Dove alloggiare sul Lago Maggiore per visitare le Isole Borromee

Il Lago Maggiore è per me una seconda casa. Sono infatti cresciuta a Borgo Ticino, un comune di 5.000 abitanti a 15 minuti da Arona, una delle città più conosciute sulla sponda piemontese del Maggiore.

Di tutto il lago sicuramente la zona più caratteristica è quella tra Baveno e Stresa, è qui infatti che troviamo le Isole Borromee che formano appunto un piccolo arcipelago tra i comuni di Baveno (a Nord) e Stresa (leggermente più a Sud).

Le Isole Borromee viste dal lungolago di Stresa
Le Isole Borromee viste dal lungolago di Stresa

Inutile girarci intorno: lo scenario delle Isole Borromee è quello più suggestivo di tutto il lago ed inoltre pernottando in prossimità dell’attracco alle isole avrai un comodo accesso anche ad altre “attrazioni” poco distanti, come il Parco della Villa Pallavicino (approfondimento su Wikipedia) o la funivia che da Stresa conduce al Mottarone (qui il sito ufficiale: in 20 minuti passerai dal lago alla montagna con una vista meravigliosa).

Mi permetto un consiglio: se ancora non conosci il Lago Maggiore non puoi che partire alla sua scoperta proprio da qui. Le Isole Borromee sono un’ottima scusa per trascorrere un piacevole weekend sul Lago.

 

Dove alloggiare per visitare le Isole Borromee

Dove dormire però? È possibile godersi il Lago Maggiore in tutto il suo spendore pernottando in uno dei due hotel sulle Isole Borromee. Si, esatto, esistono due strutture ricettive direttamente sulle isole. La cartina qui sotto penso possa esserti d’aiuto ad orientarti meglio.

Cartina Lago Maggiore: le Isole Borromee
Cartina Lago Maggiore: le Isole Borromee
  • punto 1: Stresa, esattamente dove indicato troverai un ampio parcheggio con gli imbarchi per i traghetti alle Isole Borromee e la funivia Stresa – Mottarone
  • punto 2: Baveno, posizione strategica per visitare le Isole Borromee di cui tra poco ti parlerò
  • punto 3: l’Isola Pescatori (sulla mappa indicata come Isola Superiore), qui troviamo uno degli hotel sulle Isole Borromee
  • punto 4: l’Isola Madre, la più grande delle isole e che ospita gli storici giardini botanici (la segnalo dato che sulla cartina non ne appare il nome)

Hotel Isole Borromee

Abbiamo l’Hotel Belvedere sulla più piccola delle Isole Borromee, appunto l’Isola Pescatori, e il Boutique Hotel Elvezia situato sull’Isola Bella.

L'Hotel Belvedere sull'Isola Pescatori
L’Hotel Belvedere sull’Isola Pescatori

Non vi sono hotel sull’isola più grande, ovvero l’Isola Madre, ma devi assolutamente visitarne i giardini.

Vedi foto Hotel Belvedere

 

Se sei in cerca di un weekend romantico puoi fermarti qui, corri a prenotare. 🙂

Nel caso tu voglia risparmiare, puoi scegliere di alloggiare nei dintorni dell’attracco alle isole. Io in particolare ti consiglio il comune di Baveno e l’Hotel Villa Azalea, dove ho dormito dopo il matrimonio di due cari amici, Marta e Mattia.

Una struttura semplice, ma pulita e con un’ottima colazione, proprio come piace a me. Al mattino ricordati una passeggiata sul lungolago di Baveno. 🙂

Disponibilità Hotel Villa Azalea su Booking

 

Questa è la posizione strategica per visitare le Isole Borromee che preferisco: ottimo rapporto qualità prezzo e a due passi da tutto.

Perchè? Perchè Baveno dista 5 minuti d’auto da Stresa e dall’attracco dei battelli per le Isole.

Non trovi posto all’Hotel Villa Azalea? Nessun problema, a Baveno trovi molte strutture su Booking o al più spostati poco più a Nord, a Feriolo, piccola frazione del comune di Baveno.

A Feriolo trovi anche una spiaggia sul lago che ti consiglio, ma soprattutto l’Hotel Serenella, ottima soluzione dove pernottare.

Nel caso non trovassi disponibilità su Booking, puoi effettuare una ricerca su Airbnb: se ancora non hai mai utilizzato questo portale puoi iscriverti ricevendo uno sconto di 25 € sul tuo primo pernottamento cliccando su questo link.

Oltre ad una passeggiata a Baveno non posso non consigliarti una mezza giornata di sole al Lido di Baveno (qui le indicazioni su Google Maps) o al Meina Beach (qui su Google Maps); tutti bar / ristoranti / locali attrezzati sulla spiaggia dove godere del Lago Maggiore coi piedi a mollo.

Due informazioni sulle imbarcazioni per le Isole Borromee: partono tutti i giorni, ogni mezz’ora circa, delle 9 del mattino alle 18 dal piazzale del Lido di Stresa (ecco le indicazioni su Google Maps). Nel caso pernottassi presso l’Hotel Belvedere o il Boutique Hotel Elvezia prendi contatti con la struttura per un trasporto straordinario anche “fuori orario”.

Traghetto di ritorno dalle Isole Borromee
Traghetto di ritorno dalle Isole Borromee, al centro della foto l’Isola Pescatori

Nel caso volessi in una giornata visitare l’Isola Pescatori, l’Isola Bella e l’Isola Madre considera 4/5 ore di tempo.

Segnalo inoltre che pernottando presso l’Hotel Villa Azalea di Baveno potrai prenotare eventualmente i traghetti e i biglietti per le isole direttamente alla reception, ma questo credo sia possibile presso tutte le altre strutture della zona.

PS: come ti raccontavo in apertura, il Lago Maggiore ovviamente non è “solo Isole Borromee” (devo decidermi a scrivere anche un elenco delle attività praticabili!): soggiornando tra Stresa e Baveno avrai modo di visitare facilmente Villa Pallavicino o raggiungere il Mottarone (dal piazzale del lido di Stresa parte la funicolare) per una vista dall’alto della zona.

Altra vista spettacolare sul lago la puoi trovare in orario aperitivo presso lo sky bar dell’Hotel La Palma di Stresa o dal ristorante La Rampolina (qui il link su Google Maps). Fai attenzione però al conto… io ti ho avvisato! 😛

Come al solito – anzi a maggior ragione dato che qui sono di casa – per dubbi o domande scrivimi nei commenti o su Instagram, sarà un piacere risponderti!

Ah, quasi dimenticavo: se stai pianificando un itinerario nei dintorni del Lago Maggiore, o comunque in Piemonte, ti consiglio di dare un’occhiata alle Panchine Giganti… 🙂

Dove alloggiare sul Lago Maggiore per visitare le Isole Borromee

Articolo valutato 5.00 / 5 da 2 lettori

Valuta l'articolo:            


Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *