Dove alloggiare a Martinica: zona migliore per dormire

Dove dormire a Martinica? L’isola non è piccola e spostarsi da un’estremità all’altra in auto può richiedere anche un paio d’ore.

La domanda che però dobbiamo porci nella scelta di un alloggio a Martinica è questa: perché siamo qui? La mia risposta, come quella della maggior parte dei viaggiatori, è: “per le sue spiagge caraibiche” e le spiagge caraibiche dell’isola sono tutte concentrate nella zona Sud (osserva la cartina qui sotto).

Per questo motivo la zona con più strutture ricettive, con più servizi e frequentata da noi viaggiatori è quella che va dalle località di Le Diamant a Sainte-Anne, sulla costa Sud dell’isola, con Sainte Luce per me scelta migliore e tra poco ti spiegherò il perché.

Marta Impiegata Giramondo e Marcello in un appartamento a Martinica
Il mio alloggio a Martinica – con le nostre facce addormentate al mattino 🙂

Anzi, ti dirò di più, nonostante un pò ovunque si consigli di alloggiare a Le Diamant o a Sainte-Anne, io ti consiglio queste località solo se è tua intenzione cambiare alloggio durante il tuo soggiorno a Martinica. Ti spiego subito il perché.

Da Le Diamant (a Ovest della zona delle spiagge caraibiche) raggiungere Plage des Salines (una delle spiagge più belle di Martinica) richiede un’ora di auto. Allo stesso modo, da Sainte-Anne (a Est della zona delle spiagge caraibiche), raggiungere la spiaggia delle tartarughe di Anse d’Arlet richiede circa 50 minuti di auto.

Per questo, per me che amo scoprire i luoghi dove viaggio, la scelta migliore è stata dormire a Sainte Luce, piccola località a metà strada dalle attrazioni del posto, ovvero le migliori spiagge di Martinica. Ma vediamo tutto con calma.

Il mio alloggio a Martinica

 

La cartina qui sotto ci aiuta a capire meglio. La zona in verde è quella delle spiagge caraibiche, nel Sud di Martinica:

Cartina con zona dove alloggiare a Martinica
Zona dove alloggiare a Martinica

Sainte Luce è proprio a metà strada tra le più belle spiagge di Martinica e alloggiando qui, con un’auto a disposizione (purtroppo i bus non sono comodi per spostarsi) avrai la possibilità giorno dopo giorno di scoprire al meglio l’isola.

Sainte Luce è anche una delle località con alloggi mediamente meno costosi rispetto alle altre appena citate. Questo è dato anche dal fatto che la piccola località sul mare, nonostante il turismo, ha mantenuto la sua anima “local”: Sainte Luce è soprattutto un centro di pescatori e al mattino, il suo piccolo lungomare, si popola di bancherelle che vendono il pescato del giorno (ma non solo, troverai anche frutta e verdura, tutti i giorni, tranne la Domenica).

Offerte a Sainte Luce su Booking

 

Non aspettarti un luogo “curato”, piuttosto autentico; non sporco, ma in certi punti sicuramente spartano; ma io adoro questi luoghi in parte ancora autentici.

Il mio appartamento a Martinica: il Kaz'Antillaise
Il mio appartamento a Martinica: il Kaz’Antillaise

A Sainte Luce posso consigliarti i due alloggi che ho personalmente provato:

  • il Bungalow Cannelle a Bellevue, una sorta di zona residenziale in collina e a 10 minuti a piedi da alcune spiagge, a 5 minuti d’auto del centro di Sainte Luce
  • e il Kaz’Antillaise nuovissima casa-appartamento in centro a Sante Luce

Ricordati che la vita a Martinica segue i ritmi del sole che sorge alle 6 del mattino per tramontare verso le 18. Si cena presto e ci si sveglia presto per godere della bellezza dell’isola, del mare e delle sue spiagge. 🙂

 

Hotel e appartamenti Martinica: dormire a Sainte Luce

Non avere grandi aspettative da Sainte Luce, come un pò tutte le cittadine sul mare di Martinica ha poco da offrire al turista se non alloggi e ristoranti per la sera.

Il lungomare è breve, con un susseguirsi di bar e ristoranti, più o meno curati: troverai il ristorante con cucina francese dove spendere 60 Euro e più a persona; il ristorantino con sedie e tavoli in plastica nella sabbia (ma anche qui, la sera, è difficile spendere meno di 30 Euro a persona); la pizzeria sotto casa per un asporto.

La strada principale di Sainte-Luce, Martinica
La strada principale di Sainte-Luce, Martinica

Non perderti il Ti SteLuce (è a metà del lungomare, facile da trovare e con parcheggio proprio a fianco della struttura), per me il miglior ristorante della zona: prezzi europei, lunghi tempi d’attesa – ma nel Mar dei Caraibi scordati di trovare la puntualità e la fretta europea – ma una cucina veramente ottima e curata. Ottimi anche i cocktail 🙂 Non aspettare però le 8 di sera per cercare dove cenare, in alta stagione qui non troverai posto: sempre meglio prenotare.

 

Nella via interna e parallela al lungomare, qualche panetteria, mini-market e farmacie (come a Guadalupa, anche Martinica è fornitissima di farmacie), bar e appartamenti che trovi su Booking.

Il Kaz’Antillaise si trova proprio in centro a Sainte-Luce, a due passi dal porto e dal mare (la cittadina ha anche qualche spiaggetta, ma talmente a ridosso dei locali che difficilmente ti verrà voglia di fare un bagno qui, anche se è possibile farlo).

Il Bungalow Cannelle si trova invece in una zona tranquilla, quasi isolata, con una bella spiaggia caraibica raggiungibile a piedi in 10 minuti; si è però “fuori da Sainte-Luce” e per arrivare in centro la sera dovrai prendere l’auto.

Foto Kaz’Antillaise su Booking

 

Perché dormire a Le Diamant o a Sainte Anne

Rispetto a Sainte Luce, sia Le Diamant che Sainte-Anne sono due centri che hanno un poco più da offrire; entrambe sono località più curate e turistiche. Non è un caso ad esempio che una struttura come il La Toubana Hotel & Spa con appunto SPA e piscina (offre sia camere che appartamenti) sia situato proprio a Sainte-Anne.

Non aspettarti però chissà cosa anche da queste località: la sensazione di trovarsi in una località di villeggiatura qui la si ha un poco di più, con qualche negozietto per souvenir ed un aspetto più curato.

A mio avviso però questo aspetto più curato non giustifica i prezzi di alcune strutture in queste zone, mediamente più elevati e quindi il tutto si riduce ad una scelta in base al costo della struttura su Booking e a come e quanto vorrai spostarsi sull’isola per girarla al meglio.

Martinica, dormire a Sainte-Anne
Martinica, dormire a Sainte-Anne

Per il tipo di viaggiatrice che sono io, ti consiglio di alloggiare a Le Diamant o a Sainte-Anne se è tua intenzione cambiare alloggio durante la tua permanenza a Martinica. Mi spiego.

In un viaggio a Martinica in fai da te di 10 notti, io trascorrerei 5 giorni nella zona di Le Diamant e 5 nella zona di Saint-Anne, a patto ovviamente di trovare il giusto alloggio.

E parlando di alloggi a Sainte-Anne ti segnalo:

Dormire a Le Diamant per visitare Martinica vuol dire valutare strutture come:

strutture che avevo selezionato prima della mia partenza, ma che poi ho abbandonato in favore di una sistemazione più economica a Sainte-Luce.

 

Appartamenti a Martinica ad Anse d’Arlet

E la zona di Anse d’Arlet? Con la caratteristica chiesetta fronte spiaggia è una bella zona per alloggiare a Martinica, ma un pò troppo isolata e quindi scomoda per visitare il resto che l’isola ha da offrire.

Marta e Marcello sul pontile di Anse d'Arlet a Martinica
Martinica, dormire ad Anse d’Arlet?

Lo capirai  quando sarai qui: arrivare ad Anse d’Arlet vuol dire “lasciarsi alle spalle” un tratto di strada abbastanza lungo che ti allontanerà da altre “attrazioni” dell’isola, insoma: bella zona, ma a mio avviso meglio raggiungerla di giorno per le sue spiagge ed alloggiare altrove. 🙂

 

Dormire al Nord di Martinica

Per me e il tipo di vacanza che cerco, dormire in altre zone di Martinica non ha molto senso.

Il Nord dell’isola non ha molto da offrire al turista in cerca di mare e relax in spiagga. Una bella zona – di cui sopra non ho parlato – è quella lungo la costa atlantica da Le Vauclin a Le Francois, ma qui il mare è solitamente molto mosso e le spiagge, anche durante la bella stagione, ventose e spesso ricoperte dalle alghe (i sargassi) che si addensano lungo le coste.

Insomma, meglio la zona Sud dell’isola.

Sconsiglio poi la città di Fort de France o la zona di Pointe du Bout per quanto anche qui troverai un’offerta turistica con hotel, centri commerciali ed alcune spiagge c’è molto di meglio da scoprire a Martinica come ti ho raccontato qui sopra. 🙂

Spero che questi consigli ti possano essere d’aiuto per l’organizzazione di un viaggio in fai da te a Martinica, ma per qualsiasi altro dubbio o domanda non esitare a scrivermi qui sotto nei commenti o alla mia pagina Facebook o sul mio profilo Instagram!

Dove alloggiare a Martinica: zona migliore per dormire

Articolo valutato 4.83 / 5 da 6 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti a “Dove alloggiare a Martinica: zona migliore per dormire

  • 30 Dicembre 2023

    Ciao, senza spendere un capitale, con un bimbo molto piccolo, si trovano facilmente servizi di ristorazione, farmacie, ecc…?

    Rispondi
    • Marta
      30 Dicembre 2023

      Ciao Di,

      Farmacie quante ne vuoi, mai viste così tante 😛 mentre per i prezzi, nelle zone dove consiglio di dormire a Martinica, aspettati “locali e prezzi europei” (per intenderci troverai anche il McDonald’s).

      A presto,
      Marta
      Impiegata Giramondo

      Rispondi