Dove alloggiare a Bangkok

Bangkok, capitale della Thailandia, metropoli da oltre 8 milioni di abitanti e per noi viaggiatori una sola domanda: dove alloggiare a Bangkok?

Qui di seguito non troverai il solito elenco delle “zone migliori dove alloggiare a Bangkok”, elenchi spesso inconcludenti e che mi hanno lasciata, in più di un’occasione, con più interrogativi che certezze. Qui di seguito troverai invece la mia esperienza personale a Bangkok, il racconto di dove ho trascorso 4 notti e dove, se dovessi tornare (e me lo auguro, perché Bangkok mi è piaciuta moltissimo!), pernotterei nuovamente.

Hotel Bangkok consigli

 

Dove conviene alloggiare a Bangkok?

A Bangkok ho dormito al The Myth – Sud Satorn, struttura elegante, economica e pulitissima, con stanze spaziose e dotate di frigobar ed aria condizionata, paragonabile ad un buon tre stelle europeo. A tutto questo aggiungiamo anche un prezzo per una doppia matrimoniale con colazione di circa 35 € a notte ed ecco trovato l’hotel a Bangkok consigliato da Impiegata Giramondo. 🙂

Alternative? Si, il vicino Astera Sathorn, altro hotel a Bangkok dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Ma cos’hanno di tanto particolare queste strutture? La posizione. Si, l’aspetto più importante da considerare nello scegliere un hotel a Bangkok è la posizione.

Dove alloggiare a Bangkok: hotel consigliato
La posizione strategica del The Myth – Sud Satorn

Fermati un attimo ad osservare la posizione del The Myth – Sud Satorn (si, gli edifici attorno possono non fare una bella impressione, ma dai un’occhiata alla struttura qui): a circa 3 minuti a piedi del The Myth – Sud Satorn troverai la stazione della BTS (la Bangkok Skytrain, ovvero la monorotaia) di Saphan Taksin e, poco più avanti, a circa 5 minuti a piedi l’attracco delle imbarcazioni di Sathorn Pier (detto anche Sathorn Central Pier) sul fiume Chao Phraya. Questo molo, in particolare, è lo snodo principale del fiume.

Ecco, il Chao Phraya River, il fiume di Bangkok, è la via di accesso migliore alla visita della città e dopo essere stata sul posto mi sono ulteriormente convinta che a Bangkok conviene alloggiare nelle vicinanze del fiume. Mi spiego meglio.

 

Dormire a Bangkok consigli

Per i tuoi spostamenti a Bangkok potrai fare affidamento ai simpatici (ed economici) tuk tuk, ai taxisti (anche scooter taxi), alle linee della BTS e ovviamente alle tue gambe, ma:
1- il traffico in città è infernale e anche gli spostamenti con gli agili tuk tuk richiedono tempo, sopratutto nelle ore di punta;
2- le linee della BTS per quanto efficienti, puntuali e moderne non hanno fermate in prossimità dei principali monumenti;
3- la città è molto vasta, quindi girarla a piedi è impossibile a meno di non avere il passo di un maratoneta e un mese di ferie.

La zona nei pressi del fiume Chao Phraya è la zona migliore dove dormire a Bangkok.

Vedi hotel a Bangkok su Booking.com

 

Da qui avrai accesso comodamente ad alcune delle principali attrazioni della città (devo decidermi a scrivere un articolo su “cosa vedere a Bangkok”) senza dover patire il traffico cittadino su strada, anzi, iniziare la giornata attraversando il fiume ha un fascino innegabile.

Ma torniamo al The Myth – Sud Satorn, all’Astera Sathorn e alla loro vicinanza dal fiume.
Un biglietto giornaliero per usufruire dei traghetti sul Chao Phraya River ha un costo di 180 Baht (poco meno di 5 €): avrai diritto a corse illimitate sulle imbarcazioni che fanno la spola avanti e indietro.

Il costo di una singola corsa è invece di 50 Baht (poco più di 1 €) sulle “imbarcazioni blu” (pensate per i turisti, effettuano meno fermate e quindi sono più veloci) e di 15 Baht (meno di 50 centesimi di €) per le “imbarcazioni arancioni” (effettuano tutte le fermate e quindi sono più lente).

Ah, quasi dimenticavo, vicino ai due hotel di Bangkok consigliati troverai il Nalin Kitchen (clicca qui per avere le indicazioni stradali su Google Maps), ottimo ristorantino di cucina tipica thai: consigliatissimo!

Per tutte le informazioni sugli orari dei traghetti che solcano il Chao Phraya dai un’occhiata al sito chaophrayatouristboat.com: troverai tutti gli orari anche se non ne avrai bisogno, dirigiti al Sathorn Pier (o ad un altro imbarcadero) e potrai organizzare facilmente e al momento lo spostamento che desideri.

 

Dove dormire a Bangkok sul fiume

A riprova del fatto che la zona attorno al Chao Phraya River sia una delle migliori di Bangkok, qui troverai anche le strutture stellate come o Sheraton Hotel and Towers o il Millennium Hilton o Chatrium Riverside, nel caso volessi passare una notte stellata a Bangkok.

Tra l’altro questi hotel offrono ai loro ospiti delle navette sul fiume gratuite che vengono utilizzate anche dai turisti che non pernottato in queste strutture…basta non dare troppo nell’occhio e muoversi con educazione e simpatia. 🙂

Ti ho convinto? 🙂 Tu dove hai intenzione di alloggiare a Bangkok?

 

Bangkok centro dove soggiornare

Potrebbe sembrare che la zona che ti ho segnalato sia troppo lontana dal centro di Bangkok, ma ti assicuro che una volta sul posto apprezzerai moltissimo gli spostamenti in barca lungo il fiume.

Dato che si stiamo parlando di hotel a Bangkok, avrai sicuramente sentito parlare dei meravigliosi sky bar della città (se così non fosse leggiti subito l’approfondimento sui migliori sky bar di Bangkok): hai pensato di regalarti una notte stellata al Lebua o al Banyan Tree? Io sono solita concludere in miei viaggi in Asia con una notte di lusso: si, qui in Asia, prenotando con largo anticipo, può permetterselo anche un’Impiegata che ama girare il Mondo! 🙂

Ah, quasi dimenticavo: sempre per la serie “una notte da sogno a Bangkok” tra gli hotel sul fiume ti segnalo anche il Sala Rattanakosin Bangkok esattamente di fronte al tempio dell’alba, il Wat Arun: vista incantevole e struttura meravigliosa, ovviamente molto costosa.

Dove alloggiare a Bangkok

Articolo valutato 4.75 / 5 da 4 lettori

Valuta l'articolo:            

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *