Viaggio a Dubai: consigli per il fai da te

Ho trascorso la settimana di Capodanno a Dubai con una parentesi di due giorni nella vicina Abu Dhabi, per visitare la grande Moschea Bianca dello Sceicco Zayed. Qui di seguito cercherò di darti alcuni consiglio utili – beh, utili spero che lo siano! 🙂 – per organizzare e trascorrere al meglio il tuo soggiorno da queste parti.

 

Dubai fai da te:

Marta Marcomini a Dubai sul lungomare

 

Viaggio Dubai costi

Quanto costa un viaggio a Dubai? Beh intanto il mio è stato un viaggio a Dubai e ad Abu Dhabi 🙂 con partenza il 30 di Dicembre e rientro il 6 Gennaio ho speso complessivamente 1.100 € con il volo e tutte quelle che sono state le spese dall’Italia e una volta sul posto (considero anche una percentuale dell’assicurazione viaggio che rinnovo ogni anno, viaggiando in fai da te è obbligatoria!).

In realtà Dubai è meta per tutte le tasche: l’offerta di hotel è tale per cui puoi spendere poco e trovarti comunque in un’ottima struttura.

Ovvio, se pensi di soggiornare nella miglior zona di Dubai e sul mare, magari prenotando all’ultimo, beh…scordati di spender poco! Per tutto il resto, ti consiglio di schiarirti le idee leggendo l’approfondimento dove alloggiare a Dubai. Una volta sul posto scoprirai che muoversi a Dubai è semplice ed economico, ma di questo parliamo tra poco.

Il costo della vita a Dubai è quello di una città occidentale, anche nel cibo ai ristoranti. Ho trovato invece più economici rispetto all’Italia i supermercati. Insomma, è sicuramente una meta adatta alle tasche di tutti.

 

Dubai è sicura?

In tanti me lo hanno chiesto: gli Emirati Arabi Uniti sono un paese sicuro. Dubai e Abu Dhabi sono città molto sicure e questo senso di sicurezza lo trasmettono e lo si percepisce soprattutto la sera camminando per strada.

Qui le leggi sono ferree: non troverai disordine e non troverai sporcizia per terra. La sera di Capodanno al Burj Khalifa tutto era monitorato ed organizzato con estrema precisione e severità. Credo che Dubai possa essere una meta consigliata anche per un viaggio con i bambini.

Polizia e sicurezza a Dubai sotto al Burj Khalifa
Polizia e sicurezza a Dubai sotto al Burj Khalifa

Dove alloggiare a Dubai spendendo poco

 

Come muoversi a Dubai

Muoversi in una città che si estende per 45 chilometri lungo la costa e per soli 5 chilometri verso l’entroterra non è affatto semplice: le grandi distanze e il traffico per strada possono tradursi in spostamenti snervanti sopratutto in certe ore della giornata.

Fortunatamente a Dubai abbiamo una comoda metropolitana che ti consiglio di sfruttare il più possibile. La tessera che vedi in foto qui sotto è ricaricabile: dovrai acquistarla per 25 Dirham (circa 6 €) e, di questi, avrai 19 Dirham di credito da usufruire per gli spostamenti sulle due linee della metropolitana. Esaurito il credito, senza costi aggiuntivi, potrei ricaricare la tessera (acquistabile in ogni stazione della metro).

Tessera dei trasporti di Dubai: la Nol Card
Tessera dei trasporti di Dubai: la Nol Card (ovviamente in abbinamento all’immancabile Lonely Planet Dubai)

Trovi tutte le informazioni su questa card, il cui nome è Nol Card, sul sito ufficiale.

Segnalo inoltre che nella zona di Deira, grazie alla Nol Card, è possibile attraversare il canale da sponda a sponda con una spesa di soli 2 Dirham, che in Euro equivalgono a circa 50 centesimi (trovi la foto della traversata qui sotto).

Costo metropolitana Dubai

Ogni corsa in metropolitana ha un costo che varia in base alla durata del tragitto: indicativamente dai 4 ai 10 Dirham (da 1 € ai 2,5).

Attenzione: alcune carrozze della metro (le Gold) sono una sorta di prima classe e riservate a chi è in possesso di abbonamenti e tessere più costose. Inoltre alcune carrozze della metropolitana di Dubai sono riservate alle sole donne, ma è molto facile identificarle.

I treni sono molto frequenti e attivi circa dalle 5 del mattino sino a mezzanotte / l’una.

Anche alcuni bus possono essere pagati tramite tessere ricaricabile, in particolare quello che ti può condurre ad Abu Dhabi: 2 ore di bus (sedute larghe e comodo e presa USB per la ricarica dei dispositivi elettrici) per raggiungere Abu Dhabi da Dubai, una gita che ti consiglio (leggi anche come andare da Dubai ad Abu Dhabi).

Attraversata dei canali di Dubai in barca
Attraversata dei canali di Dubai in barca

 

Taxi Dubai

Con la metropolitana, i taxi di Dubai sono un valido mezzo di trasporto per spostarsi. Hanno costi decisamente contenuti rispetto all’Italia e una corsa di giorno di circa 15 minuti a me è costata 16 Dirham, 4 € circa. Ovvio, dipende dal traffico (il tassametro corre), ma non ho mai avuto brutte sorprese.

Il sostanza il modo migliore per spostarsi a Dubai è sfruttare la metropolitana il più possibile e poi chiamare un taxi per arrivare a destinazione dalla stazione della metropolitana dove siamo scesi.

Ah, a proposito di taxi: a Dubai puoi usare anche Uber (puoi ottenere 10 € di sconto sulla tua prima corsa Uber se ancora non hai scaricato l’app registrandoti a questo link), ma le corse con quest’app sono sempre più care. Unica eccezione la sera: mi sono capitati in tarda serata, taxisti “furbi” a tassametro spento chiedere cifre prestabilite, ecco in questi casi meglio dare un’occhiata al costo di una corsa con Uber.

Ultima cosa: i taxi a Dubai dovrebbero accettare sia pagamento in contanti che con carte di credito, ma per queste ultime è meglio chiedere prima di salire a bordo.

 

Costume da spiaggia a Dubai?

Domanda sciocca? Beh, in molti me l’hanno chiesto: la risposta è ovviamente si. Dubai e gli Emirati Arabi sono un Paese mussulmano, ma “aperto agli usi e costumi” occidentali.

Il clima a Capodanno era perfetto ed è stato un piacere rilassarsi al sole in spiaggia dopo un bagno. 🙂

Vuoi scoprire le spiagge a Dubai? Leggi l’approfondimento spiagge e mare a Dubai.

 

SIM telefonica a Dubai

Lo dico sempre il modo migliore per risparmiare sulle telefonate all’estero è acquistare una SIM del posto. In viaggio uso un pratico telefono dual SIM (questo Honor 10) che mi permette di mantenere attivo il mio numero italiano e, contemporaneamente, una SIM straniera con un piano dati per WhatsApp, le app dei voli e delle prenotazioni degli hotel e le mappe di Google Maps.

Trovare una SIM locale per un viaggiatore in arrivo a Dubai è facilissimo: appena usciti dall’area dei bagagli dall’aeroporto troverai diverse soluzioni di diverse compagnie telefoniche. I prezzi variano dai 20 ai 30 e più €, a seconda di quanti Giga di dati vorrai che il tuo piano comprenda.

Piani tariffari SIM telefoniche a Dubai

Di WiFi a Dubai aperti ne troverai parecchi, ma una connessione continua preferisco averla con me.

 

Insomma: Dubai è una destinazione facile da visitare in un viaggio in fai da te, ma nel caso avessi ancora qualche dubbio scrivimi nei commenti qui sotto, sulla mia pagina Facebook o al mio profilo Instagram. 🙂

Viaggio a Dubai: consigli per il fai da te

Articolo valutato 5.00 / 5 da 1 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *