Sipadan, paradiso ai confini del Borneo Malese

Sipadan è una piccola isola tropicale del Borneo malese e per me è ciò che più si avvicina all’idea di Paradiso: non ho ancora trovato un mare tanto pieno di vita da poter essere accostato a Sipadan!

Perché attraversare mezzo mondo per andare a Sipadan? Per curiosità, per vedere uno dei paradisi dei sub o, se preferisci, semplicemente perché un giorno hai letto dell’esistenza di questo posto e in te si è insinuata quell’idea: “qui voglio andarci!” 🙂

Snorkeling in un mare di pesci a Sipadan, Malesia
Io in un “mare di pesci” a Sipadan 🙂

 

Malesia, Sipadan fai da te

Sipadan è un’isola vulcanica, con soli 12 ettari di terra emersa, per la maggior parte coperta da una fitta foresta tropicale. Le tracce dell’uomo sono minime: un pontile e un paio di semplici edifici in muratura. Non vi sono alloggi, bar o altro.

L’isola è nota ai sub di tutto il mondo per la straordinarietà della sua conformazione sottomarina. Sipadan Island (o Pulau Sipadan), 28 miglia a largo della costa Est del Borneo, in realtà non è altro che il cappello di un fungo vulcanico ancorato a 1.400 metri di profondità sul fondale: una vera fossa marina separa Sipadan dalla costa Nord Est del Borneo.

Dove si trova Sipadan
Dove si trova Sipadan

Questo, insieme alla sua posizione in uno dei mari più ricchi al mondo per biodiversità e vita marina, ne hanno fatto una delle mete più ambite dai sub di tutto il mondo, sopratutto da quanto il noto oceanografo Jacques Cousteau ne parlò, nel 1989, in uno dei suo documentari (“Lo Spettro della Tartaruga Marina“, in originale “The Ghost of the Sea Turtle”).

Da allora Sipadan è menzionata ogni anno tra le migliori destinazione di diving al mondo e non solo tra le migliori mete di immersioni in Malesia.

Palau Sipadan, Malesia
Pulau Sipadan, Malesia

 

Quando andare a Sipadan

Che siate dei sub professionisti o dei semplici appassionati di snorkeling come me, vale la pena andare a Sipadan. Tuffarsi in mare e ritrovarsi letteralmente circondati da pesci di ogni forma e dimensione è un’esperienza che mai dimenticherò. Ho nuotato e scattato foto con tartarughe marine, visto banchi di pesci enormi nuotarmi incontro, squali di barriera e una moltitudine infinita di piccoli pesci tropicali.

Io sono una viaggiatrice fai da te, ma se pensi che organizzare un viaggio a Sipadan sia per te troppo impegnativo scrivimi a info@impiegatagiramondo.it e ti invierò un codice sconto da utilizzare con un’agenzia viaggi specializzata nel Borneo malese e che ha un occhio di riguardo per i lettori del mio piccolo blog 🙂

A Sipadan è possibile immergersi tutto l’anno, anche se le condizioni ideali vanno da Aprile a Dicembre e, in particolar modo, nei mesi di Luglio ed Agosto.
In generale tutta la zona costiera del Sabah del Sud (stato della Malesia situato nella porzione settentrionale del Borneo) che si affaccia sul Mar di Celebes riceve meno pioggia rispetto al Nord-Est ed inoltre questa è distribuita durante tutto l’anno senza particolari differenze tra i vari mesi.
Essendo zona tropicale, può piovere anche ogni giorno, ma con temporali di breve durata. Io ho trascorso 4 giorni tra Sipadan, Mabul e Kapalai in pieno Agosto senza mai trovare un giorno di pioggia.

Dove si trova Sipadan
Il segnaposto indica la posizione di Sipadan

Per il diving e lo snorkeling l’unico periodo sconsigliato va da Gennaio a Marzo, perché sono mesi ventosi e il vento può influenzare le correnti, portando una diminuzione della visibilità in acqua.

 

Dove dormire a Sipadan

Non è possibile dormire a Sipadan da quando, nel 2004, è stata dichiarata parco marino protetto: non vi troverai nessun alloggio. Inoltre per raggiungerla è necessario prenotare un pass, disponibile presso i dive center delle vicine isole di Mabul, Kapalai Matakin. Vediamo come fare.

Mabul è dove ho soggiornato 4 notti e 5 giorni, quest’isola offre un discreto numero di sistemazioni (ne parleremo tra poco); Kapalai è un lembo di terra dove sorge un unico lussuoso resort su palafitte; Matakin, tra le tre, è la più distante da Sipadan, e anche qui troverai un solo resort.

Tutte le strutture di queste isole hanno ovviamente interesse nel farti alloggiare da loro e il più a lungo possibile ed è per questo che non accettano richieste di visitatori che soggiornano meno di 3/4 notti. Nell’effettuare la prenotazione richiedi anche il pass per Sipadan.

Hotel a Mabul prenotabili tramite Booking:
📌 Scuba Jeff Mabul
📌 Arung Hayat Mabul Island Lodge
📌 Spheredivers Scuba & Leisure
📌 Mabul Paradise Lodge
📌 Sipadan Micro Dive

I pass per Sipadan disponibili sono solo 120 al giorno, quindi muoviti in anticipo, anzi, in largo anticipo se hai intenzione di vistare Sipadan in Luglio o Agosto: non vorrai rischiare di attraversare mezzo Mondo per poi restare a pochi passi dal Paradiso? 😛 Per fortuna le strutture ricettive delle isole circostanti sono piuttosto organizzate e non ho avuto alcun problema a pianificare il tutto dall’Italia, comunicando tramite mail.

Tartarug a Sipadan
Tartaruga nel mare di Sipadan

 

Dove dormire a Mabul

Come ti dicevo, ho soggiornato 5 giorni e 4 notti a Mabul, presso il Mabul Billabong Scuba con una spesa complessiva a persona di € 250, comprensiva di colazione, pasti, 2/3 escursioni di snorkeling al giorno e giornata a Sipadan (il pass incide parecchio sulla cifra totale).

Lo chairisco subito: nel momento in cui scrivo il Mabul Billabong Scuba non accetta prenotazioni tramite Booking, l’unica soluzione è quella di un contatto diretto tramite il loro sito www.billabongscuba.com. Questo penso sia dovuto al fatto che oltre al soggiorno offrono un pacchetto comprensivo di uscite in mare giornaliere.

Dalla mia esperienza la cifra richiesta dal Billabong Scuba è il minimo per godere di un soggiorno dignitoso e gradevole e poter visitare Sipadan; ora ti spiego il perché.

In questa zona del Borneo le strutture ricettive per i turisti hanno standard ben al di sotto della media europea e il rischio quindi è quello di doversi accontentare un pò troppo. Negli alloggi low cost di Mabul la cucina non è il massimo e spesso le stoviglie non sono pulite, lo stesso vale per le stanze e i bagni dove l’igiene lascia alquanto a desiderare…

Nel Billabong Scuba ho trovato un discreto compromesso. Il complesso è costituito da un corpo centrale sulla spiaggia (cucina, reception e camere low cost), da cui partono due file di palafitte con le camere migliori. Queste palafitte culminano in una zona ristorante coperta con una terrazza con lettini (vedi foto qui sotto).
Scegli le camere sul mare, sono più costose, ma anche le migliori, quelle nei pressi della spiaggia e sopratutto delle cucine sono adatte solo agli stomaci più forti…

Le palafitte del Billabong Scuba a Mabul
Le palafitte del Billabong Scuba a Mabul

Anche Mabul è un’isola tropicale da sogno, immersa in un mare pieno di vita tanto che non è raro avvistare della tartarughe marine emergere dall’acqua dei pontili, ma…c’è un grosso ma.

L’isola è densamente popolata ed affollata da strutture turistiche che ignorano totalmente la conservazione della natura circostante, tanto che la spiaggia è stata ridotta all’osso. Se come me ami passeggiare, appena lasciata la riva, troverai desolanti abitazioni in lamiera e legno, costruite senza alcun ordine: qui risiedono, nella sporcizia più totale, gli abitanti di Mabul tanto che attraversando l’isola noterai spazzatura ovunque e, quel che è peggio, la sera non è raro imbattersi in falò di plastica appiccati per strada.

Avrai quindi capito che non si tratta della vacanza in un paradiso incontaminato, piuttosto di un viaggio che ti metterà di fronte alla negligenza dell’uomo: occorre spirito d’adattamento.

Lo ripeto: evita gli alloggi troppo economici nel Borneo. 🙂

Non vi è alternativa? Si, ma quelle valide sono poche e il costo per notte aumenta.
Da valutare lo Scuba Junkie (anche qui dovrai prenotare direttamente tramite il loro sito), a Nord e dalla parte opposta della zona più popolata dell’isola. Di tanto in tanto passavamo al bar di questa struttura per un drink e per usufruire del Wi-Fi gratuito. 🙂
Non ho avuto modo di entrarci, ma i bungalow parevano molto curati.

Abbiamo poi  il Mabul Water Bungalows: una serie di meravigliose palafitte sul mare. Si tratta di una struttura di alta categoria, con prevalenza di turisti cinesi.

 

Come andare a Sipadan

Il viaggio per Sipadan si compone di diverse tappe obbligatorie.

Io ho raggiunto Tawau con un volo Air Asia da Kuala Lumpur (circa 40€ per persona solo andata trovato grazie al solito SkyScanner), ma Tawau è raggiungibile anche dalle altre principali città malesi: Sandakan, Johor Bahru e Kota Kinabalu, sia da voli Air Asia che Malaysia Airlines.

All’aeroporto di Tawau ti aspetta un viaggio in bus sino a Semporna.
Sarà sufficiente uscire dall’aeroporto e concordare un trasporto con uno dei tantissimi pulmini che troverai ad aspettarti: non sarà difficile trovare altre persone con cui dividere il viaggio per contenere i costi. Il viaggio dura circa un’ora e mezza con un costo che può variare tra i 5 e i 10 € a persona, a seconda del numero dei passeggeri del pulmino-taxi.

Arrivati a Semporna il prossimo passo è raggiungere Mabul in barca. Il collegamento è organizzato direttamente dalla struttura in cui alloggerai e dura circa 45 minuti dal molo di Semporna.

Il Mabul Billabong Scuba (dove ho alloggiato) ha una una reception a Semporna, ma dato che qui sono arrivata a tarda sera, ho dovuto pernottare una notte. Ti consiglio di fermarti il meno possibile e se proprio devi farlo scegli l’Atine Semporna Backpackers Hostel, vicino al porto e con un ottimo rapporto qualità-prezzo: una notte € 6 a persona in camerata con bagni in comune, wifi gratis, cassaforte e una buona colazione inclusa. 🙂

 

Vedi disponibilità Atine Semporna su Agoda

 

Senza troppi giri di parole Semporna è una città terribile, ricordo spazzatura ovunque e un cattivissimo odore, per fortuna quest’ostello è l’esatto opposto: pulito e confortevole. Se non fosse stato per la cornice, sarebbe stato un piacere pernottare una seconda notte.

Ricorda di prelevare al bancomat di Semporna la moneta locale se ne hai bisogno: a Mabul non troverai ATM!

Snorkeling a Sipadan
Sipadan snorkeling con tartaruga 🙂

Sipadan, paradiso ai confini del Borneo Malese

Articolo valutato 4.89 / 5 da 37 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

20 commenti a “Sipadan, paradiso ai confini del Borneo Malese

  • 22 Marzo 2020
    Permalink

    Un favore: l’hotel Billabong mi ha risposto ed ho capito (ma mi posso sbagliare) che ti portano a Sipadan un giorno solo. È successo anche a te? Ho chiesto naturalmente di poterci andare due o tre volte.
    PACKAGE 5D4N(NON DIVER) + ACCOMMODATION(CHALET SEA VIEW) = RM2020.00 P/P
    (INCLUSIVELY)**from 10th – 14th July 2020
    -4 nights stay in Mabul
    -6 X snorkeling Mabul/Kapalai
    -3 X snorkeling Sipadan on 13th July (guaranteed)
    Scusami per il disturbo e grazie di cuore perché mi è tornata la voglia di andare a Fernando de Noronha (pensavo non valesse la pena ma mi fido di quello che scrivi). Saluti

    Rispondi
    • Marta
      24 Marzo 2020
      Permalink

      Ciao Mario,
      anch’io sono andata a Sipadan solo un giorno, perché essendo zona protetta limitano gli accessi per preservarla. 🙂
      Il prezzo è in linea con quello che ti offrono, dovresti avere all-inclusive (non avere grandi aspettative sul cibo) e considera che la giornata a Sipadan incide molto sul totale.
      Se hai altre domande non farti problemi e scrivimi, sono molto felice di averti fatto cambiare idea sull’Isola di Fernando de Noronha perché è un paradiso! 😉
      A presto

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 3 Febbraio 2020
    Permalink

    Ciao,
    sto organizzando un viaggio in Malesia ad Agosto con la mia famiglia (marito, figlia 19enne, figlio 15enne) ci piacerebbe andare in un mare stupendo vicino a Semporna, quale ci consiglieresti?
    Secondo te è adatto anche a ragazzi amanti del mare e della tranquillità (di solito andiamo in barca evitando i porti) o consigli posti tipo Bali? Ho letto che c’è molta sporcizia, ci sono anche molti insetti? Si mangia bene?
    Grazie mille e complimenti per il tuo sito

    Rispondi
    • Marta
      3 Febbraio 2020
      Permalink

      Ciao Cristina,

      vi è una sola ragione per transitare da Semporna (una tra le città più maleodoranti e sporche che abbia mai visto), ovvero Sipadan e le meraviglie che è possibile ammirare in questi mari una volta indossati maschera e boccaglio. Presso il Billabong Scuba dove ho alloggiato si mangiava… ma mangiare bene è un’altra cosa. 😉 Non è certo una struttura da mille e una notte, ma per poter nuotare nel mare attorno a Sipadan ho dovuto scendere a compromessi.

      Nel circondario di Sipadan, oltre a Mabul, trovi anche Kapalai e il Sipadan-Kapalai Dive Resort: anche da queste parti è possibile trovare strutture di un certo livello. Da Mabul, ogni giorno, ho preso parte ad uscite in mare anche a Kapalai.
      Insetti onestamente non ne ricordo in Agosto.

      Bali è tutt’altra cosa, tutt’altro tipo di viaggio. Trovi info qui: Bali, Indonesia: viaggio fai da te.

      Se la tua intenzione è quella di organizzare un viaggio in Malesia, ti consiglio di dare un’occhiata anche a Redang dove troverai un mare incredibilmente ricco di vita senza doverti spostare nel Borneo malese.

      Spero di averti dato informazioni su cui riflettere.
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 31 Gennaio 2020
    Permalink

    Ciao, complimenti per i tuoi post che leggo sempre con tanto piacere. Sto organizzando ora per Agosto 2020 un mese in Malesia ed andremo anche a Mabul, ho già preso contatti col Billabong Scuba, ma mi hanno chiesto circa 150 € a persona per il pass per Sipadan. Ti sembra possibile?
    Grazie e ancora complimenti per il tuo blog
    Giulia

    Rispondi
    • Marta
      2 Febbraio 2020
      Permalink

      Ciao Giulia,
      ti ringrazio molto. 🙂

      Il pass per Sipadan incide significativamente in un soggiorno a Mabul e credo che anno su anno continui ad aumentare… Potresti contattare Uncle Chang, altra struttura sull’isola in prossimità del Billabong, e chiedere a loro un secondo preventivo.

      Ti andrebbe poi di tornare qui e darmi informazioni?
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 10 Febbraio 2020
        Permalink

        Ciao, ho contattato l’altra struttura di cui mi parlavi e circa il prezzo per la giornata a Sipadan era quello così abbiamo prenotato il Billabong Scuba nella camera migliore 🙂 come tu consigli.
        Buona serata, Giulia

        Rispondi
        • Marta
          10 Febbraio 2020
          Permalink

          Bene Giulia, mi fa molto piacere.
          Mi raccomando, nel Borneo malese porta con te un pò di spirito d’adattamento. 😛

          Posso chiederti a quanto ammonta attualmente “l’ingresso” per un’escrusione a Sipadan?

          Grazie mille,
          Impiegata Giramondo

          Rispondi
          • 28 Febbraio 2020
            Permalink

            Ciao, certo lo spirito di adattamento è sempre con me :). L uscita a sipadan costa circa 850 rm. Sto provando a definire l itinerario malese di un mese e ora sn incerta se andare anche nel sarawak o concentrarmi su ipoh, gorge town e cameron. Tu hai esperienze in merito?

          • Marta
            29 Febbraio 2020
            Permalink

            Ciao Giulia,
            sono felice di leggere che viaggiamo con lo stesso spirito, inoltre ti ringrazio per le informazioni che mi hai riportato, saranno utili per altri viaggiatori come noi! 🙂
            Passando al tuo itinerario, purtroppo ho dovuto rimandare la visita dei posti di cui mi scrivi al prossimo viaggio in Malesia, quindi le mie esperienze non sono dirette, ma sono racconti di amici e lettori del blog: sono rimasti tutti entusiasti di George Town e delle Cameron. 😉

            Spero di esserti stata utile lo stesso, per altri dubbi scrivimi pure.
            A presto

            Impiegata Giramondo

  • 19 Novembre 2019
    Permalink

    ciaooooo! Ho scoperto da poco il tuo blog e ti seguo con molto interesse su IG! Complimenti perchè scrivi tutto ciò che io cerco quando devo capire come organizzare un itinerario fai da te! Sto pensando alla Malesia per agosto 2020 e siccome non ho 3 settimane, ci tengo tantissimo a fare diverse tappe nel Borneo perchè io ed il mio ragazzo amiamo trekking, avventure ecc.. volevo chiederti… se non facciamo gli ultimi giorni delle 2 settimane alle Perenthian perchè ci impiegheremmo troppo tempo, secondo te stiamo bene a Mabul? E’ un’isola che comunque consigli? noi non amiamo i posti troppo turistici, amiamo la tranquillità e scoprire cose autentiche. Attendo qualsiasi tuo consiglio!!!! Grazie mille!

    Rispondi
    • Marta
      23 Novembre 2019
      Permalink

      Ciao Silvia,
      grazie a te per questo gentile commento, dare più informazioni possibili per organizzare un viaggio fai da te è proprio il mio obiettivo! 😉
      Passando alla Malesia, potreste ipotizzare per due settimane un itinerario che comprenda un paio di giorni a Kuala Lumpur, poi spostarvi nel Borneo per una decina di giorni e, dato che amate il trekking e le avventure ed i posti non troppo turistici, visitare il Kinabatangan, Libaran Island e Sipadan (Mabul), concludendo il vostro viaggio con una notte a Kuala Lumpur in un albergo vista Petronas!

      Ora però faccio un paio di precisazioni su Mabul:
      – è turistica, ma non è stata stravolta dal turismo infatti la sera non c’è nulla da fare;
      – è molto piccola e quindi più di 3/4 notti non le farei;
      – non è una meta di mare da spiaggia e ombrellone, ma è la base per scoprire Sipadan e lo splendido mare che la circonda facendo attività come snorkeling e diving.

      Spero di averti dato le risposte che cercavi, ma per qualsiasi dubbio non esitare a scrivermi. 🙂

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 26 Ottobre 2019
    Permalink

    Ciao Impiegata Giramondo,
    con la mia compagna dovremmo fare tappa a Mabul dal 1 al 4 Gennaio, ma ho letto che sconsigli Gennaio-Marzo per snorkeling e diving, per via del vento. Avremmo anche intenzione di prendere un certificato diving OW proprio sul posto, per poter godere appieno Sipadan, ma ho un grosso dubbio: essendo dei principianti di diving, vale la pena spendere tutto l’extra (il corso, le uscite, i permessi…) per delle immersioni a Sipadan, senza nemmeno la certezza di condizione meteo favorevoli? O delle uscite di snorkeling sono eccitanti lo stesso e soprattutto molto meno impegnative e costo/efficaci? Mi confermi che a Sipadan si può fare anche semplice snorkeling?

    Grazie mille,
    Gianni

    Rispondi
    • Marta
      28 Ottobre 2019
      Permalink

      Ciao Gianni,
      io sono stata ad Agosto a Sipadan, ma dalle informazioni che ho raccolto, il periodo Gennaio-Marzo è sconsigliato perché il vento influisce negativamente sulla visibilità in mare, però come dico sempre ormai il meteo è imprevedibile.

      Per quanto riguarda il certificato, io ti consiglio di fare il corso sul posto solo se parlate molto bene inglese, perché dove ho alloggiato a Mabul non c’era la possibilità di farlo in lingua italiana e non capire qualche nozione equivale a rischiare la vita sott’acqua.

      In merito al tuo dubbio, come scrivevo prima, il meteo è imprevedibile e quindi non me la sento di dirti di scegliere il diving piuttosto che lo snorkeling: io non avendo il patentino per le immersioni mi sono dovuta “accontentare” delle uscite di snorkeling a Mabul, a Kapalai e a Sipadan (ti confermo che si può fare, avverti l’alloggio e chiedi conferma prima di prenotare) e ne sono rimasta entusiasta perché sono comunque entrata in contatto con una vita marina pazzesca: tartarughe, coralli, mille pesci e squaletti di barriera. 🙂

      Se hai altre domande o dubbi scrivimi pure.
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 6 Luglio 2019
    Permalink

    Ci vorrei andare a Sipadan in Agosto o Settembre: io non faccio diving, ma snorkeling… Va bene ugualmente? Si riesce a vedere i pesci?

    Rispondi
    • Marta
      13 Luglio 2019
      Permalink

      Ciao Giulio,
      io sono stata a Sipadan nel mese di Agosto: non faccio diving, ma solo snorkeling e sono riuscita comunque a vedere moltissimi pesci e anche tante tartarughe. 🙂

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 27 Agosto 2019
        Permalink

        Sto andando ora a Semporna da Kota Kinabalu, farò una notte lì e poi deciderò dove dormire a Mabul. Ci sono vari resort, di vari prezzi, quelli economici ho visto che la pulizia lascia un po a desiderare,

        Rispondi
        • Marta
          28 Agosto 2019
          Permalink

          Ciao Giulio,
          purtroppo ti confermo che se cerchi un alloggio economico la pulizia lascia a desiderare a Mabul ed in gran parte delle strutture in Malesia.
          Il mio consiglio è di scegliere la stanza migliore delle strutture economiche e di non spendere meno di 20€ a notte a persona.
          Poi ci sono anche strutture pulite ed allo stesso tempo economiche, ma si trovano prenotando con largo anticipo.
          Buon viaggio

          Impiegata Giramondo

          Rispondi
          • 20 Marzo 2020
            Permalink

            Grazie davvero per le tue “dritte”, di solito chi parla di viaggi su internet lo fa per protagonismo e scrive cose inutili. Ti ho “scoperta” stamattina ed ho già mandato una mail all’hotel in cui sei stata.

          • Marta
            22 Marzo 2020
            Permalink

            Ciao Mario,
            grazie a te per questo dolce commento, mi avrebbe fatto piacere riceverlo in un qualsiasi momento, quindi riceverlo ora in questo periodo difficile è ancora più importante per me!
            Non vedo l’ora di sapere come andrà il tuo viaggio a Sipadan!
            A presto,

            Impiegata Giramondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *