Libaran Island: l’isola delle tartarughe

Con la tristezza nel cuore lasciamo Sipadan e proseguiamo verso la prossima tappa del nostro tour in Malesia fai da temeno mare e più avventura!

Lo stato malese del Sabah, situato nel Nord del Borneo, ha molto da offrire oltre allo splendido mare. Noi abbiamo deciso di acquistare dall’Italia un pacchetto che comprendeva 1 notte a Libaran Island e 2 notti nei pressi del fiume Kinabatangan per 1.570 Ringgit malesi per due persone (oggi circa 300 €) . Col senno del poi avremmo potuto organizzare la visita all’isola di Libaran in autonomia, soggiornare nella stessa meravigliosa struttura e risparmiare qualcosa, peccato non avere le informazioni che abbiamo oggi! 🙂

Perché andarci? Per osservare una tartaruga emergere dal mare e deporre le uova, per vedere la schiusa delle uova di tartarughe e affiorare dalla sabbia decine di tartarughine, per vivere 24 ore in un’isola semi-disabitata in mezzo al mare senza contatti con la terra ferma!  🙂

Come raggiungere Pulau Libaran

Grazie a Skyscanner abbiamo trovato un comodissimo volo della Malesya Airlines da Tawau a Sandakan (38€ a persona solo andata), dal cui molo partono imbarcazioni per Libaran Island intorno alle 10 del mattino, per rientrare intorno alle 7 del mattino successivo. Gli orari sono abbastanza indicativi a causa delle maree, ma non abbiamo avuto particolari ritardi. Ovviamente Sandakan è raggiungibile da tutte le principali città malesi e anche con altre compagnie aeree, ma ammetto che il mio primo volo Malesya Airlines è stato particolarmente piacevole.

Giunti in autonomia a Sandakan, dall’aeroporto e in poco più di mezz’ora di taxi (contrattate sempre il prezzo, siamo in Asia!) abbiamo raggiunto la città per pernottare presso il Borneo Sandakan Backpackers. Consiglio la struttura per un rapido soggiorno: ottima posizione centrale e a pochi minuti a piedi dal porto dove abbiamo preso l’imbarcazione per Libaran Island la mattina successiva. Una notte in camera matrimoniale e bagno in comune a circa 14,00 € per due persone con colazione inclusa: un alloggio senza troppe pretese, ma pulito e confortevole.
Sandakan è una città piacevole: qualche centro commerciale, bar, negozi. Nulla di eccezionale, ma allo stesso tempo ottima per organizzarvi un pernottamento durante un trasferimento.

Dove si trova Pulau Libaran
Pulau Libaran a Nord del Borneo malese

Da questo alloggio il molo per le partenze è facilmente raggiungibile: impostate su Google Maps Jalan Buli Sim Sim, 90000 Sandakan, Sabah, Malesia e prendete come riferimento il Sandakan Yacht Club: non potete sbagliare. Noi abbiamo raggiunto la destinazione a piedi.

Dove dormire a Libaran Island

Dicevamo: dall’Italia abbiamo acquistato un pacchetto organizzato, ma puoi tranquillamente prenotare e soggiornare nella nostra stessa meravigliosa struttura: il Walai Penyu Resort, un campo tendato sulla spiaggia, accanto ad un centro per la salvaguardia delle tartarughe di mare, il Walai Penyu Conservation Park Libaran!

Andiamo con ordine.

Campo tendato è riduttivo: all’interno della nostra tenda due comodi letti in legno con candite lenzuola, appendiabiti, tavolino, stuoie e tappeti sul pavimento: addormentarsi cullati dalle onde è un’esperienza indimenticabile. Inclusi nel soggiorno anche pranzo, cena e colazione, da consumarsi rigorosamente sulla spiaggia. 🙂

Bagni pulitissimi, tanto che mai avrei pensato di trovare un tale confort, su un’isola sperduta. Ovviamente scordatevi connessione internet e ricezione cellulare: soli a contatto con la natura.

La tenda del Walai Penyu Resort a Pulau Libaran
La tenda del Walai Penyu Resort a Pulau Libaran

Il centro per la salvaguardia delle tartarughe è il motivo per cui esiste il resort, ovvero portare del turismo consapevole sull’isola. I ricercatori/albergatori si occupano dei turisti, ma anche e sopratutto di raccogliere le uova che le tartarughe depongono sull’isola e di “coltivarle” in una nursery a due passi dal campo tendato tanto che, se sarete fortunati, potrete assistere alla schiusa delle uova. La nursery è recintata per scongiurare attacchi di predatori o, peggio, furti di uova da parte dell’uomo.

Pulau Libaran: l’isola delle tartarughe

Giunti sull’isola e depositati i bagagli potrete rilassarvi al sole o noleggiare una canoa per visitare alcune piccole isole disabitate attorno a Libaran. Con la bassa marea addirittura potrete raggiungerne una a piedi, a patto che abbiate molta voglia di camminare come me. 🙂

Le tartarughe sono ovviamente l’attrazione principale dell’isola: visiterete la nursery e, se interessati, vi verrà spiegata l’importanza dell’attività di salvaguardia delle tartarughe in Malesia.

La giornata è libera e trascorrerà molto piacevolmente e velocemente. Cena in riva al mare e poi subito a letto, nella speranza di essere svegliati la notte per vedere una tartaruga deporre le uova.

Noi siamo stati molto fortunati: ancora non avevamo preso sonno e intorno alle 23 siamo stati allertati: torcia alla mano ci siamo incamminati lungo la spiaggia. Giunti a destinazione lo spettacolo della natura ha avuto inizio: una grande tartaruga, trascinatasi tra la vegetazione, stava deponendo le sue uova.

Abbiamo potuto osservarla mentre gli uomini del Walai Penyu provvedevano, molto discretamente, a raccoglierne le uova. Terminata la deposizione, da li a qualche ora (no, non abbiamo atteso così tanto!) la tartaruga avrebbe ripreso il mare. Noi, con l’addetto del centro di conservazione, ci siamo recati nelle nursery dove le uova sono state contate (ben 56), depositate in una buca, ricoperte di sabbia e “catalogate”. Chissà da quale parte del mondo saranno arrivati i visitatori che avranno assistito alla loro schiusa. 🙂

Tartaruga depone uova a Pulau Libaran

Prendere sonno dopo un’emozione del genere è stato davvero difficile! 🙂

Ci è stato spiegato che l’intervento dell’uomo è necessario per proteggere il più possibile le uova e cercare di portarne il più possible alla schiusa per preservare la specie.

Vi lascio due foto alle quali sono molto affezionata: qui la “buca” (ovviamente ricoperta di sabbia) dove sono state depositate le uova che la tartaruga qui sopra ha deposto nella notte del 18 Agosto 2015.

Le uova di tartaruga raccolte e depositate nella nursery
Le uova di tartaruga raccolte e depositate nella nursery

Questa invece è la lavagna utilizzata dagli uomini del centro sull’isola per registrare tutte le attività delle tartatughe: possono sembrarvi semplici lettere e numeri, ma a me emoziona ancora oggi leggerli sapendo quel che rappresentano. 🙂

Periodi depisizione uova tartarughe Malesia
Sulla lavagna vengono registrate tutte le “attività”, mese per mese

Trascorsa la giornata e la notte a Pulau Libaran, al mattino siamo stati accompagnati sulla terra ferma.

Da lì, con due ragazze inglesi conosciute la sera prima sull’isola, abbiamo preso un taxi e abbiamo raggiunto il centro di riabilitazione per Oranghi di Sepilok (visita non compresa nel pacchetto acquistato dall’Italia, ma che consiglio). Visitato il centro,  dopo un paio d’ore, con un pullman abbiamo raggiunto l’alloggio nella foresta, sulle sponde del fiume Kinabatangan: il viaggio prosegue! 🙂

 

Vale la pena visitare Libaran Island?

Per me la risposta è si a patto che, come noi, vi troviate già nel Borneo e con l’intento di visitare le zone nelle vicinanze: non capita certo tutti i giorni di poter assistere a quello che l’isola di Libaran offre.

Libaran Island: l’isola delle tartarughe

Articolo valutato 4.88 / 5 da 8 lettori

Valuta l'articolo:            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *