Thailandia mare: dove e quando andare

Tra le mete che vengono citate più spesso quando si parla di viaggi in Asia, la Thailandia è tra le più gettonate.

Rispetto ad altre destinazioni asiatiche come la Malesia o le Filippine, la Thailandia è sicuramente più organizzata nell’accogliere il turista e “meno intatta”, ma comunque altrettanto affascinante. Ho vissuto pochi giorni Bangkok e spero di tornarci molto presto, magari in un mese dell’anno che mi permetta di vivere le isole della costa Ovest della Thai.

Già, perché a causa delle stagioni delle piogge monsoniche, occorre scegliere attentamente dove andare al mare in Thailandia a seconda del periodo in cui stiamo organizzando il nostro viaggio.

Si sa infatti che le ferie della maggior parte di noi italiani sono in Agosto, ma in Agosto non tutte le isole della Thailandia sono consigliabili per il mare… eppure, te lo anticipo, io qui sono stata proprio in Agosto e con tutta l’intenzione di godermi una decina di giorni di mare e sole. Cerchiamo di capire quindi una volta per tutte dove e quando andare al mare in Thailandia.

La cartina della Thailandia
La cartina della Thailandia

Come vedi dalla cartina qui sopra, la lunga e stretta penisola della Thailandia divide a metà il Paese e le stagioni delle piogge monsoniche si alternano tra il Mar delle Andamane (sulla sinistra) e il mare del Golfo del Siam (sulla destra).

Cliccando qui puoi vedere tutte le mete mare descritte su questa pagina in una cartina Google Maps interattiva.

 

Thailandia mare quando andare:

Il periodo migliore per godersi il mare più bello della Thailandia in una delle numerose e paradisiache località da cartolina va da Novembre a Maggio. Durante la nostra estate invece (Giugno, Luglio, Agosto e Settembre) dovremo accontentarci e ripiegare sulle isole del Golfo del Siam, che per quanto caratteristiche mi permetto di etichettare come “meno da cartolina”.

Il Paese infatti è diviso a metà dalle stagioni monsoniche, quindi nel Golfo del Siam, dove troviamo la famosa Koh Samui e le sorelle Koh Phangan e Koh Tao, il periodo migliore per una vacanza va da Dicembre a Luglio. Agosto, quando ho visitato io queste isole, è l’ultimo mese prima della stagione delle piogge e qualche nuvolone di troppo in cielo potresti trovarlo.

A Phuket e dintorni, quindi Krabi, le famose Koh Phi Phi e Koh Lipe e in generale nel Mar delle Andamane, è consigliabile recarsi invece da Ottobre a Maggio e se proprio vogliamo l’assoluta certezza del bel tempo da Novembre ad Aprile.

Va detto che oggigiorno le stagioni sono molto meno definite che un tempo, il clima è molto più imprevedibile e on è difficile trovare foto di connazionali a Koh Lipe in Agosto sotto l’ombrellone, ma il rischio piogge (e non piogge di poche ore, ma piogge prolungate e incessanti) qui in questo periodo è molto alto.

 

Thailandia mare Agosto: Bangkok e mare

Come anticipato Agosto non è il periodo migliore per recarsi qui per il mare e mi permetto di dirti questo: pianifica una vacanza mare in Agosto in Thailandia solo se non sarà la tua prima volta in Asia, c’è il rischio che qualche temporale possa rovinarti la vacanza o, peggio, il ricordo di questi luoghi. Piuttosto in Agosto mi permetto di consigliarti di valutare la vicina Malesia (trovi qui il mio itinerario in Malesia di 3 settimane) e le paradisiache Isole Perhentian e Redang.

 

Isole del Golfo del Siam: Samui, Phangan, Tao

In ogni caso se a tutti i costi è tua intenzione visitare il Paese in Agosto e poi goderti del sano relax al mare, l’opzione migliore è indirizzarti verso le isole del Golfo del Siam, Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao.

Qui non mi voglio dilungare troppo, su quale tra le tre preferire ho scritto un approfondimento Koh Samui, Koh Phangan o Koh Tao: quale scegliere?

Sappi comunque che il periodo migliore per vistare queste isole va da Febbraio ad Aprile. Agosto, ma anche Luglio, sono mesi in cui è possibile imbattersi in qualche temporale, insomma non aspettarti un cielo sgombro da nubi e senza pioggia. Comunque, come ho fatto io e fanno molti nostri connazionali, tornerai con una bella tintarella.

Il piccolo isolottoo di Koh Nang Yuan, a pochi metri dalla riva di Koh Tao
Il piccolo isolotto di Koh Nang Yuan, a pochi metri dalla riva di Koh Tao (sulla destra)

Queste tre isole sono l’opzione migliore per il mare in Agosto in Thailandia… ormai l’avrai capito, questo non il mese più adatto per un soggiorno da queste parti. Vediamo quando conviene visitare il Paese.

 

Thailandia: mare a Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio

Come anticipato, da Novembre ad Aprile e quindi nel periodo delle festività tra Natale e Capodanno, troverai il mare migliore in Thailandia nei dintorni di Phuket (attenzione, non ho detto Phuket!), lungo le spiagge bagnate nel Mar delle Andamane. Meglio dovremmo dire che qui troveremo in assoluto il miglior mare della Thailandia, quello più paradisiaco e da cartolina.

Purtroppo da Maggio ad Ottobre qui è sconsigliato recarsi per via dei monsoni: troverai difficoltà ad accedere ad alcune isole e molte strutture ricettive sono del tutto chiuse.

Da Novembre a Febbraio / Marzo, e coi mesi di Dicembre e Gennaio di altissima stagione, le coste del Mar delle Andamane regalano luoghi da cartolina: è qui il mare della Thailandia che fa sognare e, fortunatamente, ancora adatto a tutte le tasche, da backpaker o da viaggiatore con qualche esigenza in più.

Qui occorre scegliere tra le mete più note, turistiche e affollate della Thailandia (quei nomi di cui già avrai sentito parlare se stai organizzando un viaggio da queste parti) e veri e propri paradisi sperduti, dove la sera avrai poco da fare se non rilassarti sorseggiando una Chang (nota birra thailandese)

Lo chiarisco nuovamente: non ho visitato personalmente le isole thailandesi che sto per elencarti, quel che segue è frutto dei miei appunti raccolti durante l’organizzazione del mio viaggio in Thailandia. Dato però che sono in molti a chiedermi consigli sul mare in Thailandia, ho deciso di scrivere questo articolo per dare una chiara (spero!) risposta a tutti.🙂

 

Koh Samet: isola vicino a Bangkok

Non siamo ancora nel Mar delle Andamane, ma a Sud di Bankgkok, nel Golfo del Siam. Se cerchi infatti un’isola vicina a Bangkok da visitare da Novembre ad Aprile, Koh Samet è tra le opzioni consigliabili e tra le più economiche.

Non conoscevo questa destinazione a Sud Est di Pattaya finché non me ne ha parlato Marina, una cara amica. Lei me l’ha descritta come vivibile tranquillamente a piedi o al più in motorino (ricorda che in Thai occorre la patente internazionale per guidare). Oltre alla vita nei resort, mi dice di non aver trovato molto altro da fare: la giornate trascorrono principalmente in spiaggia. L’isola fa parte di un Parco Marino protetto, il Khao Laemya National Park per l’esattezza e per potervi soggiornare occorre versare una piccola tassa di soggiorno (irrisoria per noi italiani).

Il mare di Koh Samet da un pontile
Il mare di Koh Samet da un pontile

Spesso si parla di Koh Samet perché vicina a Bangkok e raggiungibile con un volo, data la presenza dell’aeroporto internazionale di U-Tapao (non sull’isola, ma comunque in prossimità di Koh Samet). Insomma, potrebbe essere un buon antipasto nel caso non ti potessi spingere oltre, in caso contrario continua la lettura… 🙂

I migliori alloggi a Koh Samet

 

 

Phuket

Per quanto l’isola di Phuket sia tra le mete più chiacchierate della Thailandia e frequentatissima da noi italiani, non è sicuramente nota per il suo mare cristallino, anzi. Difficilmente io programmerei qui un soggiorno mare in Thailandia, data la vicinanza di mete decisamente più suggestive.

Phuket è un luogo molto affollato e molto turistico, dove troverai divertimento e movida. Inoltre l’isola, tra le più grandi della Thailandia, è facilmente raggiungibile in aereo con voli low cost diretti Bangkok-Phuket. Il consiglio, nel caso ti recassi qui, è di affittare un motorino e girare l’isola per esplorarla. Attenzione: come già detto, per guidare occorre la patente internazionale in Thailandia e, già che ci siamo, in un viaggio in fai da te non posso che consigliarti un’assicurazione viaggio.

Ovvio che se quel che stai cercando è una vacanza al mare in Thailandia economica durante il nostro inverno Phuket è la prima meta da prendere in considerazione, magari in prossimità della famosissima spiaggia di Patong, altrimenti… prosegui ancora nella lettura. 🙂

 

Krabi

Krabi non è un’isola, ma una provincia della Thailandia di cui Ao Nang è la città di villeggiatura più nota.

Il mare di Ao Nang non è certo quel tripudio di colori che ci si aspetta dal Mar delle Andamane, ma per la sua posizione strategica permette proprio di visitare luoghi a dir poco paradisiaci: da Ao Nang partono infatti tour mozzafiato in longthail boat (le tradizionali imbarcazioni thailandesi) verso le meraviglie del Mar delle Andamane che mi immagino come la Bacuit Bay di El Nido (Filippine), ma questo è un altro discorso…anzi, un altro viaggio! 🙂

Classica cartolina dei dintorni di Krabi
Classica cartolina dei dintorni di Krabi

Alloggi nei dintorni di Ao Nang, Krabi

 

 

Koh Phi Phi

A Sud di Ao Nang, vi è una meta di cui hai sentito sicuramente parlare ovvero Koh Phi Phi. Più corretto è pero dire “arcipelago delle Isole Phi Phi” di cui Koh Phi Phi Don è la più nota e visitata.

Le offerte su Booking a Koh Phi Phi Don

 

Koh Phi Phi negli ultimi anni è stata letteralmente presa d’assalto dai turisti: sicuramente avrai sentito nominare di The Beach, il film con Leonardo Di Caprio. Ecco, la spiaggia del film The Beach è la Maya Bay a Koh Phi Phi Don.

La baia è stata chiusa al pubblico dopo che scellerate orde di turisti l’anno devastata, ma in poco tempo è stata riaperta… Il governo Thailandese non è riuscito a preservare le meraviglie di questo luogo (leggevo che i coralli sono quasi interamente distrutti). Io, da turista, mi prometto di impegnarmi per essere il più rispettosa possibile dell’ambiente, facciamo tutti lo stesso.

Il mare delle isole Phi Phi
Il mare delle isole Phi Phi

Le Phi Phi Islands sono facilmente raggiungibili da Phuket e Krabi: tutta la zona vive di turismo e credo che come è stato per il mio viaggio al Nord della Thailandia si possa organizzare tutto una volta sul posto, anche per risparmiare rispetto a prenotazioni dall’Italia, Questo, almeno, è quel che farei io per vivere un tour da queste parti.

 

Koh Lipe

Ed eccoci alle Maldive delle Thailandia, ovvero Koh Lipe. Minuscola e in un contesto da cartolina, ma, va detto, l’isola in sé ormai un susseguirsi di resort, ristoranti e barettini e così via… Visiterò Koh Lipe, me lo sono promessa, per i colori del suo mare e le isole che la circondano.

Dalle mie ricerche leggo che oggi l’isola è raggiungibile tutto l’anno in barca (in passato non era così), con i mesi di Settembre e Ottobre i più piovosi dell’anno. Anche Agosto però è molto rischioso recarsi qui, tanto che te lo sconsiglio.

Da Novembre in poi è possibile visitare l’isola con grande possibilità di bel tempo, questo sino a Maggio poi la stagione delle piogge riprende. Insomma una meta per noi italiani per le vacanze invernali.

Vedi alloggi su Booking a Koh Lipe

 

Fin qui le isole della Thailandia più conosciute. Ora ti racconto dove io e Marcello un giorno andremo! 🙂

 

Similan Islands e Koh Tachai

Le Similan Islands sono un parco marino protetto, chiuso da Maggio a Novembre. Con chiuso intendo proprio che è non è possibile accedervi.

Queste isole sono il regno dei sub e di una natura incontaminata e preservata con attenzione.

Gli incredibili colori del mare delle Similan Islands
Gli incredibili colori del mare delle Similan Islands

Solo poche isole, dalle mie ricerche Koh Miang (una delle Similan), dispongono di bungalow piuttosto spartani per potervi soggiornare. La maggior parte dei viaggiatori scegli di soggiornare a Khao Lak (altro luogo dai dintorni paradisiaci), sulla terra ferma, per raggiungere le Similan Islands con un’escursione in barca.

Vedi alloggi in offerta a Khao Lak

 

Che dire: se dovessi andare alle Similan Islands prima di me ti prego torna qui a raccontarmelo!

 

Koh Lanta

Koh Lanta ancora non vive quell’invasione tipica di certe mete mare della Thailandia.

L’isola non è minuscole, ma nonostante questo è priva di aeroporto e forse è questo che aiuta a preservarne parte del fascino. In realtà più che di isola, dovremmo parlare di isole (al plurale). Le principali sono Lanta Yai e Lanta Noi attorno alle quali si sviluppa un arcipelago di piccole isole disabitate.

Sistemazioni in offerta a Koh Lanta

 

Koh Lanta è una delle più belle destinazioni nel Mar delle Andamane, ideale se non è tuo interesse vivere una vacanza ai confini del Mondo. Troverai divertimento, ma non quell’eccesso ormai tipico di certe destinazioni invase dagli occidentali e oltre al mare qui potrai praticare camminate ed escursioni della giungla interna delle isola e visite a villaggi lungo le coste. Un’attività assolutamente da praticare, ormai l’avrai capito, è visitare le isole nei dintorni con delle escursioni in giornata.

 

Koh Phayam

Ne parlavo qualche riga qui sopra, il turismo in Thailandia è arrivato e da parecchio tempo. I luoghi più noti sono ormai dei veri e propri Luna Park per noi occidentali, ma il Paese è fortunatamente riuscito a custodire gelosamente certe gemme come la piccola Koh Phayam.

Vedi sistemazioni a Koh Phayam

 

Unica abitata di un piccolo arcipelago di isole, qui non troverai strade asfaltate o macchine: tutti si spostano a piedi e la tua unica preoccupazione sarà trovare il tuo angolo di isola preferito. In una parola sola, relax!

 

Thailandia mare economica ?

Spero che questa carrellata sulle più belle isole della Thailandia ti possa essere d’aiuto. 🙂 Un’ultima considerazione sui prezzi.

Per quanto ancora economica come meta per noi occidentali, la Thailandia è un paese che vive già da diversi anni un certo sviluppo turistico.

Io ho trovato molto più economico il Nord del Paese, piuttosto che le isole di Koh Samui o Koh Phangan. Leggevo ad esempio che in alta stagione trovare un alloggio economico nella piccola Koh Lipe è praticamente impossibile

Insomma, una meta economica si, ma anche in Thailandia occorre fare attenzione e pianificare il tutto per tempo sopratutto se la tua intenzione è di spostarti da Bangkok verso le isole. Si, perché aerei e alloggi al mare anche in Thailandia dovono essere prenotati in anticipo soprattutto in alta stagione!

 

Spero che questo lungo “racconto” sul mare in Thailandia ti abbia schiarito le idee: se conosci o hai visitato altre isole thailandesi che valga la pena consigliare scrivimi qui sotto nei commenti, alla mia pagina Facebook o su Instagram: adoro scoprire posti nuovi! 🙂

Thailandia mare: dove e quando andare

Articolo valutato 5.00 / 5 da 1 lettori

Valuta l'articolo:            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *