Beach boys di Zanzibar: fidarsi o no?

beach boys sono ragazzi che trascorrono l’intera giornata in spiaggia con l’intento di vendere qualche escursione a Zanzibar o souvenir ai turisti e spesso con un notevole risparmio rispetto ai villaggi o ai resort e offrendo lo stesso identico servizio. Li consiglio? Per le escursioni no, a meno che non sia guide autorizzate: leggi sino in fondo!

Anche recentemente un viaggiatore mi ha scritto: le escursioni le ho fatte con i beach boys e ho notato che in realtà non cambia niente se viene organizzato dall’hotel (a meno che non sia un’escursione privata) perché si fanno le stesse identiche cose. Non è proprio così (ora ne parliamo in dettaglio), ma ricevo messaggi come questo molto frequentemente.

Non c’è d’aver paura di questi ragazzi e non è neppure il caso di allontanarli con maleducazione come spesso ho visto fare. Anni fa ricordo beach boys molto insistenti in Kenya, lungo le spiagge di Watamu. A Zanzibar ho trovato una situazione differente, ma anche qui presidiano più volentieri le spiagge di fronte ai resort più lussuosi.

Mentre a Watamu infatti era impensabile una passeggiata in spiaggia senza accompagnatore (il beach boy di turno ti seguiva nella speranza di ricevere una mancia, un regalo o di venderti qualcosa), a Zanzibar ho trovato questi ragazzi molto meno insistenti, tendono ad allontanarsi quando capiscono che non si è interessati ai loro servizi.

Io, Marcello e Shaibu in spiaggia a Nungwi
Io, Marcello e Shaibu in spiaggia a Nungwi

Non averne paura quindi, ma è fai attenzione a quel che ti propongono.

Dove alloggiare a Zanzibar

 

Beach boys consigliati a Zanzibar

Tendenzialmente i beach boys sono dei procacciatori di clienti senza autorizzazione. Da anni infatti a Zanzibar, per poter accompagnare i turisti in escursioni o visite organizzate, occorre essere una guida turistica regolarizzata. Questo, ovviamente, è una sicurezza in più per il viaggiatore e garanzia di professionalità, senza rinunciare al risparmio rispetto ai prezzi forniti da hotel e resort.

La maggior parte dei beach boys infatti sono, di fatto, lavoratori in nero (anche a Zanzibar è illegale); ma non tutti! Ecco diciamo che quelli che ti sto per consigliare non si possono dire veri e propri beach boys, ma di fatto sono tra i migliori “organizzatori di escursioni” a Zanzibar per rapporto qualità / prezzo (e professionalità): beach boys regolari ed autorizzati, ecco.

Personalmente mi sono sempre rivolta ad Ali Boni (puoi contattarlo direttamente su Facebook) e alla sua agenzia Sasaa Tours, sia per le escursioni che per i trasferimenti sull’isola. Recentemente, soprattutto nei periodi di alta stagione, mi è stato però segnalata da parte di Ali una certa lentezza nel rispondere (credo dovuta al tanto lavoro).

Segnalo anche Edoardo Chaby che però non ho conosciuto personalmente. Lo trovi qui su Facebook, ne ho letto molto bene e in molte discussioni su Internet. Anche lui è guida autorizzata con licenza in regola.

Il mio consiglio quindi è di rivolgersi a queste guide locali: risparmierai e allo stesso tempo contribuirai allo sviluppo del Paese sostenendo chi a Zanzibar le tasse le paga.

 

Concludo con due velocissimi consigli se vorrai (ma te lo sconsiglio) avere a che fare coi beach boys:

  • contratta sempre e tantissimo: non avere paura di abbattere il costo anche del 50% o 60% rispetto al prezzo inizialmente proposto;
  • non pagare mai in anticipo, ma solo dopo aver ricevuto il servizio pattuito.

Beach boys di Zanzibar: fidarsi o no?

Articolo valutato 4.70 / 5 da 20 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Rispondi a Marta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti a “Beach boys di Zanzibar: fidarsi o no?

  • 24 Luglio 2018

    Ciao, avresti ancora i contatti di qualche beach boys fidato in zona Nungwi, o nel caso, ti ricordi come avevi fatto a trovarli? Grazie 🙂
    Francesca

    Rispondi
    • Marta
      29 Luglio 2018

      Ciao Francesca,
      purtroppo non ho contatti perché mi sono rivolta ad Aliboni per le escursioni a Zanzibar (leggi qui), ma sono sicura che non avrai problemi a trovare i beach boys, anzi appena in spiaggia saranno loro a trovare te! 😉

      Impiegata Giramondo

      Rispondi