Itinerario Malesia peninsulare e Borneo

Porto la Malesia nel cuore dopo averla visitata nell’Agosto 2015. Anzi, ti dirò di più, la mia voglia d’Asia è nata proprio con questo viaggio! 🙂

La meta è stata frutto di “una serie di sfortunati eventi”! 😉 Reduci da un coast to coast molto costoso (!!) in America l’anno prima e stufi della classica settimana in un’isola del Mediterraneo, volevamo provare l’esperienza della tanto acclamata Asia!

Prima proposta era stata l’India, scartata immediatamente per i monsoni nel mese di Agosto (unico periodo di ferie possibile per me e Marcello), allora avevamo ripiegato sulla Thailandia, altrettanto economica e con un clima decisamente migliore nella costa affacciata sul Golfo del Siam durante il periodo di Agosto, ma anche questa successivamente scartata perché purtroppo Bangkok è anch’essa molto soggetta a piogge torrenziali nel periodo dei monsoni, e quindi scendendo oltre nella cartina con il dito puntato sulla Malesia: e perché no? Kuala Lumpur essendo più a sud, resta meno soggetta alle piogge di stagione, e i luoghi di mare sono infiniti e con un clima estivo simile al nostro! Quindi ci siamo, inizia la nostra avventura: Malesia fai da te!

In circa 3 settimane abbiamo visitato sia la Malesia peninsulare, sia la parte più a Est del Borneo Malese. L’itinerario di viaggio è stato: Mabul con tappa a Sipadan (un piccolo paradiso tropicale), Kinabatangan River con tappa a Libaran Island (l’isola delle tartarughe), le Isole Perenthian, Redang Island e Kuala Lumpur.

💶 Spesa complessiva a persona: 2.200 € circa (voli, vaccini, assicurazione, dormire, mangiare e tutto quello che ti viene in mente!)

Il prossimo viaggio che racconterò su queste pagine sarà proprio la mia vacanza fai da te in Malesia: torna a trovarmi, sto aggiungendo poco alla volta le varie tappe 🙂

📌 Sipadan

📌 Libaran Island

📌 Perhentian

📌 Redang

Nel caso volessi farti un’idea di quale sono le possibile mete mare in Malesia, leggi qui: Mare in Malesia: dove e quando andare

 

Ingresso Batu Caves, Kuala Lumpur
Impiegata Giramondo e staff all’ingresso delle Batu Caves, Kuala Lumpur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *