Indonesia fai da te

Estate, finalmente Agosto in Indonesia! Qui di seguito trovi il mio itinerario di 3 settimane in Indonesia, ma anche consigli per accorciarlo e ridurre il tutto in un viaggio in Indonesia di 10 giorni o di 2 settimane.

Io ho avuto infatti a disposizione ben 22 giorni che sembrano molti, ma fidati in Indonesia non lo sono! Purtroppo da buona contabile ho l’abitudine di organizzare tutto nei minimi dettagli, ma in Indonesia questo non è stato possibile perché nonostante la totale disponibilità e gentilezza della popolazione indonesiana, sul posto ti scontrerai inevitabilmente con un traffico perenne e strade dissestate e tutti i “tempi si strada” raddoppieranno. Fatta questa doverosa premessa, il mio consiglio è: visita l’Indonesia perché ne vale davvero la pena, magari con qualche spostamento in meno via terra e qualcuno in più su un comodo aereo o in treno! 🙂

Io sono una viaggiatrice fai da te, ma se pensi che organizzare un viaggio in Indonesia sia per te troppo impegnativo scrivimi a info@impiegatagiramondo.it e ti invierò un codice sconto da utilizzare con un’agenzia viaggi specializzata nel Sud Est Asiatico e che ha sempre un occhio di riguardo per i lettori del mio piccolo blog 🙂

Nel mio itinerario di 3 settimane ho visitato Giava, Bali, Lombok, Sumbawa e Komodo!  Un viaggio stupendo, ma come accennavo prima, molto impegnativo! L’itinerario è stato: Yogyakarta con visita ai templi di Prambanan e Borobudur (entrambi dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO), da qui all’arcipelago Karimunjava (isole incontaminate a nord di Giava), scalata notturna al Kawah Ijen e alle sue fiamme blu, poi spostamento a Bali con Kuta e tappa alla penisola di Bukit, quindi Ubud e le meravigliose terrazze di riso, isole Gili(arcipelago di tre piccole isole a Nord-Ovest di Lombok), un’avventurosa crociera da Lombok fino a Flores (alla scoperta dei draghi di Komodo), Senggigi (ultimo giorno di mare) e infine Jakarta per il volo intercontinentale di rientro in Italia.

💶 Spesa complessiva a persona: 1.800 € circa (voli prenotati molto in anticipo, navi, taxi, assicurazione viaggio, alloggi su Booking, pranzi e cene, escursioni e tutto quello che ti viene in mente! Compresa l’immancabile Lonely Planet). Ammetto che per contenere così tanto la spesa ho sacrificato (molto) gli alloggi; alloggi che probabilmente non adatti a tutti (ma nelle varie pagine del blog che raccontano il mio viaggio fai da te in Indonesia ho cercato di fornire alternative per tutti i gusti e tutte le tasche, ma sempre negli “standard di Marta Impiegata Giramondo”). Fortunatamente con una spesa di anche soli 15 Euro a notte a persona in Indonesia è possibile trovare alloggi dignitosi e gradevoli, anche se questo alzerà il budget complessivo rispetto a quanto da me qui sopra indicato.

Indonesia itinerario 10 giorni o 2 settimane

Nel caso tu abbia a disposizione meno giorni (fossero anche 17 o 18), ti consiglio di “dividere” il tuo itinerario in Indonesia e concentrarti o su Giava e Bali (al più spingendoti sino alle Gili, ma non oltre) oppure di scegliere l’opzione Bali e Komodo.  Considerati infatti gli spostamenti, le lunghe distanze e le tante attrazioni che l’Indonesia ha da offrire, io sconsiglio in un viaggio di 15 giorni di includere Giava, Bali e Komodo: è troppo in troppo poco tempo. Questo voglio sottolinearlo perché in molti mi hanno scritto per avere indicazioni in merito ad un viaggio di 15 giorni in Indonesia in cui includere sia Karimunjava che Komodo, passando ovviamente per Bali. Ecco, questo lo sconsiglio: visita meno e meglio e nel caso avessi ancora dubbi non esitare a scrivermi qui sotto nei commenti. 🙂

Con “soli” 10 giorni a disposizione ecco che invece potresti concentrarti anche solo su Bali, oppure arrivando dall’Italia in aereo a Yogyakarta visitare Prambanan e Borobudur e poi spostarti a Bali con un economico volo interno.

 

Qui di seguito trovi dettagliate tutte le tappe del mio viaggio in Indonesia fai da te.

Tour Indonesia fai da te: itinerario 3 settimane

📌 Indonesia: consigli di viaggio

📌 Prambanan

📌 Borobudur

📌 Arcipelago Karimunjawa

📌 Monte Bromo: escursione fai da te

📌 Kawah Ijen: scalata al vulcano e fiamme blu

📌 Bali

📌 Ubud

📌 Isole Gili

📌 Isola di Komodo

Sunset beach, Karimunjawa
Sunset beach, Karimunjawa

Se hai trovato informazione utili, potresti condividere questa pagina?
Ti ringrazio in anticipo! 🙂

FacebookWhatsAppTwitterPinterest

Rispondi a Alessia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 commenti a “Indonesia fai da te

  • 26 Maggio 2022

    Ciao Marta, volevo chiederti ma per i voli interni in Indonesia tipo Bali Lombok ti fanno portare solo il bagaglio a mano? Come si fa? Soprattutto anche lì, ci sono ristrettezze sui liquidi? Grazie Manuela

    Rispondi
    • Marta
      26 Maggio 2022

      Ciao Manuela,
      per i voli in Indonesia è come per le “nostre” compagnie low cost. Paghi il biglietto e vedrai cosa con questo è compreso. Solitamente c’è un bagaglio a mano e, in aggiunta a pagamento, un bagaglio da stiva. Per i liquidi ogni compagnia ha le sue indicazioni, ma grossomodo vale come per noi in Europa.

      Acquistando il biglietto ti accorgerai di tutto: è molto meno problematico di quello che possa sembrare. 😉

      A presto,
      Marta
      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 1 Febbraio 2021

    Ciao mi chiamo Gianni e sono un viaggiatore solitario, vorrei fare un mese in Indonesia. Pensi che sia possibile partire verso Settembre? Ci sono restrizioni con questo cavolo di COVID? Vorrei fare a meno di Giacarta e andare subito verso Bali e poi fare escursioni di alcuni vulcani e Komodo… cosa ne dici?

    Rispondi
    • Marta
      1 Febbraio 2021

      Ciao Gianni,
      nel mio itinerario in Indonesia fai da te ho seguito a grandi linee il tragitto che stai abbozzando. Purtroppo, causa COVID, la situazione è tutt’altro che chiara oggi (leggi anche Indonesia e Coronavirus: la situazione oggi). Ti consiglio di pianificare il tuo viaggio, ma attendere l’evolvere della situazione… sia per quanto riguarda l’Italia che l’Indonesia. Prendere una decisione oggi purtroppo non è proprio possibile.

      A presto,
      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 29 Settembre 2020

    Buongiorno Impiegata Giramondo!
    Che bello leggere il tuo blog soprattutto in questo periodo! Sei proprio brava nel dare dritte, consigli e feed back di tue esperienze personali.
    La mia testa in questo periodo sta pensando ai prossimi viaggi che mi piacerebbe fare e per Agosto 2021 sto programmando l’Indonesia.
    Avendo a disposizione 2 settimane che itinerario ti sentiresti di consigliarmi? Meglio concentrarsi solo su una destinazione tipo Bali o riesco ad inserire qualcos’altro secondo te.
    Altra domanda: vista l’attuale situazione e l’incertezza di quello che ci aspetta, quando consigli di prendere i voli?
    Un abbraccio da Como Brigitte
    Grasssiieeeee!

    Rispondi
    • Marta
      29 Settembre 2020

      Ciao Brigitte,
      che bello leggere il tuo commento in questo periodo! 🙂

      In viaggio io preferisco spostarmi frequentemente, quindi in 15 giorni ti consiglierei di valutare un itinerario tra Giava e Bali, oppure tra Bali e Komodo. Molto fa però la tua esperienza di viaggi in fai da te all’estero: se è una prima volta in Asia ti consiglierei di non esagerare e limitarti a Bali e alle vicine Isole Gili.

      Se invece preferisci un viaggio un poco più movimentato, come ti dicevo sopra, potresti valutare:

      a) l’opzione Giava + Bali: su Giava c’è molto da fare; atterrando col volo intercontinentale a Giacarta hai Prambanam, Borobudur se ti interessano storia e cultura, Karimunjawa se sei amante del mare, Monte Bromo, Kawah Jien se vuoi scalare un vulcano e da qui poi spostarti verso Bali per ripartire con un volo internazionale dall’aeroporto di Bali Denpasar.

      b ) in alternativa Bali + Komodo: con un volo andata / ritorno su Bali potresti trascorrere qui qualche giorno e poi organizzare un itinerario da Bali, sino a Komodo, magari passando dalle isole Gili.

      Per ciascuna delle destinazioni che ti ho indicato trovi un approfondimento qui sul blog. Se hai domande chiedi pure. 🙂

      Sul volare in Agosto 2021 credo che l’unica soluzione al momento sia quella di attendere, soprattutto perché i casi di COVID-19 in Indonesia sono in aumento (vedi Coronavirus situazione in Indonesia). Purtroppo certezze non ce ne sono, ma speriamo che tutto vada per il meglio.

      A presto e scrivimi per qualsiasi dubbio,
      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 1 Ottobre 2020

        Grazie Marta dei tuoi consigli che valuterò bene.
        Sicuramente prenderò in considerazione anche Karimunjawa perchè mi piacerebbe inserire anche qualche giorno di mare.
        Vado anche a leggermi i tuoi approfondimenti
        Per tutto il resto …che dire… fingers crossed.
        Intanto il prossimo weekend sono in Sicilia perché io a stare ferma non ce la faccio proprio.
        Un abbraccio Brigitte

        Rispondi
        • Marta
          4 Ottobre 2020

          Figurati, è un piacere per me chiacchierare di viaggi, soprattutto in questo periodo! 😉
          Ti innamorerai del mare di Karimunjawa e della sua popolazione!

          Siamo in due che soffrono a stare ferme, dove vai di bello in Sicilia? Se ti può servire ho iniziato a pubblicare qualche articolo qui: Sicilia.
          Mi farebbe piacere sapere che ne pensi, sai è la prima volta che scrivo della nostra amata Italia!
          A presto e fingers crossed! 😛

          Impiegata Giramondo

          Rispondi
  • 18 Gennaio 2020

    Ciao Marta, bellissimo racconto, preciso e molto sincero, me lo salvo! Abbiamo accennato giusto ieri sera con delle amiche, ma 2 in particolare non vogliono quest’anno un tour troppo impegnativo e hanno il problema che non possono fare la vaccinazione ora. Hai suggerimenti in merito per favore? Grazie mille e complimenti ancora!

    Rispondi
    • Marta
      19 Gennaio 2020

      Ciao Roberta,
      ti ringrazio 🙂
      Un viaggio in Indonesia può anche non essere impegnativo: potreste valutare di transitare da Yogyakarta per visitare Borobudur e Prambanan, per poi volare su Bali e trascorrere qui buona parte del viaggio. A Bali c’è moltissimo da vedere.

      Per quanto riguarda le vaccinazioni, in tutti i miei viaggi ho dovuto farne o erano richieste, ma magari le tue amiche hanno già fatto quelle di base, quindi ti direi di verificare con loro ed in base alla meta contattare poi l’ASL più vicina per capire quali sono quelle obbligatorie.
      Per qualsiasi altro dubbio non esitare a scrivermi. 😉
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 15 Gennaio 2020

    Ciao Marta,
    che dire… mi hai fatta davvero appassionare alle tue avventure in giro per il Mondo!
    Sto organizzando un giro in Indonesia per quest’estate e siccome il tempo a disposizione è poco, vorrei spostarmi il più possibile in aereo. Hai avuto problemi con le valigie durante il volo Jakarta – Yogyakarta? Ho letto che alcune compagnie aeree impongono un bagaglio di max 10 Kg per passeggero. Voi avete dovuto imbarcare zaino e trolley?
    Grazie mille per l’aiuto!
    Michela

    Rispondi
    • Marta
      15 Gennaio 2020

      Ciao Michela,
      sono felice di leggere quel che mi scrivi. 🙂

      Anch’io nel mio viaggio in Indonesia ho cercato il più possibile di sfruttare i voli interni, essendo molto economici. Da Jakarta – Yogyakarta ho volato con Batik Air: ho viaggiato con zaino in stiva e zaino più piccolo come bagaglio a mano; Marcello con zaino come bagaglio a mano e trolley in stiva. Non abbiamo avuto problemi di peso, acquistando nel volo il supplemento per il bagaglio da stiva.
      Fammi sapere se hai altre domande. 🙂
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
      • 2 Maggio 2020

        Ciao! Il tuo blog è fantastico e super utile! Una domanda, forse un po’ azzardata… secondo te potrebbe essere una buona idea inserire Singapore tra queste tappe? Magari una visita di 3 giorni all’inizio del viaggio e poi con un volo interno raggiungere Giacarta e via via con le altre isole.
        Grazie!!

        Rispondi
        • Marta
          2 Maggio 2020

          Ciao Anna,
          sei molto gentile, e questo tuo commento è ancora più bello da leggere dato il periodo che stiamo affrontando. 🙂
          Purtroppo l’unica risposta che posso darti è “dipende”, perché ci sono tante cose da prendere in considerazione.
          Se hai molti giorni a disposizione allora aggiungere Singapore è una buona idea, ma a patto che tu trovi un volo interno comodo. Mentre se i giorni a tua disposizione sono due settimane o poco più, io ti consiglio di dedicarli interamente all’Indonesia, perché ci sono moltissimi luoghi da scoprire.
          Ovviamente il mio è un parere, come se fossi io a fare il viaggio con te. 😛
          Scrivimi per qualsiasi altra domanda o dubbio.
          A presto

          Impiegata Giramondo

          Rispondi
  • 9 Gennaio 2020

    Ciao Marta!
    Innanzitutto complimenti per il blog, molto utile!
    Sto organizzando un viaggio in Indonesia di due settimane a settembre e volevo chiederti come ti eri organizzata con i voli. Sono molto indecisa se fare andata e ritorno dalla stessa città o ad esempio atterrare a Jakarta e ripartire da Bali… Cosa consigli?
    Grazie mille,
    Alessia

    Rispondi
    • Marta
      9 Gennaio 2020

      Ciao Alessia,
      innanzitutto grazie a te.

      Non c’è una soluzione migliore: tutto dipende dall’itinerario e dal costo del volo intercontinentale. 😉
      Io ho preferito atterrare e ripartire da Jakarta perché ho trovato un buon volo con la Saudia Airlines e perché il mio itinerario si è concluso a Lombook, da dove ho trovato un buon volo interno per Jakarta (i voli interni in Indonesia sono veramente molto economici) e tutto si incastrava perfettamente.
      Volare da Denpasar (Bali) all’Italia sarebbe stato sicuramente più comodo, ma molto meno economico nel mio caso.
      Spero di averti chiarito le idee, scrivimi per qualsiasi altra cosa. 🙂
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi
  • 4 Gennaio 2020

    Ciao, il tuo racconto è fantastico! Volevo chiederti, visto che voglio andare in Indonesia, ma il mio inglese è proprio minimo (anche se sono stata negli USA) è complicato comunicare con gli indonesiani? Ho letto che anche loro non lo parlano bene…

    Rispondi
    • Marta
      5 Gennaio 2020

      Ciao Laura,
      mi fa piacere che tu trovi utili queste informazioni sull’Indonesia. 🙂

      Ti confermo che il loro inglese è molto approssimativo, come anche il mio… 😛 Ma sono sempre riuscita a capire e a farmi capire: sarà lo stesso anche per te, ne sono sicura!
      A presto,

      Impiegata Giramondo

      Rispondi