Green Pass COVID-19: come ottenere e scaricare la Certificazione Verde

Come ottenere, ricevere o scaricare il proprio Green Pass ovvero la Certificazione Verde per viaggiare nell’Unione Europea? Facciamo un pò di chiarezza senza troppi giri di parole.

Il Green Pass viene rilasciato a:

  • vaccinati, anche una sola dose di vaccino (attenzione però, leggi sino in fondo!);
  • a chi ha effettuato un tampone antigenico (test rapodo) entro le 48 ore dal viaggio;
  • a chi ha contratto il virus (entro 6 mesi) ed è guarito (mesi che diventano 9 per chi ha ricevuto una dose di vaccino).

Vediamo tutto in dettaglio, soprattutto vediamo dove e come scaricarlo, anche se ti anticipo che il sito di riferimento è quello che vedi nell’immagine qui sotto ovvero www.dgc.gov.it

 

Scaricare il Green Pass dal sito del Ministero della Salute
Scaricare il Green Pass dal sito del Ministero della Salute

 

Green Pass COVID vaccinati

La Certificazione Verde viene rilasciata a chiunque abbia ricevuto la somministrazione della prima dose di vaccino. Il documento indica quale vaccino si è ricevuto e quante dosi, oltre che i proprio dati anagrafici.

ATTENZIONE: spetta agli Stati membri dell’Unione Europea decidere se accettare in ingresso un viaggiatore con Green Pass di vaccinazione con una (1) sola dose oppure al completamento dell’intero ciclo di vaccinazione, quindi nel caso di viaggi in Europa dovrai informarti in merito alla destinazione che vorrai raggiungere. Al rientro in Italia, in ogni caso, dovrai compilare il PLF, ovvero il modulo digitale di localizzazione del passeggero.

Come ottenerlo? Ne parleremo tra poco.

 

Green Pass tampone antigenico

Il certificato potrà essere rilasciato anche a chi esegue un tampone antigenico con esito negativo.

In questo caso il tampone potrà essere sia rapido che molecolare, ma di fatto la certificazione avrà validità massima di 48 ore e sarà rilasciato dalla struttura che ha eseguito il tampone (strutture sanitarie pubbliche, private e accreditate, farmacie, medici di medicina generale o pediatri). In alternativa, tempo qualche ora dall’effettuazione del test, riceverai il tuo Green Pass temporaneo.

 

Certificazione Verde ai guariti dal COVID-19

Per chi è guarito dal COVID-19 il certificato verrà rilasciato dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero. In caso di assenza di ricovero, la certificazione dovrà essere richiesta al proprio medico.

Per chi è guarito e non è ancora vaccinato, il Green Pass avrà validità di 6 mesi. Chi, dopo l’infezione da COVID-19, ha ricevuto una dose di vaccino entro 12 mesi dalla data del primo tampone molecolare positivo, riceverà un Green Pass valido per 9 mesi dalla data della prima dose.

Assicurazione viaggio COVID-19

 

In tutti i casi sopra indicati, il Certificato Verde cesserà la propria validità nel momento si risulterà nuovamente positivi al COVID-19 a prescindere dall’essere vaccinati o anche guariti.

 

Dove e come scaricare il Green Pass

Se rientri nelle casistiche sopra indicate, puoi scaricare subito la tua Certificazione Verde o Green Pass o, in Europa, EU Digital COVID Certificate.

In Italia è il Ministero della Salute ad occuparsi del rilascio, sia in formato digitale e che stampabile, le soluzioni per farlo sono numerose per offrire a tutti la possibilità di accedere a questo documento, anche a chi non ha dimestichezza con Internet e smartphone.

La possibilità di scaricare la Certificazione Verde viene comunicata tramite email o SMS ai recapiti forniti.

 

Siti web per ottenere per scaricare il Green Pass

Il sito di riferimento, per ottenere il Green Pass è www.dgc.gov.it ovvero il sito messo a disposizione dal Ministero della Salute.

Se hai ricevuto via SMS o email il codice di avvenuta vaccinazione, test negativo o guarigione da COVID-19 puoi scaricare la tua Certificazione Verde accedendo a questo sito tramite Tessera Sanitaria oppure tramite identità digitale (SPID o CIE)

Nel caso tu voglia accedere con la tua Tessera Sanitaria clicca qui e inserisci:

  • le ultime 8 cifre della tua Tessera Sanitaria (lo trovi sul retro della tessera);
  • la data di scadenza della Tessera Sanitaria;
  • uno dei codici univoci ottenuti tramite tampone molecolare (CUN), tampone antigenico rapido (NRFE), certificato di guarigione (NUCG) oppure tramite il codice di autorizzazione (AUTHCODE) che riceverai via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di vaccinazione.

Nel caso tu abbia smarrito il tuo AUTHCODE puoi chiamare il numero 1500 attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Dal 12 Luglio 2021 la funzione di recupero dell’AUTHCODE attraverso il numero 1500 è attiva. Puoi però recuperare anche il tuo AUTHCODE dal solito sito ministeriale www.dgc.gov.it

 

Nel caso tu non fossi in possesso di Tessera Sanitaria, in quanto non iscritto (o non iscritta) al Servizio Sanitario Nazionale, dovrai inserire:

  • il tipo e numero di documento fornito in sede di esecuzione del tampone, di emissione del certificato di guarigione o di esecuzione della vaccinazione;
  • la data di scadenza dello stesso documento;
  • uno dei codici univoci ottenuti tramite tampone molecolare (CUN), tampone antigenico rapido (NRFE), certificato di guarigione (NUCG) oppure tramite il codice di autorizzazione (AUTHCODE) che riceverai via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di vaccinazione.

Nel caso tu voglia entrare nel sito del Ministero tramite identità digitale (SPID o CIE) clicca qui.

Una volta fatto ti apparirà la schermata che riporto qui sotto: semplicissimo!

Certificazione verde COVID-19 scaricabile dal sito del Ministero

 

App per smartphone per scaricare il Green Pass

È possibile inoltre ottenere il Green Pass tramite due app di cui abbiamo spesso sentito parlare in questi mesi: l’app Immuni e l’app IO, quella del cash back di Stato per intenderci.

App Immuni

Apri l’app Immuni dopo averla scaricata sul tuo smartphone, troverai la sezione EU digital COVID certificate. Per ottenere la certificazione dovrai inserire:

  • le ultime 8 cifre della tua Tessera Sanitaria (lo trovi sul retro della tessera);
  • la data di scadenza della tessera sanitaria;
  • uno dei codici univoci ottenuti tramite tampone molecolare (CUN), tampone antigenico rapido (NRFE), certificato di guarigione (NUCG) oppure tramite il codice di autorizzazione (AUTHCODE) che riceverai via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di vaccinazione.

Il tuo Green Passa ti verrà mostrato a video e potrai scaricare il QR Code direttamente sul tuo dispositivo. Il QR Code altro non è che un’immagine (stampabile) che dovrai mostrare ogni qual volta che ti verrà richiesto il tuo Certificato Verde.

Assicurazione viaggio Columbus COVID

App IO

Se hai usato l’app IO per partecipare al cash back di Stato, riceverai dall’applicazione stessa una notifica ogni qual volta una Certificazione Verde sarà disponibile a tuo nome.

Aperta la notifica, l’app IO ti mostrerà il QR Code, ovvero il tuo Green Pass, che potrai ovviamente salvare nella galleria immagini del tuo smartphone.

A differenza dell’app Immuni quindi, con IO non devi inserire codici o altro: basta aver effettuato un accesso all’applicazione in passato (quindi tramite SPID o CIE).

 

Green Pass dal medico di famiglia o in farmacia

Medici di base e farmacisti possono scaricare la tua Certificazione Verde, a patto che mostrerai loro il tuo Codice Fiscale e i dati della tua Tessera Sanitaria. Anche in questo caso il Green Pass ti sarà consegnata in formato cartaceo o digitale.

 

Arrivati sino a qui spero che la piccola “guida” che hai appena letto possa esserti d’aiuto. Ho preferito semplificare il più possibile, ma allo stesso tempo dare tutte le informazioni necessarie a viaggiare serenamente e dotati del proprio Green Pass.

Green Pass COVID-19: come ottenere e scaricare la Certificazione Verde

Articolo valutato 5.00 / 5 da 4 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *