Monte Bromo fai da te

Un classico itinerario in Indonesia, attraverso l’isola di Giava, prevede il passaggio da Yogyakarta, a seguire l’escursione al Monte Bromo e al vulcano Kawah Ijen e infine del sano relax a Bali e/o alle Gili.

In questo “percorso consigliato” io ho preferito aggiungere Karimunjava a cui far seguire il Monte Bromo. In realtà una serie di sfortunati eventi che non sto a raccontare mi hanno impedito di raggiungere il vulcano, ma voglio comunque riportare qui tutte le informazioni raccolte nei mesi precedenti alla mia partenza, sperando siano utili a qualcun altro.

La salita al Monte Bromo è solo uno dei tanti spettacoli naturali che l’Indonesia ha da offrire, diciamo che “essendo di strada”, qui si concentrano le attività turistiche della zona. Un pò come l’alba al Kawah Ijen anche qui, l’attrazione principale è lo scorrere del tempo, con la luce che avanza e colora la caldera del Tengger, con i suoi tre vulcani: il Bromo, il Batok e il Semeru.

Monte Bromo
La caldera del Tengger: il Bromo, il Batok e il Semeru

Procediamo con ordine e vediamo come organizzare il proprio tour al Bromo fai da te.

Bromo tour, info e consigli:

 

Salita al Bromo: arrivare a Probolinggo

Probolinggo è il luogo da raggiungere. Questo non il campo base per le escursioni al Bromo, ma la cittadina più facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e da qui inizierà l’avvicinamento vero e proprio al vulcano.

Da Yogyakarta a Monte Bromo
I riferimenti per raggiungere il Bromo: in basso a destra è indicato il vulcano

Da Yogyakarta a Monte Bromo

Yogyakarta dista circa 400 km dal Bromo e le soluzioni per raggiungere la destinazione sono molteplici.

Mini van / bus
In Indonesia viaggiare su strada pare essere la soluzione più comoda: puoi reperire facilmente un autista personale tramite agenzie locali o tramite un’app tipo Uber che hanno da queste parti (per i dettagli ti rimando all’approfondimento come spostarsi in Indonesia). Il costo è irrisorio considerati i chilometri e i mezzi (ho sempre viaggiato su auto recenti e dotate di aria condizionata), purtroppo però il traffico indonesiano è a dir poco infernale e un trasferimento che il navigatore ti segnalerà di 4 ore, sta sicuro che te ne richiedere il doppio. Non sto scherzando.
Lo stesso dicasi per i bus: super economici e anche a lunga tratta, ma in strada, ti assicuro, perderai un sacco di tempo. Io ho dovuto saltare il Bromo proprio perché il trasferimento da Jepara al Bromo si è trasformato in un’odissea.

Treno
Da Yogyakarta al Bromo il treno è la soluzione consigliata (e te lo dico dopo aver trascorso TROPPE ore in auto). Da Yogyakarta a Probolinggo il viaggio in treno dura poco più di 8 ore.

Puoi farti un’idea degli orari direttamente dal sito tiket.com e acquistare poi i biglietti direttamente in stazione (te lo dico perché in pieno Agosto mi sono trovata alla stazione di Surabaya per acquistare un biglietto senza alcuna difficoltà). Tutti i viaggiatori incontrati durante il nostro viaggio ci hanno assicurato che i treni indonesiani sono puliti, puntuali e “gradevoli”.

Il treno Yogyakarta – Probolinggo ferma anche a Surabaya. Da qui potresti scendere e proseguire con un altro mezzo: evita, stai sul treno: te lo dice chi l’ha fatta in auto! 🙂

Una volta giunti alla stazione di Probolinggo non sara un problema reperire un passaggio per Cemoro Lawang, il campo base per la salita al Bromo. Ripeto: qui tutto ruota attorno al business della montagna.

Aereo
La soluzione “più veloce” per raggiungere il Bromo da Yogyakarta, è un volo Yogyakarta – Surabaya.
Virgoletto quel “più veloce” perché il volo dura si una sola ora, ma poi dovrai comunque gestire tutti gli spostamenti per gli aeroporti e la stazione e…tanto vale salire su un treno e godersi il panorama. 🙂

Verifica eventuali aerei tramite Tiket 2 o Skyscanner. Non troverai compagnie “famose” a coprire queste tratte, ma nomi come Garuda Indonesia, Batik Air, Lion Air.

Nel caso scegliessi questa via, una volta arrivato all’aeroporto di Surabaya dovrai poi farti portare alla stazione dei treni di Gubeng (Surabaya ha più stazioni, ma questa sembra essere la principale) e da qui…continua a leggere qui sotto. 🙂

Da Surabaya a Bromo

Da Surabaya a Bromo valgono le considerazioni fatte qui sopra: puoi scegliere un’auto privata o un bus pubblico, ma io ti consiglio caldamente un comodo treno in direzione Probolinggo.

L’escursione al Bromo da Surabaya ha inizio quindi con un viaggio verso questa cittadina: da tiket.com scegli un treno in base agli orari e recati a Probolinggo, in tragitto durerà circa 2 ore e mezza.

Vedi hotel Probolinggo

 

Cemoro Lawang: campo base per la salita al Bromo

Cemoro Lawang è il classico paesino dimenticato da Dio. Non “poco attrezzato”, dimenticato da Dio.

Pensa che leggevo che qui non ci sono supermercati e i ristoranti sono per lo più all’interno delle strutture alberghiere, quindi importantissimo: porta con te del cibo! Non rischiare!

Nel caso arrivassi non troppo tardi, troverai qualche warung (bancarella) a venderti snack e bibite. Certe guide segnalano un paio di ristoranti, ma è facile trovarli chiusi da quel che ho letto: io ti ho avvisato. 🙂

Ma andiamo con ordine.
Da Probolinggo a Cemoro potrai ricorrere ad un autista privato o pulmino condiviso. Il tragitto dalla stazione di Probolinggo a Cemnoro Lewang dovrebbe durare circa un’ora e mezza, ma (e lo dico per esperienza!) contane almeno 3: in Indonesia il tempo su strada raddoppia!

Data l’assenza di ogni forma di vita a Cemoro Lawang, la cosa migliore da fare è pianificare le varie tappe precedenti per arrivare a Cemoro la sera, riposare qualche ora (si, solo riposare, nell’escursione Bromo e al Kwawah Ijen si dorme poco!) e poi partire verso la scalata alla montagna.

Dove dormire a Cemoro Lawang

Massimo, un amico che è stato in Indonesia un mese prima di me, mi ha consigliato il Dua Putra
Hotel a Cemoro. Non che sia una “struttura consigliabile”, da queste parti scordati guest house soddisfacenti, ma qui troverai un letto e una doccia, più che sufficienti per un ristoro di qualche ora.

Ho letto poi buone impressioni sull’Hostel Pondok Wisata e sul Cemara Indah Hotel, le cui stanze andranno prenotate direttamente: sono strutture con prezzi decisamente “più europei” e onestamente non so quanto possa valerne la pena spenderli per trascorre queste poche ore.

Il Dua Putra è all’interno del parco protetto del vulcano, quindi per accedervi (cosa che comunque dovrai fare per l’escursione) dovrai pagare il biglietto di ingresso: tra i 10 e i 15 €.

Vedi hotel Cemoro Lawang, Bromo

 

Alba Monte Bromo

Innanzi tutto: porta con te acqua (magari in un borraccia in acciaio per non inquinare con dell’ulteriore plastica), un pò di cibo, una torcia (io ti consiglio una come questa per avere le mani libere) e vestiti a strati: camminando avrai caldo, ma nell’attesa dell’alba la temperatura corporea scenderà velocemente, anche in pieno Agosto!

Per gustarsi l’alba sul Bromo puoi scegliere tra due punti panoramici sul monte Gunung Penanjakan, situato di fronte al Bromo e con un’altezza di oltre 2.700 metri (contro i 2.400 circa del Bromo). Il punto più alto di osservazione si trova ovviamente sulla cima e ha un inconveniente non da poco: è sempre affollatissimo, sopratutto durante i mesi estivi: il rischio, a meno che di muoversi con estremo anticipo, è quello di arrivare in ritardo e vedersi oscurato lo spettacolo dalla folla di fronte a te! In ogni caso, qui regna una gran confusione e via vai di folle di turisti.

L’alternativa che ho valutato è quella di fermarsi al punto di osservazione poco più in basso: è molto più tranquillo e permette comunque di godere di ottimo panorama, comodamente seduti lungo il fianco della montagna (cosa non permessa nel punto più alto).

Veniamo però al punto cruciale: come raggiungere i punti di osservazione? O a piedi o in auto.

I tour organizzati, prevedono gli spostamenti in jeep. Non ti preoccupare: tutta la zona vive di turismo, potrai eventualmente prendere contatto con un’agenzia al momento, anzi, una volta sul posto, potrai anche confrontare i prezzi.

Lo spostamento è organizzabile anche la notte stessa dell’escursione: buttati giù dal letto alle 3 di notte e troverai in strada chi sarà disposto a darti un passaggio: ho letto che con meno di 10 € avrai un’escursione di circa 4 ore, comprensiva di salita al punto panoramico, visita della caldere del Monte Bromo e ritorno a Cemoro Lawang.

Ma qui è “Bromo fai da te”: la soluzione a piedi è questa.
Arrivati a Cemoro Lawang, riposa e punta la sveglia intorno alle 3:00 di notte per partire alla volta dell’Hotel Cemara Indah. Perché qui? Perchè è il punto di partenza per la salita al Bromo.

L’obiettivo è raggiungere il primo punto di osservazione sul monte Gunung Penanjakan da cui assistere allo spettacolo dell’alba (in Agosto intorno alle 5:15).

Dicevo: il punto di partenza si trova all’Hotel Cemara Indah, quindi da dove pernotterai imposta al più questa destinazione su Google Maps e non avrai possibilità di sbagliare (sai che in Indonesia le SIM costano poco? Ecco un approfondimento in merito). I turisti da seguire certo non mancano e una guida non è necessaria (come non lo è stato per la mia escursione al Kawah Ijen).

All’hotel ti troverai ad un bivio con una strada in salita: una camminata di circa un’ora ti porterà al punto panoramico.

A te scegliere se fermarti qui, o se assistere all’alba dal secondo punto panoramico più in alto, il Seruni Point (quello più affollato). Considera che per raggiungere questo, a seconda della tua andatura, potresti metterci un’altra ora.

Considera le tempistiche: con l’alba alle 5:15 in Agosto, il consiglio è di partire da Cemoro Lawang non più tardi delle 3:30.

 

Mare di Sabbia Bromo

Ammirata l’alba e fatta colazione, sarò ora di attraversare il Mare di Sabbia e scalare finalmente le pendici del Bromo.

Questo mare di sabbia altro non è che un polveroso deposito di ceneri vulcaniche, un paesaggio lunare uscito da un film!

Avendo tempo a disposizione, potresti ripartire dal punto di osservazione, scendere il sentiero sino a Cemoro e indirizzarti verso Lautan Pasir, la valle di sabbia. Io non l’avrei fatta a piedi, perché il giorno stesso mi sarei spostata verso Ijen, quindi avrei ottimizzato i tempi. Come?

I mezzi di trasporto improvvisati non mancano e le tariffe sono sempre molto modeste: potresti scegliere un folcloristico viaggio a cavallo oppure una più moderna attraversata in moto. Parliamo sempre di cifre molto modeste.

Tornati a Cemoro Lawang, e qui “affittata” un’auto o una moto, arriverai alle pendici del Bromo in circa 20 minuti.

 

Scalata Monte Bromo

Eccoci! Qui sono tutti d’accordo: il problema sono vento e polvere e, nel caso fossi in Indonesia in piena estate e ti fossi attardato troppo, il caldo! Meglio muoversi al mattino presto.

Il primo tratto di salita è su un terreno particolarmente polveroso: una sorta di mulattiera con tanto di cavalli ad accompagnare i turisti sulla montagna.

Il primo tratto, da quel che ho letto, è molto ripido e impegnativo, ma anche altrettanto breve: forza! 😃 Si tratta di una salita di circa 30 minuti e finalmente dovremmo essere arrivati alle pendici del cratere del Bromo: qui potrai camminare sul ciglio del cratere! WOW!

Da qui non ti resterà che ammirare lo spettacolo di questa meraviglia della natura: la strada del rientro ora la dovresti conoscere. 🙂

 

Da Bromo a Ijen

Nel mio itinerario, dopo la scalata al Bromo ho, come anticipato, previsto di spostarmi al Kawah Jien.

Banyuwangy è il punto di partenza per la scalata al Kawah Ijen: puoi percorrere il tragitto da Probolinggo a Banyuwangy comodamente in treno (la durata varia a seconda del treno tra le 3 ore e 10 minuti e le 4 ore e 40 minuti), percorrendo in auto il tratto Cemoro Lawang – Probolinggo (1 ora e 30 minuti  circa, ma considerane anche 2).

Concatenare le due giornate di escursioni ai vulcani Bromo e Ijen è faticoso, inutile negarlo. E’ comunque la soluzione migliore, perché le cittadine ai piedi dei due monti sono a dir poco desolate.

 

Da Bromo a Bali

Nel caso dal Bromo dovessi dirigerti a Bali, la soluzione migliore è sfruttare un volo interno Malang – Denpasar (aeroporto internazionale di Bali). Terminata quindi la tua escursione al Bromo potresti farti condurre da un driver a Malang (1 ora / 1 ora e 30 minuti di trasporto su strada).

In alternativa, se gli orari dei voli non fossero compatibili con la tua tabella di marcia, è comunque possibile raggiungere Banyuwangy da Probolinggo in treno e da qui, in auto, al porto di Ketapang dal quale partono al giorno più traghetti per Bali.

 

Monte Bromo: temperature

In ultimo: il clima al Bromo, anche in pieno Agosto, è piuttosto fresco, sopratutto in notturna. Vestiti a strati: io sul Kawah Ijen ho avuto freddo: nonostante fossimo in piena estate si tratta di vette oltre i 2.000 metri.

Monte Bromo fai da te

Articolo valutato 4.94 / 5 da 31 lettori

Valuta l'articolo:            

28 commenti a “Monte Bromo fai da te

  • 8 marzo 2018 at 16:09
    Permalink

    Ciao Marta,
    questa é una delle pagine spiegate meglio sul web in merito all’organizzazione di un viaggio fai da te su Monte Bromo e Ijen. Avrei peró bisogno di altre delucidazioni in merito al nome della fermata minibus a Probolinggo per raggiungere Cemara Lawang; l’orario massimo delle corse dei minivan suddetti (il treno da Yogyacarta arriverebbe alle 18.14 a Probolinggo, potrebbe essere tardi per prendere il minibus?), nome dell’hotel/via dove lasciano esattamente i minibus, costo ingresso per la salita al Monte Bromo e quello per Ijen ed infine.. tu come ti sei gestita con i bagagli? Li hai lasciati all’hotel a Cemoro Lawang e a Banyuwangi e ripresi a fine trekking? Ti sarei molto grata se potessi aiutarmi

    Rispondi
    • 12 marzo 2018 at 10:08
      Permalink

      Ciao Chiara,
      scusa il ritardo nella risposta, ma tra lavoro e programmazione ferie estive ho un pò trascurato il blog nell’ultima settimana.

      Veniamo a noi, innanzitutto grazie, è un piacere essere utili!
      Il nome della fermata non te lo so dire, come non ti so dire l’orario massimo dei minivan, MA non farti troppi problemi: un taxi o un Grab (se non sai cosa sia Grab leggi qui) li troverai sicuramente sopratutto se il treno arriverà alle 18:14: tutta la zona vive di turismo legato al Bromo e a Ijen.

      Come scritto, l’ingresso al parco del vulcano Ijen ha un costo di 100.000 rupie a persona (circa 6-7 €), mentre per il Bromo non ti so dire la cifra esatta, ma credo possa essere una cifra in linea con questa spesa.

      Essendo escursioni in notturna puoi tranquillamente lasciare i bagagli in hotel e poi riprenderli a fine trekking: io a Banyuwangi ho proprio fatto così!

      Spero di esserti stata utile e se hai altre domande chiedi pure. 🙂

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 14 marzo 2018 at 17:00
    Permalink

    Ciao Marta, grazie per aver condiviso le tue esperienze dandoci così anche utili consigli.

    Avrei bisogno di un’informazione in più per capire come organizzare il viaggio….
    da Yogyakarta se prendo un volo fino a Surabaya durata 1ora circa una volta giunti qui è meglio secondo te soggiornare a Probolinggo o arrivare fino a Cemoro Lawang ?
    Inoltre una volta effettuata l’escursione sul monte Bromo si riesce facilmente ad arrivare a Malang per prendere un volo per Bali?
    Scusa sto cercando qualcuno che abbia fatto questo tragitto, ma non trovo niente a riguardo anche se cartina alla mano sembrerebbe il più veloce …..

    Grazie mille

    Rispondi
    • 14 marzo 2018 at 23:48
      Permalink

      Ciao Daniele,
      è sempre un piacere essere utili! 🙂
      Dato che le escursioni al Monte Bromo e al Kawah Ijen hanno inizio verso mezzanotte, ti consiglio di soggiornare il più vicino possibile, quindi nel tuo caso a Cemoro Lawang.
      Sinceramente non ho mai sentito nessuno che abbia fatto il tuo itinerario, ma mi sembra molto interessante e sicuramente più veloce che arrivare fino a Banyuwangi in pulmino o macchina (in Indonesia i tempi che ti indica Google Maps solitamente vanno raddopiati).
      Per raggiungere Malang non dovresti avere difficoltà: la gente del posto vive di turismo, quindi troverai sicuramente qualche autista, al più utilizza Grab (leggi qui se non sai di cosa si tratta).
      Tienimi aggiornata sull’evoluzione e soprattutto spero che al tuo rientro vorrai raccontarmi la tua esperienza alternativa!
      A presto!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 25 aprile 2018 at 23:37
    Permalink

    Ciao Marta, sto organizzando il mio viaggio in Indonesia e vorrei un consiglio. stavo pensando di arrivare a Malang via treno e partire da qui per l’escursione al monte Bromo. Pensi che sia fattibile? Grazie!

    Rispondi
    • 26 aprile 2018 at 12:12
      Permalink

      Ciao Maria Elena 🙂

      Malang è, con Probolinggo, una delle città più grandi ai piedi del Bromo, tra l’altro è dotata anche di aeroporto. Tutta l’area vive di turismo e, nonostante io non ci sia stata, credo non avrai problemi a trovare dei trasporti che ti conducano alla scalata del Bromo. Nel valutare gli spostamenti via terra considera solo che i tempi, su strada, si allungano moltissimo e un tragitto che Google Maps ti indica di 2 ore potrebbe richiederne tranquillamente il doppio (ne ho parlato qui).

      Nel caso avessi altre domande non esitare a scrivermi!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 5 maggio 2018 at 17:04
    Permalink

    Ciao Marta! Innanzitutto grazie mille per le numerose e utilissime informazioni sul Bromo!
    Ti volevo chiedere quanto tempo ci vuole per andare da Cemoro Lawang a Ijen. Partendo la mattina da Cemoro Lawang abbiamo tempo di visitare Ijen lo stesso giorno o conviene dormire a Banyuwangy e visitare Ijen il giorno successivo? Nell’eventualità che si riesca a fare tutto nella stessa giornata, la sera conviene dormire in zona e il giorno dopo prendere il traghetto per Bali o si riesce anche ad andare anche a Bali lo stesso giorno?
    Grazie mille in anticipo per la risposta! 🙂

    Rispondi
    • 5 maggio 2018 at 19:39
      Permalink

      Ciao Marco, felice che tu abbia trovato informazioni utili. 🙂

      Il “programma ideale” prevede la salita ai monti in due notti consecutive, quindi: arrivi a Cemoro nel tardo pomeriggio / sera, riposi qualche ora, parti di notte per l’escursione al Bromo che termina al mattino. Da qui ti sposti Ijen, riposi qualche ora, verso mezzanotte ha inizio l’escursione al Kawah Jien (qui trovi tutto raccontato in dettaglio) e al mattino puoi spostarti a Bali. L’escursione Jien e spostamento a Bali al mattino è esattamente quel che ho fatto.

      Fare tutto di fila è fattibile, ma è una bella faticaccia. 🙂 Il problema è che sia nei dintorni di Cemoro che di Probolinggo e Banyuwangi non c’è nulla che giustifichi una sosta di 24 ore per riposare.

      Per le tempistiche considera un paio d’ore per spostarti in auto da Cemoro alla stazione dei treni di Probolinggo. Da qui, a seconda del treno che prendi, tra le 3 ore e mezza e le 4/5 ore per raggiungere in treno Banyuwangi (almeno in treno avrai modo di riposare). Quindi considera mezza giornata. E’ stancante, ma è il piano ideale: arrivi a Banyuwangi, riposi ancora un poco e poi via alla scalata del vulcano dalle fiamme blu. 🙂 Leggiti l’articolo su Jien, credo possa esserti utile anche quello!

      Scrivimi pure se hai altri dubbi.

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 16 maggio 2018 at 19:25
    Permalink

    Ciao Marta! Ottime le tue informazioni! Noi abbiamo pochi giorni… purtroppo mi sa che potremo fare soltanto una delle due cose… Da quello che ho capito, per la visita al Bromo, partendo alle tre di notte si riesce a vedere tutto ed essere di ritorno a metá mattinata… é fattibile poi secondo te partire subito per Bali? Devo comprimere tutto!

    Rispondi
    • 18 maggio 2018 at 11:36
      Permalink

      Ciao Dania,
      ti ringrazio, è un piacere sapere di essere utile! 🙂
      Penso sia fattibile fare il Bromo e poi partire subito per Bali, però io ti consiglio di fare Ijen, perché una volta finita l’escursione ti troverai molto più vicina al porto dove prenderai il traghetto per Bali, altrimenti partendo dal Bromo avrai ancora parecchie ore di strada che sommate alla stanchezza per la levataccia e per l’escursione potrebbero rovinarti il momento. 🙁
      Io dopo aver fatto Ijen sono partita subito per Bali e nel tardo pomeriggio ero in spiaggia!
      Sono partita alle 7:00 dal vulcano, alle 9:00 ero al porto e alle 16:00 (dopo il viaggio in traghetto, il bus, un taxi e il check-in in albergo) ero finalmente sdraiata al sole!
      Il mio vuole essere solo un consiglio in base alla mia personale esperienza, quindi se preferiresti fare il Bromo perché ti affascina di più sappi che è fattibile ripartire subito per Bali e che se hai bisogno di informazioni io sono a tua disposizione! 😉

      PS: ti lascio il racconto dell’escursione al Vulcano Ijen.

      A presto!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 18 maggio 2018 at 12:49
    Permalink

    Secondo te quale delle due non bisogna perdere? ( tralasciando la comoditá rispetto al porto per Bali) sto guardando foto e leggendo recensioni ma non mi so decidere!!!!

    Rispondi
    • 18 maggio 2018 at 15:20
      Permalink

      Io purtroppo, come avrai letto, il monte bromo ho dovuto saltarlo, quindi il mio parere è decisamente di parte!
      Io ti consiglierei Ijen perché per me è stata un’esperienza indimenticabile! E oltre alle fiamme blu, è stato bello assistere all’alba e la passeggiata del ritorno alla Jeep, però come ti dicevo, sono di parte!
      Tienimi aggiornata sulla tua scelta, sono molto curiosa! 🙂

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 6 giugno 2018 at 22:04
    Permalink

    Ciao Marta,
    innanzitutto super complimenti per i tuoi articoli sull’Indonesia. Sono interessanti e pieni di informazioni utili.
    Io dovrei arrivare al Bromo da Jepara (dopo una sosta a Karimunjawa) ma sono seriamente preoccupata per come andarci, visto anche quello che è successo a te. Purtroppo il treno da Semarang non riesco a prenderlo (è solo due ore dopo il presunto arrivo della barca a Jepara e se ho ben capito non posso fare affidamento sulle tempistiche di google maps). Ci sarebbe l’aereo da Karimunjawa a Surabaya il giorno che io dovrei partire ma non so proprio come fare per i biglietti, sembra che nessuno sia disposto ad andare al mio posto in aeroporto a comprare i biglietti e considerando che sarà l’1 agosto, non credo riuscirò a trovare posto pochi giorni prima quando arriverò sull’isola. Non so proprio come fare 🙁
    Grazie ancora per tutti i consigli e suggerimenti
    Simona

    Rispondi
    • 8 giugno 2018 at 12:35
      Permalink

      Ciao Simona,
      ti ringrazio per i complimenti, troppo gentile! 🙂
      Premetto che devi affrontare un viaggio in Indonesia con la consapevolezza che qualcosa sicuramente non andrà secondo i piani, ma che certamente riuscirai a risolvere al meglio! 😉
      Detto questo, io ti consiglio di andare all’aeroporto di Karimunjawa il giorno dell’arrivo sull’Isola e cercare di prenotare il volo interno (una coppia di italiani che ho conosciuto lì l’ha fatto e gli è andata bene in pieno agosto!), con la scusa farai anche un giro in motorino alla scoperta dell’isola! A me è piaciuto moltissimo!
      In alternativa se non ci fosse più posto, potresti rientrare a Jepara con il traghetto e recarti a Semarang per prendere un volo interno per Surabaya, ho verificato sul fedele SkyScanner e ce ne sono parecchi durante tutto il giorno!
      Come ultima opzione ovviamente resta il MiniVan, che alla fine è pur sempre un’avventura! 😉
      Spero di averti tranquillizzata, aggiornami sulla tua scelta e se hai altre domande non esitare a scrivermi!
      A presto!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 12 giugno 2018 at 22:44
    Permalink

    Ciao Marta,
    mi aggiungo ai complimenti per tutti i dettagli. E’ così chiaro che mi sembra di esser già là!!!
    Ho solo una domanda, noi arriviamo da Yogyakarta in treno/minivan, faremo il Bromo e poi subito diretti a Banyuwangi. Qui però pensavamo di riposare una notte e fare il vulcano la notte successiva, per poi andare a Bali. Dici che non ne vale proprio la pena fermarsi 24 ore a Banyuwangi?? Grazie mille. Diego

    Rispondi
    • 14 giugno 2018 at 14:48
      Permalink

      Ciao Diego,
      grazie di cuore, è sempre bello leggere complimenti come il tuo! 🙂
      Premetto che entrambe le escursioni sono molto impegnative, però non mi sento di consigliarti una notte di riposo a Banyuwangi, io preferirei arrivare un po’ stanca a Bali e avere una notte in più qui.
      La mia è una considerazione molto soggettiva, fatta sulla mia esperienza e sui miei ritmi nel viaggio, quindi se ti senti più tranquillo a fermarti 24h a Banyuwangi, fallo senza problemi perché un pò di riposo non ha mai rovinato una vacanza! 😉
      Se hai altre domande non esitare a scrivermi!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 28 giugno 2018 at 11:32
        Permalink

        Ciao Marta,
        grazie per la tua gentile risposta.
        Scusa se approfitto ancora della tua disponibilità ma credo non ci sia cosa migliore di avere consigli da una persona come te.
        Noi faremo Jakarta, Yogyakarta (Porobudur e Prambanan), Cemoro Lawang (Bromo), Banyuwangi (Ijen) e poi andremo 5 notti a Bali e 5 notti a Gili T.
        Abbiamo cercato di prendere gli alloggi secondo anche i tuoi preziosi consigli.
        Mi mancano un paio di cose tipo:
        – i biglietti del treno da Yogyakarta a Probolinggo e del traghetto da Java (Banyuwangi) a Bali li possiamo prendere direttamente là?
        – dal porto di Bali a Ubud autobus giusto?
        – a Bali ci consigli di girarla per conto nostro o di affidarci ad una guida (per esempio con 45€ al giorno abbiamo un’auto privata per 10 ore)?
        – ho già preso il traghetto per Gili T e ci vengono a prendere in Hotel ad Ubud per pochi euro in più.
        Speriamo vada tutto per il meglio perchè non è stato semplice organizzare tutto “fai da te”.
        Grazie mille.
        Diego

        Rispondi
        • 2 luglio 2018 at 16:07
          Permalink

          Grazie a te Diego per avermi scritto.
          Cercherò di essere ordinata nelle risposte, come lo sei stato tu nelle domande. 🙂

          – I biglietti del treno e del traghetto li puoi acquistare direttamente sul posto, unico consiglio informati presso la struttura dove alloggi sugli orari, io non lo feci e persi il treno! 😛

          – Dal porto di Bali a Ubud c’è il bus, ma dovrai spostarti all’esterno del porto una volta sbarcato dal traghetto, perché verrai accolto da un numeroso gruppo di furbi taxisti, che ti diranno che non ci sono bus! (a noi purtroppo è capitato!)

          – Io Bali/Ubud, a causa del poco tempo, l’ho visitata con auto privata in una giornata, ma se puoi ti consiglio di cercare qualche tour di gruppo con compresa la guida, per avere qualche informazione in più sui luoghi che andrai a vedere. 🙂

          – Se hai già acquistato il traghetto per Gili T, allora ti consiglio di farti venire a prendere in Hotel a Ubud da loro, in modo da non incorrere in contrattempi e rischiare di perdere il traghetto.

          Sono consapevole della difficoltà di organizzare un viaggio in Indonesia fai-da-te, ma ti posso assicurare che verrai ripagato di ogni singolo sforzo, e se dovesse andare storto qualcosa sorridi e ricorda che è tutta esperienza per la prossima avventura! 😉

          Spero in qualche altra domanda e soprattutto in qualche tua foto da condividere sulla mia pagina Facebook al tuo rientro!

          Impiegata Giramondo

          Rispondi
  • 20 giugno 2018 at 7:56
    Permalink

    Ciao Marta,
    grazie x quanto hai scritto.
    Se ho ben capito l’escursione ideale al Bromo Ijen è di due “albe”. La prima partendo da Cemoro, la seconda spostandosi a Ijen… E poi lasciando la zona.

    Soggiornando invece per 3 notti a Probolinggo immagino che non sia possibile poter effettuare le gite all’alba al Bromo?
    Mi sai dire qualcosa in merito? Optavamo per Probolinggo perché ci sembrava ci fossero alberghi migliori e abbiamo letto che le escursioni partono da lí, ma leggendo quanto hai scritto mi sembra impossibile poter vedere Bromo e Ijen…quando dovrebbero essere visti.

    Grazie in anticipo!

    Rispondi
    • 22 giugno 2018 at 9:41
      Permalink

      Ciao Caterina,
      grazie a te per il commento! 🙂
      Solitamente le due escursioni si svolgono come hai descritto, ma conosco parecchie persone che per svariati motivi hanno dovuto farle in altri momenti della giornata, come ad esempio il Bromo al tramonto, quindi penso che non avresti problemi anche dormendo a Probolinggo.
      Detto questo io ti consiglio di valutare una notte a Banyuwangi (anche se l’albergo non fosse dei migliori ci passerai solo poche ore), perché credo che il momento migliore per visitare il Vulcano Ijen ed assistere al fenomeno delle fiamme blu sia l’alba. 😉
      Se hai altri dubbi scrivimi pure!
      A presto!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 8 luglio 2018 at 14:02
    Permalink

    Ciao Marta,
    intanto complimenti per tutte le info molto utili.
    Sto cercando di organizzare lo stesso tour dei vulcani di seguito e poi diretto verso Bali.
    Una domanda: i vari spostamenti li hai fissati da casa o direttamente sul posto? Considera che viaggerò ad Agosto.
    Inoltre un consiglio generale: per un viaggio in Indonesia di una ventina di giorni, cosa consigli come bagaglio? Grandezza?

    Ciao e grazie

    Rispondi
    • 8 luglio 2018 at 22:32
      Permalink

      Ciao Andrea,
      felice di averti dato info utili. 🙂
      Io ho organizzato la salita al Kawah Jien sul posto: era pieno Agosto e non ho avuto nessun problema, tutta la zona vive di quello.
      Al più nell’articolo dedicato all’escursione al vulcano Jien trovi il numero di telefono del driver che mi ha accompagnata all’inizio della scalata, ma credo che come questo ne troverai molti altri sul posto.

      Per quanto riguarda il bagaglio il consiglio è di viaggiare leggero: io mi sono spostata con due zaini, uno leggero e uno “da campeggio”. Marcello invece ha viaggiato con un normalissimo trolley e uno zainetto. Ovviamente se stai pianificando molti spostamenti ti conviene viaggiare “comodo e leggero”. Sulla grandezza del bagaglio…beh, sta a te! Assicurati solo di non sforare il peso in caso di eventuali voli interni (solitamente offrono meno Kg in stiva rispetto ai voli intercontinentali).
      Se hai altre domande chiedi pure.

      A presto,
      Impiegata Giramondo

      P.s.
      Quasi dimenticavo!
      All’incirca in tutte le strutture, anche in quelle più economiche, ho sempre trovato il servizio lavanderia (circa 1,5/2 € al Kg).
      E’ stato molto utile soprattutto dopo la visita al vulcano, per non lasciare i panni super sporchi nel bagaglio fino al rientro in Italia! 😛

      Rispondi
  • 14 luglio 2018 at 17:52
    Permalink

    Ciao Marta,
    trovo nel tuo sito una risorsa non indifferente, grazie di tutto il tuo lavoro.
    Ho letto che da Karimunjawa organizzano escursioni per il Monte Bromo / Ijen. C’è un’agenzia sull’isola che si occupa di questo o direttamente i resort? Secondo te è fattibile partire da Karimunjawa e dopo i vulcani farsi lasciare a Surabaya?
    Grazie,
    Alessio

    Rispondi
    • 18 luglio 2018 at 13:44
      Permalink

      Ciao Alessio,
      grazie mille dei complimenti! 🙂
      Credo che le escursioni le organizzino entrambi:
      – direttamente i Resort / gli Hotel a Karimunjawa , io sono stata al The Happinezz e loro si occupano di tutto (trasferimento/escursione);
      – qualche agenzia sull’isola, che si occupa sia dei privati, sia di fornire servizio agli albergatori.
      Farsi lasciare a Surabaya è fattibile dopo l’escursione al Monte Bromo, mentre dopo Ijen è un pò scomodo secondo me, ma dipende dalla tua tappa successiva. Quale sarà?

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 18 luglio 2018 at 14:20
        Permalink

        Grazie, gentillissima.
        Da Surabaya dovrò volare su Singapore, quindi li devo tornare…
        Chiederò spiegazioni alle strutture sull’isola.

        Rispondi
        • 18 luglio 2018 at 14:28
          Permalink

          Figurati, per me è un piacere! 🙂
          Un ultimo consiglio che voglio darti è di fare meno tratte possibili in macchina, sfrutta i treni che sono molto più veloci!
          Potrebbero essere un’ottima soluzione per tornare a Surabaya dopo l’escursione a Ijen.
          A presto!

          Impiegata Giramondo

          Rispondi
  • 20 luglio 2018 at 18:02
    Permalink

    Ciao! ad agosto vorrei fare l’escursione sul monte Bromo e Ijen in piena notte. Ho letto nei vari blog che fa molto freddo e alcuni consigliano addirittura una giacca invernale. E’ sufficiente una giacca a vento con pile sotto o è meglio una giacca imbottita? che temperature ci sono in cima? grazie!

    Rispondi
    • 24 luglio 2018 at 17:51
      Permalink

      Ciao Eleonora,
      Purtroppo le temperature non saprei indicartele. Io ho fatto l’escursione del vulcano Ijen ad agosto e indossavo: pantaloni lunghi leggeri in cotone, scarpe da ginnastica, maglia a maniche corte in cotone, felpa e nell’attesa dell’alba ho indossato il piumino 100gr (quello primaverile/autunnale) e una pashmina. Mentre sali verso il cratere e durante la discesa alle fiamme blu avrai caldo, il problema freddo sorge quando torni in cima e resti ferma a vedere l’alba, con un bel vento gelido a farti da compagnia! 😛
      Ti consiglio di portare qualcosa in più in un piccolo zainetto, semmai non li usi. 🙂
      Se hai altre domande scrivimi pure!

      Impiegata Giramondo

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *