Sicilia tampone obbligatorio per entrare?

Dietrofront della regione Sicilia che, a differenza di quanto indicato in precedenza, dal 23 Maggio 2021 non richiede più alcun tampone per entrare in Regione a chi proviene da un’altra regione italiana.

Ho appreso la notizia consultando il sito dell’aeroporto di Catania: viene anticipata al 23 Maggio 2021 la cessazione dell’efficacia dell’ordinanza regionale n. 36 del 7 Aprile 2021 che aveva prorogato al 31 Maggio l’obbligo di presentare tampone negativo in ingresso.

Al momento (Maggio 2021) è quindi inesatta la dicitura che appare sul portale regionale testcovid.costruiresalute.it dove si legge: la Regione Siciliana ha introdotto misure anti contagio per chi arriva in Sicilia. E’ necessario registrarsi su questa piattaforma ed essere in possesso dell’esito negativo del tampone molecolare rino-faringeo effettuato nelle 48 ore precedenti all’arrivo nell’Isola. Portale quindi NON aggiornato (mi pare opportuno sottolinearlo).

Serve il tampone per entrare in Sicilia?
Il tampone è obbligatorio per entrare in Sicilia? Non più dal 23 Maggio 2021

 

Per andare in Sicilia serve in tampone?

Nonostante quindi dal 23 Maggio non serve più tampone o registrazione su qualche portale per entrare in Sicilia, l’area Covid test dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino rimarrà operativa per i tamponi rapidi per tutti i viaggiatori che lo richiederanno. Il test è facoltativo e totalmente gratuito per agevolare i passeggeri che vogliano sottoporsi ad un ulteriore controllo.

Ogni anno, da tempo, sottoscrivo un’assicurazione viaggio Columbus per viaggiare in tranquillità. Le assicurazioni Columbus offrono protezione a COVID-19 (annullamento viaggio e spese mediche).

 

Buona notizie che semplifica l’accesso alla regione che si aggiungono alla conferma della riapertura della Riserva dello Zingaro che ho avuto il piacere di visitare la scorsa estate.

Sempre qui sul blog trovi anche consigli – spero buoni 🙂 – su dove alloggiare a Palermo.

Sicilia tampone obbligatorio per entrare?

Articolo valutato 4.50 / 5 da 4 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Hai dubbi o domande? Lascia un commento qui sotto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti a “Sicilia tampone obbligatorio per entrare?

  • 27 Maggio 2021

    Dall’approfondimento sul sito Viaggiare Sicuri:

    INGRESSO/RIENTRO in Italia – DAL 16 MAGGIO AL 30 LUGLIO 2021

    In base all’Ordinanza 14 Maggio 2021 del Ministro della Salute, per l’ingresso in Italia, in caso di soggiorno o transito dai Paesi dell’elenco C nei 14 giorni precedenti è richiesta la compilazione di un formulario on-line di localizzazione (denominato anche Passenger Locator Form digitali (dPLF). È inoltre obbligatorio presentare la certificazione verde Covid-19 rilasciata o riconosciuta ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. c), del decreto legge 22 Aprile 2021, n. 52 , da cui risulti di essersi sottoposti, nelle quarantotto (48) ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone e risultato negativo.

    In attesa che siano diramate le necessarie linee guida in merito alla certificazione verde Covid-19, si può continuare a presentare un certificato che attesti l’effettuazione di un test molecolare o antigenico, realizzato nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia, condotto con tampone e risultato negativo.

    Rispondi
    • Marta
      28 Maggio 2021

      GRAZIE GRAZIE GRAZIE Stefania! 😀
      E’ davvero bello che ci sia collaborazione tra noi viaggiatori.
      Questo tuo commento sarà molto utile.

      A presto
      Marta – Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 26 Maggio 2021

    Buongiorno, per me che arrivo dalla Spagna però è obbligatorio il test molecolare 48 ore prima, giusto?

    Rispondi
    • Marta
      26 Maggio 2021

      Ciao Stefania,
      stando alle misure italiane in vigore oggi (26 Maggio 2021) dalla Spagna (come anche da tutti i Paesi dell’elenco C) è richiesto l’obbligo di test molecolare o antigenico effettuato tramite tampone nelle 48 ore precedenti (e non 72 come precedentemente indicato) all’arrivo in Italia e, ovviamente, con risultato negativo. In assenza di questo test (o in caso di risultato positivo) si verrà sottoposti a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria di 14 giorni. Chiedi comunque conferma alla Polizia di Frontiera dell’aeroporto in cui atterrerai in Sicilia.

      Non sono al corrente di ordinanze emanate dalla Regione Sicilia per il rientro dalla Spagna, ma anche questo aspetto andrebbe approfondito.

      Rientrando dall’estero ricordati anche di compilare il modulo di localizzazione digitale del passeggero.

      ATTENZIONE: ho editato il commento perché nella prima risposta avevo scritto un’inesattezza. Scusami.

      Spero di esserti stata d’aiuto 🙂
      Marta Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 27 Maggio 2021

        Non preoccuparti! Guarda, io ho chiamato Vueling e mi hanno confermato che sono 48 ore previe all’ingresso in Italia ed è anche quello che c’è scritto su Viaggiare Sicuri. Dove hai ottenuto questa notizia. Uffa che stress sto tampone…

        Rispondi
        • Marta
          27 Maggio 2021

          Non me ne parlare! 🙁
          Non vedo l’ora di poter tornare a viaggiare senza tutta questa confusione.
          Incrociamo le dita!

          A presto
          Impiegata Giramondo

          Rispondi