Dhiffushi (Maldive): consigli per il fai da te

Dhiffushi, atollo di Malé Nord. Siamo alle Maldive oppure, come piace dire a me, in un Paradiso in Terra alla portata di tutti.

Dhiffushi è l’isola del mio primo viaggio alle Maldive, primo perché qui spero di tornarci presto e spero di convincere anche te a visitare questi luoghi.

Perché Dhiffushi? Per il mare prima di tutto: la foto qui sotto è stata scattata alla spiaggia che dista 3 minuti a piedi dal Dhiffushi White Sand Beach dove ho soggiornato.

Dhiffushi Maldive, atollo di Malé Nord
Dhiffushi Maldive, atollo di Malé Nord

Il mare e le spiagge delle Maldive sono già un motivo sufficiente per venire qui! Ho scelto quest’isola per un viaggio fai da te alle Maldive, con l’obiettivo di contenere il più possibile la spesa (credo di esserci riuscita), dato che stiamo parlando di una meta notoriamente non economica. Ho quindi cercato un’isola con strutture prenotabili su Booking e Dhiffushi offre una buona varietà di scelta e prezzi alla portata di tutti.

Dhiffushi White Sand Beach su Booking

 

 

Cosa fare a Dhiffushi:

 

Perché Dhiffushi dicevamo? Perché ho cercato di contenere il budget per trascorrere il Capodanno alle Maldive e l’unico modo per farlo è stare alla larga dai resort, preferendo una delle tantissime isole di pescatori dove recentemente sono fiorite guesthouse. Non volevo però certo rinunciare al mare delle Maldive, quello incantato, da cartolina e a Dhiffushi l’ho trovato, anzi è andato tutto ben oltre le mie più rosee aspettative.

Proprio di fronte Dhiffushi sorge infatti il Meeru Island Resort & SPA, sull’isola privata di Meerufenfushi, e questo è garanzia di un mare incredibile (impossibile che un resort venga costruito dove la Natura non incanti i suoi ospiti). Lo ribadisco, un mare incredibile: nonostante qui alle Maldive ho visto spiagge incantevoli un pò ovunque, la spiaggia a Nord di Dhiffushi è tra quelle che più mi hanno colpito.

Una vacanza in guesthouse alle Maldive non è però come vivere in un resort: verrai a contatto con le piccole comunità isolane, la necessità di smaltire i rifiuti e troverai cantieri in costruzione un pò ovunque… Per quanto mi riguarda questi scorci di vita reale hanno reso il mio viaggio ancora più interessante, ma se cerchi in Dhiffushi o nelle altre isole di pescatori quell’immacolata perfezione che vedi sulle copertine dei cataloghi delle agenzie di viaggio non la troverai. Potrai vivere le Maldive a prezzi impensabili e accessibili, ma non credo che una vacanza di questo tipo sia adatta a tutti, per questo ti invito a leggere l’approfondimento guesthouse alle Maldive.

 

Come arrivare

Arrivare a Dhiffushi è semplice e piuttosto economico dato che l’isola si trova solo ad 1 ora (a volte 45 minuti) di navigazione di barca veloce dall’aeroporto di Malé.

Una volta atterrati, subito fuori dall’aeroporto, sarai immediatamente sul pontile dove attraccano le imbarcazioni che portano alle varie isole.

Trovi gli orari delle imbarcazioni sul sito www.atolltransfer.com (guarda alla voce Male Atoll North – Local island ), ma non prenotare online e continua a leggere! 🙂

Hai due modi per raggiungere Dhiffushi.
La prima opzione è scegliere una barca lenta, i cosiddeti dhoni, super economici e veri e propri bus del mare, sia per stazza che per lentezza. Considera che il costo del viaggio da Malé a Dhiffushi in dhoni è di 30 Rupie maldiviane (o 2 Dollari americani che pagherai direttamente sulla barca), meno di 2 Euro, ma la durata è di ben 3 ore (quarto d’ora più, quarto d’ora meno a seconda delle condizioni del mare).

La seconda opzione è la barca veloce, le cosiddette speed boat. Con queste barche veloci impiegherai 1 ora per raggiungere Dhiffushi da Malé al costo di 48 Dollari americani stando alle tariffe di atolltransfer.com mentre io ho pagato 35 Dollari direttamente alla mia guesthouse. Già, perché il consiglio è proprio questo: organizzare trasferimenti tra le varie isole tramite la struttura dove alloggerai, risparmierai sicuramente rispetto a prenotare dall’Italia tramite qualche sito.

Che sia un dhoni o una speed boat, le imbarcazioni per Dhiffushi da Malé partono dal molo di Malé città. L’aeroporto di Malé (che in realtà è l’isola artificiale di Hulhumale ed è collegata da un ponte alla vicinissima isola di Malé) ha un molo dove troverai una miriade di imbarcazioni, ma queste barche conducono solo ai resort. Dovrai spostarti a Malé dove al molo troverai la barca veloce per Dhiffushi. Dall’aeroporto arrivare a Malé è semplicissimo: ti sconsiglio il ponte (la corsa taxi costa 15 Dollari), meglio uno dei traghetti che collegano Malé a Hulumale ogni 20 minuti al costo di 1 Dollaro a persona.

Speed boat Malé Dhiffushi
Speed boat da Malé a Dhiffushi

 

Per quanto il doversi spostare da Hulhumale a Malé per raggiungere in barca Dhiffushi possa sembrarti ora complicato, in realtà è tutto molto semplice: i maldiviani sono gentilissimi e disponibilissimi e il turismo alle Maldive è molto ben organizzato, come ben organizzato è l’aeroporto con indicazioni e info point: ti assicuro che raggiungere in fai da te Dhiffushi sarà semplicissimo. 🙂

Infine una nota nel caso viaggiassi con altre persone: è possibile organizzare trasferimenti privati da Malé a Dhiffushi in speed boat, su richiesta ed organizzata dalla tua guesthouse. Il costo è di 230 Dollari americani, che, nel caso fosse da dividere in 6 persone o più, rende questa opzione molto interessante. La cifra mi è stata indicata dal Dhiffushi White Sand Beach, dove ho alloggiato.

Bene, a Dhiffushi con queste indicazioni dovresti arrivare senza problemi. Ora scegliamo un alloggio a Dhiffushi.

 

Dove alloggiare

Io ho scelto il Dhiffushi White Sand Beach nella zona Nord dell’isola. Una struttura semplice, come piacciono a me, ma pulita. Stanze non troppo spaziose, ma dotate di aria condizionata. WiFi gratuito e ben funzionante. Ottima anche la colazione e la cucina.

Il mio alloggio: guesthouse Dhiffushi White Sand Beach
Il mio alloggio: il Dhiffushi White Sand Beach

Consiglio la zona a Nord dell’isola perché “più curata” e lontana dal porto, anche se dire “lontana” non ha molto senso dato che l’isola si percorre interamente a piedi in meno di 10 minuti. A Nord, proprio di fronte all’isola di Meerufenfushi e al Meeru Island Resort & Spa, la maggior parte delle costruzioni sono ultimate e nonostante tutta l’isola sia rivolta al turista, qui troverai i servizi migliori.

Altra struttura da prendere in considerazione è il Club Kaafu Dhiffushi: troverai poche foto perché è di recentissima costruzione, ma è una delle migliori dell’isola per servizi offerti (ho pranzato e cenato più volte al loro bar / ristorante: ottima cucina e vista meravigliosa sulla spiaggia e al tramonto). Rispetto al White Sand Beach, il Club Kaafu Dhiffushi è una struttura “di livello più alto”.

Spiaggia costa Ovest di Dhiffushi: i tavoli del Club Kaafu Dhiffushi
Spiaggia costa Ovest di Dhiffushi: i tavoli del Club Kaafu Dhiffushi

Poi abbiamo il Bibee Maldives di Dhiffushi, molto gettonato dagli italiani: è una buona struttura, consigliabile per posizione e servizi (me ne hanno parlato bene proprio degli italiani conosciuti sul posto). Il Bibee Maldives è a ridosso della spiaggia, mentre il White Sand Beach è alle sue spalle, nella via interna, le due strutture mi sembrano di pari livello.

Offerte Bibee Maldives su Booking

 

Poi abbiamo il Rashu Hiyaa che è la struttura più vistosa dell’isola e, a quanto si dice, migliore. Io ho preferito l’intimità di un alloggio più “caratteristico”… ed economico. 🙂

Tutti gli hotel o guesthouse proposte sino a qui sono a Nord dell’isola che, ripeto, è la zona più curata. Considera comunque che è talmente piccola che alloggiare ad un capo o all’altro di Dhiffushi non fa molta differenza: tutto è a portata di tutti.

Oltre ad altre soluzioni che troverai facilmente su Booking, ti segnalo l’Ameera Maldives: una struttura di recente costruzione, che mette a disposizione gratuitamente lettini ed ombrelloni nella spiaggia in foto qui sotto. Ho anche cenato al loro ristorante, che ti consiglio anche se di qualche Dollaro più costoso rispetto ad altri sull’isola.

Dhiffushi, spiaggia Sud-Est
La spiaggia dell’Ameera è attrezzata con lettini gratuiti a disposizione di tutti

In realtà pur avendo una spiaggia bellissima ed essendo una bella struttura, l’Ameera si trova in prossimità del porto. Non è una “brutta zona”, ma il Nord, lo ripeto ancora, è più curato.

Insomma, l’offerta non manca e considerando ch ho trovato molti italiani credo che tutte le strutture elencate qui sopra possono soddisfare i gusti e le esigenze del viaggiatore italico. 🙂

 

Spiagge a Dhiffushi

Qui a Dhiffushi ho trovato alcune tra le spiagge più incredibili che abbia mai visto e senza bisogno di prendere parte ad un’escursione.

Uscendo a piedi dal Dhiffushi White Sand Beach troverai questo incanto (la struttura che vedi è il ristorante del Meeru Island Resort & Spa sull’isola vicina privata di Meerufenfushi):

Maldive: il mare di Dhiffushi
Maldive: l’incanto del mare di Dhiffushi

Sono 4 le bikini beach a disposizione per i turisti (ricordo sempre che le Maldive sono un paese mussulmano ed è bene che le donne coprano spalle e gambe per strada, nel rispetto dei costumi del luogo) e tutte raggiungibili a piedi da ogni angolo dell’isola. Dhiffushi è lunga circa un chilometro, non ci sono auto o strade asfaltate, solo sabbia battuta (porta con te infradito e non scarpe, non ti serviranno qui). Troverai solo scooter e qualche motorino elettrico.

La mia preferita è la spiaggia a Nord dell’isola, di fronte al resort. Lettini e ombrelloni messi a disposizione dal Dhiffushi White Sand Beach e credimi serviranno: il sole qui è fortissimo.

A Nord Ovest un’altra spiaggia incantevole, dove potrai osservare tramonti come quello in foto qui sotto sorseggiando un succo di frutta ai tavolini del bar del Club Kaafu Dhiffushi.

Da questo lato dell’isola non c’è mai però troppo vento, il che fa si che il clima sia un pò troppo afoso per i miei gusti.

Tramonto a Dhiffushi
Tramonto a Dhiffushi

A Sud Est dell’isola, dopo il porto, una spiaggia riparata dalla vegetazione: è la spiaggia dell’Ameera Maldives (la foto dove sono sull’altalena). Trovi i lettini e gli ombrelloni dell’Ameera, ma la spiaggia è aperta a tutti e tutti possono usufruire dei lettini.

A Sud / Sud Est dell’isola un’altra spiaggia dove osservare il tramonto. Qui il fondale scende molto lentamente, dandoci la possibilità di camminare in un’acqua mai molto profonda e dal colore cristallino: uno spettacolo. Anche qui recandoti a fine giornata assisterai a tramonti incredibili.

Nonostante fossi alle Maldive a Capodanno, quindi in un periodo molto affollato, ho sempre trovato posto in spiaggia e lettini disponibili. Lo dico perché altri italiani conosciuti sul posto mi hanno raccontato che a Maafushi, altra nota isola con guesthouse a Sud di Malé, hanno faticato a trovare lettini disponibili nello stesso periodo, lettini a Maafushi tra l’altro a pagamento.

 

Escursioni

Mi sono sentita dire “alle Maldive ti annoierai“, beh, io a Dhiffushi non mi sono annoiata per niente!

Le escursioni possibili sono tante e in guesthouse troverai prezzi più economici che in resort. I prezzi non variano di molto da struttura a struttura e le attività sono più o meno sempre le stesse.

Il tariffario del Dhiffushi White Sand Beach prevede a 30 Dollari americani a persona un’uscita in barca ad una sandbank, una lingua di sabbia a 15 minuti dal porto dell’isola. Un Paradiso nel Paradiso, con un mare dalle mille sfumature di blu che mi hanno ricordato Zanzibar (d’altronde siamo sempre nell’Oceano Indiano).

In realtà, dal costo iniziale, abbiamo ottenuto un ottimo sconto: avendola organizzata con altri 4 italiani il gestore della guesthouse ci ha concesso questa escursione a 20 Dollari a testa.

Vedi foto Dhiffushi White Sand Beach su Booking.com

 

Partenza alle 9:30 del mattino, arrivo alla sandbank (vedi la foto qui sotto) in 10/15 minuti di barca e sosta sino alle 12:30. Pranzo non incluso.

Dhiffushi Maldive, un mare da sogno

Stesse cifre per una mattinata di snorkeling nei dintorni dell’isolsa: partenza alle 9:30, barca sino al vicino reef, due immersioni e rientro per le 12:30 / 13:00. Durante il tragitto in barca abbiamo anche incontrato un branco di delfini: queste sono le Maldive!

Tra l’altro l’uscita in barca al tramonto per ammirare i delfini è un’altra delle attività praticabili qui a Dhiffushi.

Sulla sandbank puoi anche trascorrere più di mezza giornata e con pranzo incluso per 50 Dollari a persona: puoi tranquillamente concordare (e contrattare) il prezzo con la tua guesthouse. La spesa è ampiamente ripagata dal fascino dei colori del mare di queste isole!

In tutte queste escursioni sono inclusi maschera da snorkeling, asciugamani e pinne.

Un consiglio? Contratta il prezzo, sempre con gentilezza: acquistando più di un’escursione oppure organizzandole in un gruppo di persone (di italiani sull’isola ne troverai sicuramente) otterrai facilmente uno sconto.

Per gli amanti della pesca è poi possibile partecipare ad uscite in barca con pescatori locali al calar del sole: night fishing. Il costo è di 40 Dollari americani a persona, ma al rientro al porto il pescato ti verrà cucinato gratuitamente dal tuo alloggio, o almeno questo avviene al White Sand Beach.

Sempre presso il Dhiffushi White Sand Beach a ben 100 Dollari a persona è poi possibile prendere parte ad un’escursione alla vicina isola di Thulusdhoo e durante il tragitto sostare ad una sandbank e praticare snorkeling. Una sorta di pacchetto all inclusive, in un’unica giornata, per un’attività di 5 ore con pranzo incluso.

La cifra per me è esagerata, con troppe attività in troppo poco tempo.

Per questo ho preferito raggiungere Thulusdhoo in autonomia con il traghetto locale, il dhoni, per 2 Dollari americani a persona a tratta e scoprire da me l’isola. Questo è lo spirito con cui viaggio! 🙂

Infine non pensare che manchi il divertimento in spiaggia: a Dhiffushi potrai praticare sport acquatici a Nord dell’isola: affittare canoe, tavole da surf e moto d’acqua (30 Dollari per 15 minuti, oppure 50 Dollari per30 minuti).

Ti ho detto che qui a Dhiffushi lettino ed ombrellone sono gratis nella spiaggia a Nord prenotando al Dhiffushi White Sand Beach?

 

Dove mangiare

Su un’isola così piccola è inutile che ti racconti come raggiungere un locale piuttosto che un altro, il mio consiglio è di avventurarsi alla ricerca del tuo ristorante preferito.

Troverai a Dhiffushi locali e bar per turisti, soprattutto a Nord dell’isola, ma anche localini 100% maldiviani, come il Cozy Cafè qui sotto. Si trova nella zona del porto, lo troverai facilmente.

Ristorante maldiviano a Dhiffushi
Eccoci all’ingresso del Cozy Cafè

Potremmo definirlo una sorta di “circolino” (questa definizione è merito di Federico e Lorena 🙂 conosciuti a Dhiffushi), dove pranzare o fare uno spuntino a pochi Euro. Te ne parlo perché frequentare questi ambienti è il modo migliore per accorgersi di quanto diversa, meno frenetica e meno caotica, sia la vita a migliaia di chilometri dall’Italia. Entra in questi locali, fai spesa nei market maldiviani, assapora i loro piatti tipici: non te ne pentirai! 🙂

Per quanto poi si possa immaginare che trascorrere qualche giorno su un’isola di pescatori voglia dire mangiar pesce fresco ogni sera… beh, ti devo mettere in guardia: è molto più probabile trovare nel piatto pesce surgelato, a meno che tu non lo chieda espressamente. Anzi, il consiglio è questo: al mattino o al pomeriggio entra in un ristorante e prenota per la sera una bella grigliata di pesce: sarà tutta un’altra storia! 🙂

Ah, non avere fretta: i maldiviani in cucina non sono molto rapidi e dall’ordinazione alla consumazione potrà trascorrere tranquillamente un’ora o più: armati di sana pazienza, in fondo siamo alle Maldive! 🙂

Ricordati poi del bar del Club Kaafu Dhiffushi, che è a Nord dell’isola: ottimi piatti maldiviani, ma anche più occidentali. Qui potrai pagare con Bancomat o carta di credito, ma sopratutto godere di una vista mozzafiato sulla spiaggia e al tramonto.

 

Banca, market e altro a Dhiffushi

Dhiffushi è un’isola di pescatori ancora non del tutto sviluppata, sicuramente nel suo prossimo futuro il turismo ricoprirà un ruolo ancora più importante, ma per il momento qui non troverai una banca. Non che sia un problema, praticamente ovunque è possibile pagare con Carta di Credito o Bancomat.

Come in tutte le Maldive sono poi accettati anche i Dollari americani (emessi dal 2009 in poi). In realtà anche gli Euro sono accettati, ma il cambio è troppo sfavorevole per noi.

Sull’isola non è presente un ospedale, ma una sorta di centro medico / grossa farmacia al centro dell’isola, “di fronte al porto”.

Sempre nella zona a Nord, di fronte al Rashu Hiyaa, troverai un piccolo parco giochi per bambini e questo lo dico per Marta, una mia cara amica, che spero venga presto qui a Dhiffushi con i suoi bambini. 🙂

Per tutta l’isola poi troverai minimarket “più e meno turistici”: alcuni decisamente spartani e frequentati prevalentemente dai maldiviani, sono quelli che preferisco perché più caratteristici ed economici. 🙂

Non sarà un problema qui acquistare una crema solare, uno shampoo o dei souvenir: troverai tutto quel che ti serve. Anche eventualmente una SIM maldiviana.

 

Opinioni

Ho amato Dhiffushi, credo tu l’abbia capito, e spero di tornarci presto.

Né io, né Marcello siamo grandi fotografi e ti assicuro che i luoghi che vedi qui in foto sono 100 volte più colorati e incredibili visti dal vivo. Insomma, Dhiffushi e le Maldive mi hanno conquistata!

Il mio alloggio su Booking

 

 

E tu ? Conosci l’isola o hai intenzione di raggiungerla presto?

Ecco altri articoli sulle Maldive che spero possano aiutarti ad organizzare la tua vacanza a Dhiffushi:

📌 Guesthouse Maldive: quale atollo

📌 Viaggio alle Maldive fai da te

📌 Costi viaggio Maldive: come risparmiare

Per qualsiasi domanda o dubbio scrivimi su Instagram, alla mia pagina Facebook oppure nei commenti qui sotto.

Dhiffushi (Maldive): consigli per il fai da te

Articolo valutato 5.00 / 5 da 14 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *