Dove dormire a Palermo

Sono tanti i motivi per cui dovresti trascorrere almeno 2 o 3 giorni a Palermo e se è già tua intenzione farlo, sappi che la città offre un’infinità di soluzioni per dormire: B&B, appartamenti e hotel più o meno stellati: ogni qual volta l’ho visitata, mi è bastata una ricerca su Booking per trovare una sistemazione adatta alle mie esigenze e sempre a prezzi contenuti.

Data l’ospitalità che ho riscontrato nei palermitani in tutte le occasioni in cui ho visitato la città, non posso che consigliare a chiunque e ad occhi chiusi una delle tre strutture che troverai qui di seguito.

Vedi offerte su Booking a Palermo

 

Una nota importante: la maggior parte delle strutture a Palermo (anche le 3 che sto per segnalarti!) non si presentano particolarmente bene dall’esterno. Ad osservare le facciate dei palazzi non ci dormiresti neppure una notte; eppure una volta aperta la porta d’ingresso o salite le scale, ecco stanze e appartamenti nuovi e molto curati.

Una vista di Palermo dall'alto con Marta Impiegata Giramondo in primo piano
Consigli per dormire a Palermo

 

Dove alloggiare a Palermo centro

La posizione dell’alloggio a Palermo è fondamentale, soprattutto se come me ami fare lunghe camminate piuttosto che spostarti coi mezzi e questo Palermo permette di farlo.

Il primo alloggio che ti consiglio è l’Antica Palermo B&B, una struttura in Via Vittorio Emanuele a due passi dall’area pedonale Via Maqueda e dai Quattro Canti, vero punto di riferimento per visitare la città. Composta da più appartamenti e camere, l’Antica Palermo B&B è adatta ad ogni esigenza: io sono stata qui con un gruppo di amici e abbiamo scelto un appartamento con 4 stanze ed altrettanti bagni privati (alcuni in camera, altri esterni). Sono a disposizione degli ospiti una cucina ed un salotto in comune; Cinzia e sua figlia sono state super disponibili e gentili.

Antica Palermo B&B
Antica Palermo B&B (vedi tutte le foto su Booking)

 

Segnalo poi l’Hotel Joli, struttura che occupa un antico edificio in Via Michele Amari a due passi dal centro storico. La struttura si compone di più stanze e camere adatte sia a viaggi di coppia che di gruppo. Ogni stanza ha bagno privato. L’Hotel Joli non è la struttura più economica della città, ma qui ho alloggiato con i miei suoceri e non potevo certo fare brutta figura. 🙂 Veramente consigliato.

Hotel Joli a Palermo
Hotel Joli a Palermo su Booking

 

In ultimo ti segnalo una struttura recentissima, l’Olivuzza Serena, a 5 minuti a piedi da Teatro Massimo questo è il miglior alloggio a Palermo che puoi trovare se visiterai la città in auto (tua o o a noleggio). In questa zona infatti è più facile trovare parcheggio perché “lontana dal centro” anche se il centro è a 5 minuti.

Vedi foto Olivuzza Serena

 

Alloggio a Palermo: Olivuzza Serena
Alloggio a Palermo: Olivuzza Serena

Questo piccolo B&B gestito da Alberto è una vera chicca: pulitissimo e nuovissimo. Bagno privato (non in stanza) e ottimi prezzi. La posizione poi è veramente straordinaria. Ideale per viaggi di coppia.

Ti segnalo inoltre, proprio in prossimità dell’Olivuzza Serena, uno dei più famosi luoghi dove mangiare a Palermo il pane con la milza (una specilità palermitana), ovvero Nino U’Ballerino (clicca qui per vedere le indicazioni su Google Maps).

 

Le 3 strutture di cui ti ho parlato qui sopra le ho provate personalmente e mi sento di consigliartele, ma l’offerta per soggiornare a Palermo è davvero ampia. Come scrivevo, scegli in base al tuo gusto ed alle tue tasche, ciò che importa è rimanere in centro per poter godersi la città con una semplice passeggiata: a Palermo lo puoi fare senza spendere cifre importanti!

Nel caso avessi bisogno di un aiuto nella scelta o se volessi consigliare ad altri viaggiatori come noi un buon alloggio, ti aspetto qui sotto nei commenti oppure scrivimi alla mia pagina Facebook o su Instagram.

Dove dormire a Palermo

Articolo valutato 5.00 / 5 da 5 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *