Stone Town: cosa vedere a Zanzibar

Dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, Stone Town, o Mji Mkongwe (“città vecchia” in swahili) è la parte vecchia di Zanzibar City, capitale di Zanzibar.

Nel mio ititerario a Zanzibar, ho trascorso qui una notte, l’ultimo giorno dormendo allo Zenji Hotel, per poi prendere il traghetto per Dar Er Salam e da qui il volo di rientro per l’Italia.
Questa tappa a Stone Town non è stata dettata da esigenze di percorso: era mio desiderio trascorrere qualche ora in città per esplorarla e sono molto soddisfatta di questa scelta. 🙂

Zona migliore dove alloggiare a Zanzibar

Darajani Market, Stone Town

L’esterno del Mercato Darajani di Stone TownFaccio una premessa: pernottando a Paje ho sfuttato l’escursione “tour delle spezie e Stone Town” per recarmi in città (vedi escursioni a Zanzibar). Così facendo una guida mi ha accompagnato per le vie della città vecchia, per il mercato di Darajani ed infine ad assistere al tramonto dalla terrazza all’Africa House Hotel. Non ho un brutto ricordo della guida, ma onestamente, dovessi tornare a Zanzibar, organizzerei un giro per la città vecchia in autonomia e per farlo ho elencato qui di seguito le cose da fare a Stone Town!

Ah, dimenticavo: tutto quello che segue può essere facilmente raggiunto a piedi in una piacevolissima passeggiata.

 

1. Le vie di Stone Town

Cosa vedere a Stone Town? Stone Town e le sue vie!
Non sto scherzando, già solo camminare per le vie e i vicoli della città vecchia è di per sé una cosa da fare a Zanzibar. E’ piacevolmente avventuroso, la città non è caotica o troppo affollata se non in prossimità del mercato o di una zona di cui ti parlerò tra poco.

Non potrai non notare alcune bellissime e antiche porte in legno: sono fatte a mano e le più antiche hanno particolari in ottone o, addirittura, in argento. Le più recenti sono di origine araba, mentre le più antiche di origine persiana o indiana. Queste porte indicavano lo status sociale del proprietario dell’abitazione: più erano ricercate e decorate, maggiori le disponibilità economiche della famiglia che vi abitava.

Le vie di Stone Town sono il luogo ideale per acquistare qualche souvenir a Zanzibar. Troverai un sacco di negozietti, ricordati solo di contrattare. 🙂

The Swahili House, Stone Town
Lo Swahili House, uno dei lussuosi hotel in stile coloniale di Stone Town (foto Booking.com)

 

2. Darajani Market: il mercato di Stone Town a Zanzibar

Tripudio di colori e di profumi…beh, onestamente anche di cattivi odori, il Darajani Market è il principale mercato alimentare di Stone Town. Troverai frutta, cereali, spezie, ma anche carne e pesce.

Proprio la carne e il pesce sono esposti in edifici al chiuso ed entrarvi è un’esperienza piuttosto forte, sopratutto per i più deboli di stomaco. Un consiglio: non entrare con le tue scarpe preferite… 🙂

Mercato Darajani, Stone Town
L’interno del mercato: un ambiente tutt’altro che profumato 🙂

Anche il mercato di Stone Town è un ottimo luogo per acquistare eventuali souvenir, sopratutto spezie e té. Ricordati sempre di contrattare e di non pagare con banconote dal grosso taglio.

Il mercato di Stone Tonwn è aperto tutti i giorni, dal mattino presto sino a sera tarda.

Dal lato opposto della strada, trovi una delle stazioni dei dalla-dalla, i bus di Zanzibar (da qui parte il dalla-dalla per Nungwi ad esempio, se vuoi approfondire leggi come muoversi a Zanzibar).

 

3. Forodhani Gardens

Difficile dare un’opinione dei giardini di Forodhani: o li ami o li odi, ma sicuramente se passi da Stone Town una visita da queste parti dopo il tramonto devi assolutamente farla! L’atmosfera che qui si vive la sera è fantastica, sul cibo…beh, ognuno ha i suoi gusti!

Cibo? Devi sapere che durante il giorno i Forodhani Gardens altro non sono che un luogo dove poter sedere su una panchina, all’ombra di una palma, e ammirare il mare blu di Zanzibar perdersi all’orizzonte. Al calar del sole quest’area si anima di bancarelle che vanno a comporre un mercato alimentare frequentato tanto dai turisti che dagli zanzibarini. Carne e pesce alla griglia e piatti tipici del luogo: ecco cosa ti aspetta!

Una bancarella ai Forodhani Gardens
Una bancarella ai Forodhani Gardens

Fai attenzione ad una cosa però: qui non ci sono camerieri, piuttosto qualche furbetto che sarà ben disposto a portarti una birra o quel che preferisci. Non ti fidare, qui…ci provano! Ah, e ricordati che l’alcol è proibito.

I venditori sono molto insistenti, l’importante è non curarsene troppo ed essere preparati ad ignorarli: io ti ho avvertito.

La miglior bancarella dei giardini Forodhani? Mettiti in coda dove c’è più attesa e ovviamente cerca la fila con meno turisti e più gente del posto! Assicurati del prezzo prima di pagare per evitare sorprese al momento del “conto”e non pagare mai in anticipo, solo quando il piatto è pronto e sta per esserti consegnato.

E se tutto questo cibo dovesse nausearti, prova del rinfrescante succo di canna da zucchero appena spremuto con lime e zucchero.

Zona migliore dove alloggiare a Zanzibar

 

4. Cattedrale Anglicana e mostra del Commercio degli Schiavi

La Cattedrale Anglicana merita una visita, non tanto per la costruzione in sé, quanto per la mostra al suo interno.

Ho visitata la mostra per caso: la Cattedrale non era parte della visita guidata a cui ho partecipato, ma mi sono informata e ho deciso di entravi. Con un costo d’ingresso di pochi € (scusami, ma non ricordo quanto per l’esattezza) potrai visitare la mostra dedicata al Commercio degli Schiavi dell’Africa Orientale e capire cosa è stata Zanzibar per l’Occidente e l’Oriente nei secoli passati.

Visiterai anche le prigioni sotterranee, stanze nelle quali gli schiavi erano stipati prima di essere venduti. La crudeltà umana non ha limiti.

L’ingresso è aperto dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al sabato, la domenica dalle 12:00 alle 18:00. Una visita veloce richiederà circa 45/60 minuti.

 

5. Casa di Freddie Mercury a Stone Town

Sai dove è nato Freddie Mercury? A Stone Town.

Farrokh Bulsara, il vero nome del leggendario cantante di Queen, è nato a Stone Town nel 1946. Qui di case con affisse le foto di Freddy Mercury ne troverai più di una, quasi a contendersi il primato.

Io sono stata condotta dalla guida alla “vera” casa di Freddy Mercury, ho visto una porta e…non ricordo neppure di aver scattato una foto. Nulla di eccezionale, ma tanto ti dovevo. E nel caso ti stessi chiedendo se la tomba del cantante dei Queen sia qui a Zanzibar, la risposta è no: è sepolto a Londra.

 

6. Tramonto a Zanzibar

Ecco, almeno un tramonto è assolutamente tra le cose da vedere a Stone Town. Come ti ho anticipato, qui è “tradizione” portare i turisti alla terrazza all’Africa House Hotel dove gustarsi un aperitivo e assistere al tramonto. Te lo consiglio? No.

La terrazza è stipata di turisti e dovrai anche sudarti un posto a sedere, inoltre i prezzi dei cocktail sono decisamente “turistici”.

Potrai godere dello stesso identico tramonto dal lungomare sottostante. 🙂

Tramonto a Zanzibar
Tramonto a Zanzibar dall’Africa House. Si, la foto poteva essere migliore, ma dal vivo ti assicuro che lo spettacolo è assicurato!

 

Altro da vedere a Stone Town?
Leggendo qua e la troverai sicuramente qualche elenco de “le 10 cose da vedere a Stone Town” o ancora “le 7 cose da fare a Zanzibar City” e leggerai sicuramente del Palazzo delle Meraviglie (detta anche Casa delle Meraviglie, Beit Al Ajaib), dei Bagni Persiani di Hamamni e del Forte Arabo di Stone Town.

Il Palazzo e il Forte potrai “ammirarli” dai giardini Fohodani: le strutture non sono particolarmente curate e non ho potuto neppure entrarvi. Per quanto riguarda i Bagni Persiani di Hamamni la guida mi ha condotto di fronte alla porta di ingresso, mi ha indicato l’ingresso dei bagni persiani e…nient’altro!

Che dire… 🙂

Palazzo delle Meraviglie, Stone Town, Zanzibar
Il Palazzo delle Meraviglie fotografato dai Giardini Forodhani

 

Stone Town mi è piaciuta molto per la sua semplicità e autenticità, un peccato essere a Zanzibar e non camminare per le sue vie.

Alloggiare qui ha senso? Zanzibar è meta di mare, dormire qui ha senso solo per una notte, al più due considerando che da qui partono le escursioni per Nakupenda. Trovi qui nel sito sia trattate le escursioni per l’isola che un approfondimento su dove dormire a Zanzibar.

Se hai dubbi o domande scrivimi pure nei commenti, sarà un piacere risponderti! 🙂

Stone Town: cosa vedere a Zanzibar

Articolo valutato 4.89 / 5 da 9 lettori

Valuta l'articolo:            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *