Dove alloggiare a Malé, capitale delle Maldive

Dormire a Malé può capitare, oggi più che in passato.

Se anni fa infatti le Maldive erano meta solo per viaggiatori che disponevano di budget importanti per una vacanza all inclusive nei resort, con l’avvento delle guesthouse alle Maldive oggi una vacanza qui è alla portata di tutti.

Ma perché alloggiare a Malé? Principalmente per questioni legate al volo aereo e al trasferimento da o per l’isola dove soggiornerai.

Nel mio caso non è stato necessario: sono atterrata a Malé alle 3 del pomeriggio e alle 16:30 una barca mi ha portato a Dhiffushi, mentre al rientro sono arrivata a Malé alle 7:30 e il mio volo è partito alle 20:00 alla volta dell’Italia. Con mezza giornata a disposizione, ho preferito trascorrere ancora un pò di tempo in spiaggia e per questo mi sono spostata ad Hulhumalé, l’isola dell’aeroporto, ma questa è un’altra storia.

Vedi offerte Somerset Inn a Malé

 

In caso di contrattempi però ero pronta ed è così che ho selezionato un paio di alloggi.

L'attracco del molo di Malé
L’attracco del molo di Malé

Quale hotel scegliere a Malé? La capitale delle Maldive è un caotico agglomerato urbano (non ricordo di aver mai visto una tale concentrazione di motorini) e le strutture ricettive numerose, ma l’isola è talmente piccola che raggiungere il molo delle imbarcazioni non sarà certo un problema, da qualsiasi posizione dell’isola. Per la massima comodità comunque ti consiglio di selezionare un hotel in prossimità del molo, dal quale partono le imbarcazioni veloci per le isole degli atolli maldiviani.

Qui trascorrerai probabilmente una sola notte, ma non ti scordare di visitare il mercato locale in prossimità del molo: stra consigliato!

Il mercato di Malé
Il mercato di Malé

 

Hotel a Malé vicino al molo

In pochi minuti di traghetto (partono ogni 20 minuti circa) dal pontile dell’aeroporto potrai raggiungere rapidamente Malé. Nel caso questo avvenisse nel tardo pomeriggio e la mattina successiva volessi ripartire con un’imbarcazione senza perdere tempo potresti valutare di pernottare all’Amina Residency, una buona struttura, in una posizione discreta e dal buon rapporto qualità prezzo.

Come scrivevo però, l’isola è talmente piccola che puoi prendere in considerazione una qualsiasi struttura, ti è sufficiente aprire Booking e fermare l’offerta che più ti soddisfa.

Vedi offerte su Booking a Malé

 

Io ho persino considerato il moderno Napcorner – Nap for sale, un capsule hotel in stile giapponese. Ho dormito in queste mini stanze in Giappone: tutti i comfort necessari e una gran praticità.

Poco più lontano dal molo una delle strutture dal miglior rapporto qualità prezzo dell’isola (anche perché recentemente ristrutturata), ovvero il Somerset Inn. Insomma, l’offerta certo non manca.

Spiaggia di Malé

Due parole sulla spiaggia di Malé: vi è un’unica spiaggia è artificiale e non è neppure una bikini beach, ovvero non è possibile fare il bagno in costume nel rispetto della cultura mussulmana. La vedi nella cartina indicata dal numero 1.

Cartina Malé
Cartina Malé

L’isola è totalmente cementificata che al di là di questo specchio d’acqua (meglio dovremmo dire una pozza) balneabile non vi è altro modo di tuffarsi nelle acque attorno a Malé. Per questo, nel caso avessi a disposizione qualche ora in più, ti consiglio di spostarti ad Hulumalé, l’isola dell’aeroporto, è qui che troverai le spiagge più belle di Malé e dintorni.

Sempre sulla cartina indicato dal numero 2 abbiamo il mercato di Malé, mentre la linea rossa rappresenta il molo dove troverai attraccate le imbarcazioni che ti condurranno alle isole dove alloggerai. Qui attracca anche il traghetto che da Malé conduce all’aeroporto e viceversa.

Bene, dovrebbe essere tutto, ma nel caso avessi dubbi o domande non esitare a scrivermi qui sotto nei commenti o su Instagram. 🙂

Dove alloggiare a Malé, capitale delle Maldive

Articolo valutato 5.00 / 5 da 2 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *