Isole Perhentian: il mare in Malesia che non ti aspetti

Le isole Perhentian sono la prima scelta che si presenta al viaggiatore in cerca di un soggiorno al mare in Malesia durante la nostra estate. Agosto è il mese ideale per visitare questo paradiso tropicale, facilmente raggiungibile da Kuala Lumpur e con una natura a dir poco stupefacente.

Isole Perhentian: la spiaggia del PIR a Besar
Isole Perhentian: la spiaggia del PIR a Besar

Le Perhentian sono un gruppo di isole a circa un’ora di navigazione dalla costa Est della Malesia peninsulare, ma è possibile alloggiare solo su due di queste: Perhentian Kecil e Perhentian Besar. Con poca fantasia, in lingua malese, Kecil significa “piccola” e Besar “grande”. Entrambe però condividono le meraviglie del luogo in cui sono immerse: l’area protetta del Parco Marino del Terengganu (di cui fa parte la vicina Redang) che ti lascerà a bocca aperta: acqua limpidissima, una barriera corallina ricca di vita tanto che dai pontili avrai modo di osservare tartarughe e squali di barriera, sabbie bianchissime e una rigogliosa vegetazione tropicale.

Qui le strade sono poche, anzi, più che di strade dovremmo parlare di sentieri: ci si sposta in barca, auto e motorini non ne troverai. Ma, come al solito, andiamo con ordine.

Isole Perhentian Malesia:

 

Isole Perhentian come arrivare

Per quanto totalmente immerse nella natura, le isole Perhentian sono una meta facilmente raggiungibile grazie ai collegamenti dalle principali città malesi, prima fra tutte, ovviamente, Kuala Lumpur.

Tutta la zona costiera in prossimità del Parco Marino del Terengganu vive di turismo e non ho mai avuto la minima difficoltà nel raggiungere le tappe prefissate. Per accedere alle isole dovrai pagare una piccola tassa che ti verrà richiesta prima dell’imbarco (non ti preoccupare, si parla di una cifra inferiore ai 2 € a persona).

Cartina viaggio Isole Perhentian
Viaggio isole Perhentian: sulla mappa Kota Bharu (aeroporto) e Kuala Besut (porto)

Sono due le “vie” percorribili per raggiungere le Perhentian: dai porti dei villaggi di Kuala Besut o di Tok Bali. Ma come arrivare sin qui?

Da Kuala Lumpur alle Perhentian

Dopo una breve sosta a Kuala Lumpur durante il mio intinerario di tre settimane in Malesia, ho raggiunto le Perhentian con un volo per Kota Bharu. Si, Kota Bharu è il primo passo da compiere per arrivare alle Perhentian.

L’aeroporto di Kota Bharu è collegato alle principali città malesi da voli giornalieri: dal KLIA (Kuala Lumpur International Airpor) e da Subang (l’aeroporto dei voli domestici di Kuala Lumpur) operano Malaysia Airlines, AirAsia e Firefly. Come al solito consiglio di dare un’occhiata a SkyScanner per individuare l’opzione migliore. Io ho pagato il volo Kuala Lumpur – Kota Bharu meno di 25 € e in pieno Agosto. Tra l’altro, a differenza di quel che si dice delle compagnie malesi, ho trovato Firefly un servizio perfettamente paragonabile alle nostre compagnie low cost.

Giunti a Kota Bharu occorre recarsi al porto di Kuala Besut o a quello di Tok Bali, ma non è un problema: come già detto, tutta la zona vive di turismo: dall’aeroporto di Kota Bharu non ti sarà difficile trovare un trasporto che sia un comune taxi o un passaggio con Grab (se non sai cosa sia Grab leggi qui, si: vale anche in Malesia!). Spesso però sono le strutture (di cui parlerò tra poco) ad offrire pacchetti comprensivi di trasporto dall’aeroporto di Kota Bharu alle Perhentian, nel caso non dovessero proportelo tu chiedi! 😃

Una volta arrivati al porto (che sia quello di Kuala Besut o di Tok Bali poco importa) e a meno di non aver organizzato un trasporto con la struttura presso la quale soggiornerai, potrai rivolgerti ad una delle varie agenzie: le imbarcazioni da Kuala Besut alle Perhentian partono ad orari prestabiliti alle 9:00 alle 14:00 e alle 17:00. Il tragitto dura circa 30 minuti di navigazione e la tratta contraria viene percorsa alle 8:00 alle 12:00 e alle 14:00. Per informazioni più aggiornate il consiglio è sempre lo stesso: parla con la struttura presso la quale soggiornerai: i malesi sono molto disponibili!

Il trasferimento in barca per le isole Perhentian ha un costo di 70 ringgit (andata e ritorno), circa 15 €: in caso di difficoltà, lo ripeto ancora, contatta la struttura presso cui alloggerai: sicuramente ti aiuteranno!

Snorkeling Perhentian
Ecco cosa potresti incontrare nuotando nelle acque attorno alle Perhentian

Bus Kuala Lumpur – Perhentian

Raggiungere Kuala Besut da Kuala Lumpur è possibile anche via terra, in bus.

Non mancano infatti compagnie che organizzano dei bus dalla capitale delle Malesia alle Perhentian, certo è che si tratta di un viaggio piuttosto impegnativo: sono circa 8 ore.
I bus per le Perhentian partono dalla stazione TBS (Terminal Bersepadu Selatan) di Kuala Lumpur.
L’indirizzo della stazione è il seguente: Bandar Tasik Selatan, Jalan Terminal Selatan, 57100 Kuala Lumpur e si trova a circa 10 km a Sud del centro città, una tratta percorribile in circa 30 minuti coi mezzi pubblici. Il consiglio è quindi quello di muoversi entro un’ora dalla partenza nel caso soggiornassi in centro, magari al Traders come ho fatto io (per godere della vista delle Petronas Towers). Maggiori informazioni sul sito ufficiale della stazione www.tbsbts.com.my

Puoi trovare informazioni anche per un bus Kuala Lumpur – Perhentian sul sito della Ekspres Perdana, una delle compagnie che percorrono questa tratta. Il costo indicato è di 44 ringgit, circa 10 € a persona per la sola andata.

Treno Kuala Lumpur – Perhentian

Ci sono passata anch’io: nel cercare di raggiungere le Perhentian si raccolgono informazioni su tutte le soluzioni. Un treno da Kuala Lumpur in prossimità di Kota Bharu o Kuala Besut non l’ho trovato. Potresti provare a cercare informazioni sul sito KTM Berhad una sorta di compagnia ferroviaria malese (dal sito puoi anche acquistare i biglietti), ma ti avviso che non ho trovato nulla in partenza da Sentral Kuala Lumpur alle Perhentian al tempo delle mie ricerche. Nel caso riuscissi a reperire informazioni migliori, scrivimi nei commenti. 🙂

Isole Perhentian aeroporto

Infine la domanda delle domande: esiste un aeroporto alle Perhentian? E’ possibile raggiungerle direttamente in volo? Mi dispiace, ma la risposta è no: l’aeroporto più vicino alle Perhentian è quello di Kota Bharu e, come abbiamo visto, anche ben servito. Il tuo viaggio per le isole Perhentian si concluderà via mare. 🙂

 

Perhentian dove alloggiare

Bene ci siamo, arrivati a questo punto ci chiediamo dove dormire alle Perhentian? Meglio Perhentian Besar o Perhentian Kecil?

Kecil, la piccola, è anche la più trafficata, meta (così è etichettata) di backpacker e dei giovani malesi che vengono qui nel weekend a divertirsi. Qui troverai strutture veramente low cost (ma non solo) e “movida”, virgoletto perché siamo pur sempre in un paese islamico.
Besar, la grande, è più selvaggia con due “grandi” spiagge dove sono disposte le strutture a pochi passi dal mare. Tempo fa erano solo resort, oggi qui trovi sistemazioni per tutte le tasche e a questo aggiungo che molte strutture erano in costruzione nel 2015.

Perhentian Besar: spiaggia al tramonto
Perhentian Besar: spiaggia al tramonto

I fondali di entrambe sono ricchi di coralli e di una vita marina sorprendente oltre che facile da ammirare: ti basterà una maschera e qualche bracciata per poter incontrare una tartaruga a pochi metri dalla riva, non sto esagerando!
Qui ho avuto l’impressione di trovarmi in un vero Paradiso tropicale, sopratutto perché non me lo aspettavo: si, avevo letto qualcosa, ma le isole Perhentian sono state una vera sorpresa per me. Preparati a rilassarti al sole su spiagge bianchissime, lontano da tutto e da tutti.

In Agosto l’acqua è caldissima ed estremamente limpida. Ricordo che dal piccolo molo sulla spiaggia principale di Perhentian Besar (la spiaggia del PIR) osservavamo gli squaletti di barriera nuotare sotto di noi: che meraviglia!

 

Perhentian Besar dove dormire

Fatta questa ulteriore premessa, alle Perhentian ho soggiornato a Besar e ora ti spiegherò il motivo.

Innanzitutto le isole sono molto vicine, quindi nulla ti vieterà di fare escursioni a Besar da Kecil e viceversa. Anzi, volendo prolungare qui il soggiorno potresti proprio optare per trascorrere giornate intere sull’altra isola.

A Besar ho trovato due sistemazioni di mio interesse: il Perhentian Island Resort, noto come PIR, e il Mama’s Chalet (qui il loro sito ufficiale).

La spiaggia migliore di tutta Besar è la spiaggia del PIR che vedi nella prima foto in alto su questa pagina.
La spiagga del Mama’s invece è più trafficata (qui attraccano le imbarcazioni) e con più rocce sul fondale che emergono con la bassa marea (vedi foto al tramonto poco qui sopra). Il bello è che puoi raggiungere dal Mama’s la spiaggia del PIR in pochi minuti a piedi, una passeggiata piacevolissima. Due spiagge, al prezzo di una: potrai spostarti liberamente a piedi senza bisogno di un trasporto in barca.

Cartina spiagge Perhentian

Sulla sinistra Kecil. Sulla destra Besar. A Kecil in evidenza le spiagge di Long Beach e Coral Bay. A Besar il puntito rosso indica il Mama’s e sulla spiaggia più bella dell’isola (indicata dalla freccia) vedi il Perhentian Island Resort.

 

Io per ragioni economiche ho scelto il Mama’s: un piccolo bungalow a pochi metri dal mare, senza troppi fronzoli (anzi, decisamente spartano), ma qui si vive in spiaggia. Ecco il sito web del Mama’s con tutti i contatti utili: www.mamaschalet.com.my

Ripeto è una sistemazione spartana, senza fronzoli, ma non l’ho trovata sgradevole. Alle mie domande via mail lo staff del Mama’s ha sempre risposto molto velocemente: mi sono stati di grande aiuto nell’organizzare il mio viaggio alle Perhentian.

Anche se soggiornerai altrove, tieni in considerazione il Mama’s per la cucina (si, è anche ristorante ed è il miglior ristorantino sulla spiaggia di tutta Besar) e per la sua reception, fulcro del via vai per le Perhentin e la vicina Redang: oltre che per le immersioni potrai rivolgerti al Mama’s Chalet per organizzare escursioni e trasporti da e per le isole. Sono veramente molto organizzati.

A Besar la sera troverai ristorantini e bar. Nulla più: qui si viene per rilassarsi, anche per questo consiglio la zona di spiaggia che va dal Mama’s al PIR: è quella più “movimentata”.

Colazione al Mama's
Colazione al Mama’s: consigliatissima! Come anche una grigliata alla sera!

 

Isole Perhentian resort

Segnalo alcuni resort a Besar, dagli un’occhiata anche tu:

 

Perhentian Kecil dove dormire

Perhentian Kecil puoi scegliere principalmente tra la zona di Long Beach o quella di Coral Bay, le due spiagge più note dell’isola. Non si tratta di due zone separate l’una dall’altra: le due spiagge distano circa 5 minuti di cammino a piedi “attraverso l’isola”. Si, attraverserai l’isola per il largo nel punto più stretto: da una parte la spiaggia di Long Beach dove attraccano la maggior parte delle imbarcazioni e dall’altra quella di Coral Bay.

Long Beach è la spiaggia rivolta verso Perhentian Besar, più festaiola rispetto alla tranquilla Coral Bay.
Scordati però un divertimento fatto di “eccessi”, siamo in un paese islamico.

Anche qui le sistemazioni non mancano e trovi soluzioni per tutte le tasche, per questo sono contraria ad etichettare Kecil come isola da backpaker. Si, trovi tantissimi bungalow o chalet sulla spiaggia dove dormire a pochi € a notte, ma puoi fare lo stesso sull’isola gemella.

Se come me stai organizzando un viaggio alle isole Perhentian con un occhio di attenzione al budget, ti segnalo il Perhentian Island Cocohut Long Beach Resort “abbastanza economico”, ma la pulizia delle stanze non è frequente (scoprirai che in molte strutture della Malesia dovrai chiedere espressamente gli asciugamani e farlo più volte per averli…). E’ a 15 minuti a piedi dalla spiaggia e per quanto non sia una struttura con 1.000 recensioni positive, beh, o ti accontenti o prosegui nella lettura verso strutture più costose. 🙂

L’alternativa è recarsi sul posto avendo prenotato una prima notte, soggiornare in uno dei tanti bungalow sulla spiaggia (vedi ad esempio lo spartano Maya Guesthouse Resort a pochi metri dal mare di Coral Bay) e il giorno successivo cercare un alloggio da visionare con i propri occhi (anche per questo ho preferito Besar: da casa trovai più “certezze”).

Arrivati a questo punto, ti sarà forse più chiaro il perché abbia scelto Besar. 🙂

Isole perhentian hotel

Segnalo alcune strutture “stellate” a Kecil, dagli un’occhiata magari trovi qualche offerta del momento:

 

Malesia: isole Perhentian quando andare

Nel periodo delle piogge monsoniche che va da Novembre a Febbraio i collegamenti con la costa vengono quasi del tutto sospesi e le strutture alberghiere delle Perhentian vengono chiuse. Qui alle Perhentian la stagione turistica va da Marzo ad Ottobre inoltrato, come nel nostro Sud Italia potremmo dire.

I mesi di Luglio e Agosto sono ottimi per un soggiorno da queste parti, tanto che chi cerca mare in Malesia qui alle Perhentian troverà la giusta sistemazione. Unico appunto posso farlo sul gran numero di turisti che troverai in questi mesi, anche se, devo dire, che nonostante gli avvertimenti letti qua e la io non ricordo particolare disagio dato dalla folla.

Perhentian cosa fare

Da queste parti la parola d’ordine è relax.
Se cerchi vita notturna e locali aperti sino a tarda notte, mi spiace, ma non sei nel posto giusto.

Quello che puoi fare alle Perhentian è goderti la natura nella quale le isole sono immerse: escursioni in mare (snorkeling e diving), sole, spiagge e relax. Una precisazione: io non ho brevetto PADI e non faccio immersioni: detto questo ho partecipato ad alcune uscite in barca con maschera e boccaglio per ammirare i fondali e i coralli delle Perhentian: indimenticabili!

E se infine ti stai chiedendo se siano meglio le Perhentian o Redang, la risposta la trovi proprio sul fondo del mio articolo su Redang. Spero lo troverai interessante! 🙂

 

Ed eccoci arrivati alla fine! Spero che queste informazioni ti siano state utili e in caso di dubbi non esitare a contattarmi scrivendo qui nei commenti (rispondo sempre!) oppure sulla mia pagina Facebook.

Isole Perhentian: il mare in Malesia che non ti aspetti

Articolo valutato 4.62 / 5 da 13 lettori

Valuta l'articolo:            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *