Assicurazione viaggio sconsiglio Farnesina: esiste!

Una delle principali questioni sollevate dall’emergenza COVID nel mondo e legata ai viaggi extra Europa è lo sconsiglio della Farnesina (il Ministero degli Affari Esteri) nel recarsi verso molti Paesi esteri.

Col Coronavirus, il “famoso sconsiglio della Farnesina” si è tradotto in un vero e proprio divieto nel recarsi per turismo in molti paesi extra UE e, ad oggi, quelli inclusi nell’Elenco E (per approfondire questa suddivisione leggi riapertura confini extra UE).

Al di la delle eventuali complicazioni legali (che non conosco e non voglio approfondire qui), la conseguenza meno conosciuta di questo sconsiglio è che la quasi totalità delle assicurazioni viaggio (anche quelle “fai da te”) non coprono eventuali sinistri avvenuti in uno dei Paesi stranieri nel quale tu, secondo la Farnesina e il sito Viaggiare Sicuri, non avresti potuto recarti a causa dello sconsiglio in corso.

ATTENZIONE: questo non è un invito a partire ignorando gli sconsigli di viaggio della Farnesina, ma se hai la necessità di recarti in una di queste mete l’assicurazione viaggio Coverwise è da prendere in considerazione. Personalmente non ho mai sottoscritto una polizza con loro, ma dato che sono in molti a chiedermi informazioni in merito ho preferito segnalarla.

Assicurazione viaggio sconsiglio Farnesina
Assicurazione viaggio sconsiglio Farnesina

 

Assicurazione per viaggiare in paesi con divieto della Farnesina

Da un commento di un utente qui sul blog (grazie Barbara) ho scoperto un’assicurazione viaggio che copre eventuali sinistri avvenuti anche in presenza del divieto della Farnesina, è Coverwise.

Leggo dal loro sito:

Se decidi di viaggiare contro le raccomandazioni della Farnesina (cioè verso un paese, una specifica area o un evento verso cui la Farnesina, o un’altra autorità di regolamentazione del paese verso/da cui stai viaggiando, sconsigli tutti i viaggi o tutti tranne quelli essenziali) le nostre polizze continueranno a fornire copertura per qualsiasi danno assicurato non correlato con le specifiche motivazioni date per l‘avviso/restrizione di viaggio.

Ad esempio, se viaggi contro raccomandazioni dovute al COVID-19 in vigore emesse dal Ministero degli Esteri o da un’altra autorità di regolamentazione, la tua polizza non fornirà copertura se, quando sei all’estero, ti ammali di COVID-19, ma ti coprirà comunque per denunce non direttamente o indirettamente collegate al COVID-19, ad esempio se ti sei rotto una gamba.

Le nostre polizze continueranno a fornire copertura per incidenti non correlati al COVID-19, per spese mediche di emergenza, bagaglio, responsabilità civile, interruzione del viaggio, infortuni, assistenza stradale ed assistenza a familiari e abitazione occorsi durante il viaggio.

Trovi maggiori informazioni e degli utili esempi per meglio capire cosa tale assicurazione copre o non copre sul loro sito.

ATTENZIONE: ormai la quasi totalità delle assicurazioni viaggio offre “coperture COVID-19”, quel che non coprono sono sinistri avvenuti in Paesi nei quali, stando alla Farnesina, non ci si poteva recare. In questo Coverwise è diversa!

Come ho scritto sopra non ho mai sottoscritto una polizza Coverwise COVID-19, ma mi è sembrato interessante condividere questa informazioni. 🙂

Assicurazione viaggio sconsiglio Farnesina: esiste!

Articolo valutato 5.00 / 5 da 2 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *